Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - guc

Pagine: 1 ... 25 26 [27] 28 29
391
Di tutto e di più / Re:Come componete?
« il: Luglio 10, 2017, 11:22:59 am »
Da dilettante ti posso parlare della mia esperienza.
Non esiste una regola, a volte ho un motivo in testa che chissà come nasce. Altre volte qualche suono o addirittura qualche rumore mi fa venire in mente qualche cosa. Altre volte ascoltando altra musica (è difficile non copiare...). Alcuni brani li ho scritti partendo da un testo. Altri ancora lasciando andare le dita libere sulla tastiera. Di sicuro tutto parte da un'idea molto semplice, rudimentale che poi piano piano (molto piano, il tempo a disposizione purtroppo è davvero poco) sviluppo, riprendo, cambio, perfeziono.

Molti "compositori" (quelli veri, vedi Mozart), invece, non hanno neanche bisogno di una tastiera. Scrivono direttamente lo spartito.

392
Di tutto e di più / Re:Concerto sul Monte Rosa
« il: Luglio 10, 2017, 11:11:24 am »
povero piano.... chissà come avra patito...  ;D

393
Di tutto e di più / Re:Registrazione
« il: Luglio 07, 2017, 04:05:07 pm »
Se ti può consolare ti porto ad esempio la mia esperienza.
Suono da quando avevo 6 anni e la prima esibizione in pubblico l'ho fatta a 30 anni (!) davanti a 200 persone, la seconda a 33 (!!) ad un matrimonio, la terza...
Per tutta la vita mi sono vergognato/emozionato a suonare. Anche quando andavo dal mio insegnante mi agitavo col risultato che ovviamente l'esecuzione era sempre peggiore di quel che potevo fare. Adesso, a distanza di così tanto tempo, capisco l'utilità dei saggi, del lanciarsi qualunque sia il risultato.
Penso che la paura di suonare mi rimarrà tutta la vita ma con la pratica forse imparerò a gestirla. Se ci riesci buttati, perchè prima lo fai e meglio è. E poi, come dice Antares (senza essere presuntosi), suonare davanti a persone che non conoscono la musica classica può essere un vantaggio.

Per quanto riguarda gli errori bloccanti, anche questo è un problema secondo me di chi non è abituato ad esibirsi in pubblico. Quando suoni solo per le tue orecchie è troppo facile, se un passaggio non ti riesce ti fermi, lo fai, lo rifai, tiri qualche accidente e poi vai avanti. Invece bisogna abituarsi a suonare senza fermarsi anche a casa. La scorsa estate ho avuto la fortuna di fare qualche esibizione e per superare questo problema ogni tanto a casa suonavo tutti i pezzi uno dietro l'altro senza sosta. Infondo quando si suona dal vivo non si fa una cosa molto diversa... Le prime volte non ci capivo niente, andavo nel pallone, poi con l'allenamento è andata sempre meglio. Prima di imparare a non fare errori bisogna imparare a superarli. Prova a fare lo stesso pezzo 2/3 volte di fila senza curarti troppo degli errori.

Spero che questo ti serva a prendere un pò di coraggio.

394
Area Spartiti / Re:Nothing Else Matters - Metallica
« il: Luglio 07, 2017, 03:47:09 pm »
Cosa intendi per originale?
Trattandosi di una cover non penso che troverai lo spartito.
Comunque sono solo gli accordi arpeggiati con la melodia del canto.
Se hai un po' di dimestichezza con gli accordi riesci a suonarla da solo

395
Tecnica / Re:semplificare
« il: Giugno 30, 2017, 02:44:43 pm »
Cosa intendi per semplificare? Eliminare delle note?

396
Di tutto e di più / Re:Pianoth si è diplomato in pianoforte oggi! :-)
« il: Giugno 22, 2017, 09:21:48 am »
Aspettiamo di scoprire il programma d'esame!

397
Di tutto e di più / Re:Pianoth si è diplomato in pianoforte oggi! :-)
« il: Giugno 21, 2017, 09:35:37 am »
Complimenti!!!!  :D :D :D

398
Secondo me potresti curare di più l'espressività.
Nella parte in cui si invertono le mani (la dx fa il SOL# ribattuto e la sn gli accordi) dovresti fare sentire di meno la dx e curare di più i crescendo e i diminuendo della sinistra. Dovresti arrivare al f (o al ff, ora non ricordo bene) in maniera graduale.
E poi quanto riprende il tema cerca di prepararlo di più.
E' un pezzo che ruota tutto intorno ad una nota ribattuta (LAb o SOL#) e bisogna cercare di renderlo meno noioso possibile perché è bellissimo

399
Teoria musicale / Re:Mi aiutate?
« il: Giugno 14, 2017, 02:40:04 pm »
Sono sicuro che il tuo post non è passato inosservato, ma forse sarebbe utile avere qualche informazione di più.
Per esempio puoi chiarire meglio qual è il tuo obiettivo, cosa vorresti suonare e come.
Per workstation intendi solo una tastiera midi? nel caso non ti servirebbe molto suonare dei pezzi "live" cioè con le mani unite e buona la prima.
Prova a chiarire alcune di queste cose e vedrai che qualcuno che ti aiuta lo trovi sicuramente

400
Armonia / Re:Accordo Alt
« il: Giugno 14, 2017, 09:23:51 am »
E' una cosa che si trova principalmente nel jazz di cui ne so ben poco, quindi giro la palla a chi ne sa di più.
Comunque credo che si riferisca indistamente alle alterazioni di quinta e/o di settima senza indicare precisamente quale. Per esempio puoi suonare un accordo con con la quinta eccedente (DO-Mi-SOL#) oppure diminutia (DO-Mi-SOLb).
Ma aspettiamo chi ne sa di più.

401
Decisamente uno stile a te più consono, complimenti!

402
Tecnica / Re:Valzer op. 64 n. 2 Chopin
« il: Giugno 08, 2017, 10:57:45 am »
Il valzer è diviso in tre sezioni che si ripetono: tempo giusto, più mosso e più lento. Ti suggerirei di studiare le tre sezioni separatamente. Nella prima cerca di curare bene gli appoggi della mano destra. Ad esempio nelle prime tre battute l'appoggio è sul SOL iniziale, poi il Mi e poi il RE quasi a morire. Anche nelle battute più ritmate (ad esempio bat 4) concentrati di più sulle note su cui cade l'appoggio, (FA-LA e FA-RE). Nelle note ribattute cambia sempre dito, ad esempio 3-2 o 4-3 come è indicato nello spartito, ti aiuterà a dare gli accenti giusti.
La seconda sezione è più veloce ma più scorrevole. Ti suggerisco di studiarlo, almeno all'inizio, battuta per battuta anche se, come puoi notare, l'ultimo ottavo di ogni battuta è legato a quella successiva. Quando poi metti insieme tutto lo leghi nel modo giusto. Anche se non c'è scritto sullo spartito sentirai che tutti partono più lento e poi accelerano sempre di più in maniera ciclica ogni 8 battute. Ti può essere utile esasperare questo moto partendo molto lento per arrivare più veloce che puoi.
La terza sezione è più lenta e cantabile, perciò cerca di curare bene l'espressione.

Comunque prova e poi se hai dei dubbi su dei punti in particolare chiedi, c’è sicuramente qualcuno più in gamba di me che ti saprà dare consigli più specifici  ;).

403
Tecnica / Re:Studi Chopin tecnica
« il: Giugno 06, 2017, 04:57:16 pm »
Forse è passato inosservato perchè sa un pò di bufala...

404
Di tutto e di più / Re:Per proteggere le gambe del pianoforte
« il: Giugno 05, 2017, 09:23:21 am »
Io non ho cani, quindi non ti so aiutare con qualcosa di preciso, ma provare con del "repellente"? C'è qualche cosa che fa un odore che ai cani non piace? (ma agli umani sì, altrimenti ti tocca suonare con la molletta al naso  ;D)

405
Di tutto e di più / Re:è finito Piano City 2017, arrivederci al 2018!
« il: Maggio 24, 2017, 09:21:08 am »
Beati voi...  :D

Pagine: 1 ... 25 26 [27] 28 29