Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - marpi

Pagine: 1 2 [3]
31
Di tutto e di più / Re:Software x lettura prima vista Gratuito!!!!
« il: Ottobre 13, 2011, 04:49:35 pm »
per intanto grazie, provo in serata a scaricarlo,

32
Di tutto e di più / Re:a tutti i principianti come me....
« il: Ottobre 06, 2011, 04:41:04 pm »
Ciao Kichibia, interessante l'argomento del confronto così ci si aiuta ed è di stimolo a vicenda.
Io devo ancora iniziare lo studio con il pianoforte, aspetto che me lo accordino prima, ma ho iniziato a leggere le note - quelle in chiave di SOL le conoscevo già (a parte meno speditamente quelle di tanto sopra e sotto le righe - e qualche esercizio di solfeggio ma più che altro per adesso per imparare a leggere più agevolmente.
Per la lettura in chiave di basso, siccome ho letto che è meglio impararle direttamente senza trasporle mentalmente al rigo o allo spazio superiore (per leggerle come se fossero scritte in chiave di SOL), le sto memorizzando un pò alla volta ma saltando perchè se le imparo in sequenza mi partono gli automatismi consolidati e.. buonanotte: penso che sia la cosa migliore.
A proposito, Tu partivi da zero vero? e di media in questi 10 mesi quante ore sei riuscito a dedicare allo studio settimanalmente?
Grazie.
Buon lavoro.
Ciao

33
Di tutto e di più / Re:IL DUBBIO SORGE SPONTANEO
« il: Ottobre 06, 2011, 03:16:27 pm »
Scusa Sergio, ad Agrigento, ma in genere in tutta la Sicilia, abbiamo solo super specialisti. Per cui c'è l'accordatore che accorda il piano e altro specialista che seleziona sceglie e vende le corde, va bene?? O dobbiamo parlare degli architetti che costruiscono le torri a Pisa??!!!!!  :o

34
Di tutto e di più / Re:Dove arrivo studiando un'ora al giorno?
« il: Ottobre 06, 2011, 03:07:24 pm »
Grazie mille Sergio, terrò presente i Tuoi consigli. Il solfeggio ritmico è un residuo dello studio della chitarra ritmica. Per la chiave di basso, il suggerimento è stimolante anche se nel genere che di massima dovrei fare io - musica italiana - gli spartiti non presentano le linee di basso ma la maggior parte solo le sigle degli accordi. Ci provo al limite magari dopo qualche tempo li tralascio e proseguo..
Ciao 

35
Di tutto e di più / ear training, suggerimento
« il: Ottobre 06, 2011, 03:00:33 pm »
Da qualche mese mi esercito con un programma online nell'ear training con apprezzabili risultati. All'inizio ad esempio gli intervalli ascendenti li cannavo praticamente tutti, quelli discendenti anche peggio non parliamo poi degli armonici, adesso invece gli intervalli armonici ne riconosco qualcuno i discendenti molti e gli ascendenti praticamente tutti (una bella soddisfazione davvero!) salvo non differenziare tra di loro l'intervallo tritono e quello di settima maggiore (aumentata forse meglio dire). Non riesco a trovare una canzone che inizi o abbia una parte molto conosciuta che presenti uno dei 2 intervalli considerati. Qualcuno può suggerirmene qualcuna, possibilmente in lingua italiana in quanto non parlo inglese e non riesco proprio a memorizzare canzoni in inglese.
Grazie mille.

36
Di tutto e di più / Re:Dove arrivo studiando un'ora al giorno?
« il: Settembre 29, 2011, 12:47:19 pm »
Grazie Sergio. Si posso fare quello che mi suggerisci, anzi direi che la parte non sullo strumento l'ho già iniziata. Quindi mi consigli di lavorare anche sulla lettura immediata delle nore in chiave di basso (non pensi sia una perdita di tempo, per quello che vorrei fare, visto che già gli accordi li prendo benissimo?)? Poi il solfeggio parlato? Al momento ho iniziato quello ritmico (sul D'Agostini, mi sembra). E' meglio passare subito a quello parlato, giusto, così rinforzo anche la lettura?
E per la seconda domanda, ona, dove arrivo, non essendo un genio, tra 2 anni? So che è una domanda stupidotta, perchè comunque nella vita il lavoro paga sempre, ma ... sarà l'età!

37
Di tutto e di più / Dove arrivo studiando un'ora al giorno?
« il: Settembre 29, 2011, 11:07:55 am »
Il titolo sarebbe già da solo esaustivo. Aggiungo qualche ulteriore informazione. Leggicchio le note musicali in chiave di Sol e in chiave di basso meno bene, ed ho qualche difficoltà con quelle parecchio sotto o sopra il pentagramma.
Suonicchio male diversi strumenti e canto (un pò meno male).
Mi piacerebbe fare tra qualche anno piano-bar, che potrei già fare sia facendo finta di suonare (karaoke, quindi non sarebbe neppure piano-bar) sia facendo solo gli accordi sui pezzi accompagnandomi con una workstation, ma non mi basta e non mi piace, vorrei quantomeno fare gli assoli, le melodie, qualche arpeggino, qualche notina, il fondo di violini o alcuni controcanti con la mano destra.
Diciamo che mi dò 2 anni di tempo. Mi consigliano tutti di iniziare comunque dagli esercizi base per la tecnica (Hanon) e comunque di iniziare da una buona padronanza di lettura e solfeggio. Quindi diciamo che l'approccio sarebbe del tutto uguale a che vuole suonare il piano seriamente. Mi chiedo e se iniziassi a tutti gli effetti lo studio del piano (che in buona sostanza differerebbe solo da approfondire la lettura anche in chiave di basso, che invece nel piano bar che voglio fare non mi servirebbe ma che darebbe certo parecchia qualità, e semmai lavorare di più sui pezzi difficili, che invece per il piano bar non sono indispensabili), perderei del tempo o lo recuperei semmai - lavorando meglio - nel medio tempo? Voglio dire se ad esempio riuscissi a leggere e suonare a vista il 90% dei pezzi che si fanno di norma come piano bar sarei già a posto.
E adesso la domandona. Potendo dedicare un'ora al giorno di studio sullo strumento, a parte altre esercitazioni senza strumento che potrei fare nel corso della giornata, quando arrivo al livello a cui mi piacerebbe arrivare (la risposta "mai", che credo sia quella più congrua, non è consentita: insomma o si è amici o non lo si è!!) e quella correlata e, comunque, dove arrivo in 2 anni?
Vi sono grato per i Vs punti di vista. Mi raccomando non smontatemi subito!

Pagine: 1 2 [3]