Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - c64

Pagine: 1 ... 11 12 [13] 14
181
Area Spartiti / Re:Lidl spartiti
« il: Novembre 13, 2014, 05:36:43 pm »
Ma non sono trascrizioni, vero?
come si fa a scoprire se sono trascrizioni??

182
Area Spartiti / Re:Lidl spartiti
« il: Novembre 12, 2014, 08:14:23 am »
Sono incuriosità pure io sul prezzo di questi pacchi di spartiti! Mi sono meravigliata che anche al Lidl possano trovarsi degli spartiti, anche perché normalmente costano! :-D
Per il prezzo, ogni pacchetto costa 8 euro e contiene due volumi.
Mi sono stupito anche io della presenza degli spartiti al lidl, e sono stato fortemente spinto dalla curiosità.
Del resto nelle proposte della settimana al lido trovi le cose piu strane, che adesso abbiano messo in vendita spartiti non mi stupisce moltissimo.

Comunque mi avete convinto. Li tengo, che prima o poi torneranno utili....

183
Area Spartiti / Re:Lidl spartiti
« il: Novembre 11, 2014, 10:23:54 pm »
Dovresti dirci che brani ci sono in quello che hai spacchettato così possiamo renderci conto della difficoltà.

Hai anche ragione... Ho scansionato con l'OCR il sommario del primo volumetto, quindi ci possono essere degli errorini.


Johann Sebastian Bach

Allemanda Suite francese n 6 in mi maggiore, BWV 817
Gavotta Suite francese n 6 in mi maggiore, BWV817
Minuetto in sol minore Piccolo libro di Anna Magdalena Bach, BWV 115.
Miriuetto in sol maggiore Piccolo libro di Anna Magdalena Bach, BWV  116
Musette in re maggiore Piccolo libro di Anna Magdalena Bach, BWV  126

Ludwig van Beethoven 

Bagatella in la bemolle op 19 n 9
Vaizer in mi bemolle maggiore
Minuetto in sol maggiore 6 minuetti WoO10

Henri Bertini

Studio in la bemollemaggiore op.100 n.20
Studio in sol minore op 29 n 3
Studio in do minore op 29 n 7
Studio in do maggiore op 29 n 8
Studio in mi minore  op.100 n.17
Studio in do minore  op 100 n 19
Studio in mi minore op 29 n 14..
Studio in do maggiore op 100 n.6
Studio in la bemolle  op.29 n.9
Studio in do maggiore  op 29 n 22
Studio in fa diesis inore  op.29 n.II
Studio in sol maggiore   op 100 m,22
Studio in mi minore   op29 n,16
Studio in mi minore op 32 n 46
Studio in mi bemolle maggiore op 29 n.5
Studio in fa maggiore 'op 29 n 19
Studio in do mmore op 29 n 6

Johannes. Brahms
Valzer in re minore op.39   n.16.
Valzer in re minore   op 39 n 9
Valzer in si maggiore  op 39 n.1
Valzer in sol diesis minore  op 39 n I4
Valzer in si  minore  op 39 n 11

Friedrich Burgmùller
Studio in fa maggiore “Erwachen im Walde,, op  109 n  12                 
Studio in fa maggiore “Anmutig,, op  100 n  8                   
Studio in do maggiore “Fortschritt,, v op  100 n  6                 
Studio in sol maggiore “Steirischer Tanz,, op  100 n  14               
Studio in do maggiore “Unbefangenheit,, op  100 n  1                 
Studio in la bemolle “L’Arabesque,, op  100 n  2                 
' Studio in la bemolle “Der Abschied,, op  100 n  12               
Studio in do maggiore “Geschwindigkeit,, op  109 n  10               
Studio in do maggiore “Bachstelze,, op  100 n 11               
Studio in do minore “La Ballade,, op  100 n  15               
Studio in sol minore “Leise Klage,, op  100 n  16               
Studio in mi minore “Unruhe,, op  100 n  18               
Studio in re minore “Tarantella,, ” op  100 n  20               
Studio in sol maggiore “Engelsklànge,, op  100 n 21               
Studio in fa maggiore “Geschwàtzig,, op  100 n  17               
Studio in sol maggiore “Die Schwalbe,, op  100 n  24               
Studio in re minore “Gewitter,, ‘ op  109 n  13               
Studio in do maggiore “1m kleinen Kreis,, op  100 n  4               
Studio in la maggiore “Ave Maria,, op  100 n  19               
Frédéric Chopin (1810-1849)
Preludio in do minore op  28 n  20                 
Polacca in sol minore op  post                         
Valzer in la bemolle maggiore op  post                         
Mazurka in do maggiore  op  7 n  5   ,                   
Mazurka in sol minore op  67 n  2                   
Mazurka in la bemolle op  68 n  2                   
Mazurka in fa maggiore op  68 n  3                   
Studio in fa minore  Tre nuovi studi n  1   

Muzio Clementi

Valzer VIII in sol maggiore               

Arcangelo Corelli

Sarabanda in re minore

Francois Couperin

Les coucous bénévoles _

Carl Czerny

Studio in  re minore op  840 n  48     
Studio in do maggiore op  821 n  1       
Studio in si bemolle maggiore   op  821 n  13     
Studio in sol maggiore I op  821 n  15     
Studio in re maggiore op  821 n  22     
Studio in sol maggiore op  821 n  16     
Studio in sol maggiore op  821 n  17 
Studio in do minore      op  821 n  69 
Studio in do maggiore op  821 n  109 , 
Studio in sol maggiore op  584 n  12     
Studio in do maggiore op  821 n  4         
Studio in fa maggiore op  821 n  10       
Studio in do maggiore op  139 n  53       
Studio in do maggiore  op  261 n  8         
Studio in do maggiore  op  261 n  9         
Studio in fa maggiore  op  821 n  7         
Studio in fa maggiore op  821 n  8       
Studio in sol maggiore op  821 n  99   
Studio in sol maggiore op  821 n  127     
Studio in fa maggiore “Tarantella,, op  817 n  70       
Studio in sol maggiore  op  139 n  38       
Studio in do maggiore  op  821 n  3     
Studio in re maggiore op  821 n  19     
Studio in do maggiore op  453 n  19     
Studio in do maggiore op  821 n  2 '     
Studio in si bemolle maggiore    op  821 n  24     
Studio in mi maggiore V op  821 n  34       
Studio in si bemolle maggiore op  821 n  11       
Studio in la bemolle op  821 n 56       
Studio in la bemolle maggiore op  821 n 29      -
Studio in re maggiore op  821 n  41       
Studio in do minore op  261 n  69       
Studio in fa diesis minore  op  821 n  94       
Studio in do maggiore op  139 n  72       
Studio in re maggiore  op  584 n  22       
Studio in do maggiore  op  139 n  7         
Studio in la maggiore op  584 n  23       
Studio in re maggiore op  821 n  20       
Studio in re maggiore op  821 n  21
Studio in mi maggiore op  139 n  54     

Anton Diabelli

Canzonetta in sol minore

Edward MacDowell

To a Wild Rose 7 op  51 n  1   

Jean-Baptiste Duvernoy (1802- 1880)

Studio in do maggiore “Allegro comodo,,
Reiterstiick

César Franck

I pianti di una bambola

Michail Glinka

Polca russa

Edvard Grieg

Arietta  Lyriske stykker (Pezzi lirici) op  12 n  1     
Valzer   Lyriske stykker (Pezzi lirici) op  12 n  2     
Melodia popolare  Lyriske stykker (Pezzi lirici) op  12 n  5     
Valzer   Lyriske stykker (Pezzi lirici) op  38 n   15

Cornelius Gurlitt

Tema con variazioni in sol maggiore op  228   

Georg Friedrich Hàndel

Sonatina in sol maggiore
Minuetto in fa maggiore
Gavotta in sol maggiore
Sarabanda in re minore
Bourrée in sol maggiore
Minuetto in la maggiore I
Sarabanda con variazione in re minore

Joseph Haydn

Allemanda in re maggiore
Minuetto in fa maggiore


184
Area Spartiti / Lidl spartiti
« il: Novembre 11, 2014, 06:49:47 pm »
Ciao a tutti,
mi rifaccio vivo dopo molto dempo sul forum, purtroppo per una serie di motivi ho dovuto rallentare un po' lo studio del pianoforte, quindi ho anche diminuito i passaggi su forum.
Scrivo perchè ieri sono andato al Lidl, e nelle offerte della settimana, insieme ad una tastiera 61 tasti yamaha basica, a dei volumi di corso base di chitarra e batteria, c'erano dei volumi impacchettati di spartiti di pianoforte.

Pensando che fossero pezzi da principiante, visto appunto la presenza della tastiera, ne ho presi un paio.
Ne ho spacchettato uno e mi sono accorto che non erano da principianti.
I brani non hanno la diteggiatura, e poi in effetti per uno che come me è a metà del Beyer sono comunque di per sè difficili.

Adesso le possibilità che ho sono:
1. li metto da parte, nell'apposita sezione della biblioteca "libri che prima o poi leggo" e poi li riprendo in mano tra un po'.
2. li riporto al Lidl, almeno quelli impacchettati e compro qualcosa d'altro

Devo decidere...

 ;D
 ;D ;D

185
Tecnica / Re:Aiutatemi a trovare qualcosa da studiare!!!
« il: Maggio 15, 2014, 12:11:38 pm »
Il beyer la depressione mi fa venire odio il metronomo e le varianti ritmiche che neanche riesco a capire come si suonano :'(
Lo avevo studiato tutto comunque .... dovrei riprenderlo sono mesi che non lo tocco, non ci ho passato bei momenti con quel brano... già potrebbe essere una buona idea il bastien, vediamo dopo gli esami mo da studiare ho...
Io ho trovato molto interessante questo libro qui: http://www.librimondadori.it/libri/pianoforte-e-tastiere-per-negati-blake-neely
Il libro cerca di fare due cose: la prima è spiegare la teoria musicale e la seconda appunto di insegnare a suonare dei brani semplici al pianoforte.
La cosa che mi ha fregato all'inizio è stato che per questo motivo i brani proposti non è detto che siano in ordine di difficoltà crescente, per esempio quando si mette a spiegare la durata delle note, subito all'inizio della parte pratica, inizia a proporre spartiti con parti in sedicesimi, che per un niubbo sono un po' difficili.
C'è anchhe il CD allegato, utilissimo per capire come deve essere suonato...

Sempre dello stesso autore, c'è questo DVD+libro http://www.amazon.it/Fasttrack-Keyboard-Method-Starter-Pack/dp/1423490541 che però è in inglese e spiega come suonare con melodia ed accordi. Il DVD è carino perhè fa vedere come fare gli spostamenti della mano.

PS: io sono veramente niubbo quindi è possibile che ci siano libri simili migliori di questi due che io non conosco sempre nello stesso stile.

186
Tecnica / Re:come vi riscaldate ad un evento musicale
« il: Maggio 11, 2014, 01:08:33 pm »
purtroppo dato che non ero solo io a provare il pianoforte ma tanti altri mi sono dovuti bastare 5 minuti...per me era logico che se avessi avuto mezz'ora come minimo avrei cambiato le carte in tavola...però il fatto strano è che non riesco a capire come mai altri ragazzi che, parlando con loro, avevano la mia stessa situazione, sono riusciti ad uscire abbastanza indenni
Vado un po' off topic.
Potrebbe essere solo una tua impressioen. Se qualcun altro poi ti ha detto che tu oggettivamante hai suonato bene, allora e` possibile che sia solo un effetto psicologico dovuto allo stress, per cui a te sembra di avere fatto schifo ed invece no.
A me e` capitato tanti anni fa all'esame di stato di ingegneria. Ero assolutamente convinto di avere sbagliato lo scritto, ho iniziato a leggere la graduatoria dal fondo e mentre leggevo e non trovavo il mio nome pensavo sempre piu` di aver sprecato tempo e soldi, salvo poi scoprire che ero nel primo foglio della graduatoria.

Per quel poco che posso dire, io ho visto che se si puo` provare e` meglio provare l'inizio del primo pezzo, in modo da premettere di ritarare un po' la controreazione  tra movimento e suono..



187
Teoria musicale / Re:Software per notazione musicale
« il: Aprile 21, 2014, 08:57:41 pm »
Musescore ha quella funzione ;) Si tratta senza dubbio del migliore software gratuito per la notazione musicale. Altri software gratuiti che hanno quella funzione ci sono comunque, il primo che mi viene in mente è Lilypond, che a livelli avanzati è anche meglio di programmi come Finale, Sibelius ecc... Solo che lo spartito lo devi scrivere come un codice, quindi se non hai mai scritto spartiti ti conviene più iniziare da Musescore.
C'e` http://www.rosegardenmusic.com/ Rosegarden che permetted di usare Lilypond con un'interfaccia come posso dire? MIDI  ;D.
Spiego la battuta: si tratta di un sequencer MIDI che funziona sotto Linux, il quale ha anche la possibilita` di modificare la composizione su un pentagramma e di stamapre lo spartito con Lilypond.
Le particolarita` sono che gira sotto Linux, e ben difficilmente ci saranno porting per altre architetture, visto che usa in maniera molto estesa le caratterisitiche di sistema operativo e librerie annesse, e che si tratta findamentalmente di un sequencer MIDI, quindi il modello che si deve avere quando si lavora con il programma e` quello della traccia midi e quindi di una sequenza di eventi.

188
Problemi tecnici / Re:ampli x cuffie alta impedenza… help
« il: Aprile 18, 2014, 09:10:53 pm »
Vi chiedo cortesemente un consiglio a qualcuno che magari si è ritrovato nella mia stessa situazione.

Ho un piano digitale roland hp203, mi sono state regalate delle bellissime cuffie circumaurali akg k612 pro ad alta impedenza (120 ohm).
Ho fatto diverse prove, da lettore mp3 il suono a volume massimo esce davvero "povero", dalla scheda integrata imac pure, e dall' uscita cuffie pianoforte la stessa cosa.


Una soluzione potrebbe essere quella di recuperare un amplificatore hi-fi con presa cuffie ed utilizzare quello. Se fai un giro su ebay puoi trovare ampli anni '80/'90 a prezzi decisamente popolari. Se invece vuoi andare sul nuovo, con 200 euro ti riesci a prendere un Denon, Onkyo, Yamaha o Pioneer entry level. Per come sono fatti questi amplificatori, una cuffia ad alta impedeza va meglio che una a bassa impedenza di solito.
Io comunque andrei sul vintage...





189
Tecnica / Re:Quanti brani studiate alla settimana?
« il: Aprile 05, 2014, 07:38:04 pm »
Ciao leletop, ora ci penso io a tirarti sul il morale ...  ;D io sono LENTISSIMO un po' perchè, lavorando, più di un'ora al giorno non riesco a suonare e un po' perchè i brani che sto studiando iniziano ad avere per me già una certa difficoltà e quindi ci devo comunque dedicare tempo per capirli, assimilarli e quindi riuscire a suonarli (prima a mani separate e poi unite, per me è impensabile suonare a prima vista).
Anche io sono nella stessa situazione. Tra una cosa e l'altra lavorando e facendo il pendolare con un'ora al giorno ad andare ed una a tornare, se riesco a fare un'ora al giorno tutti i giorni e` gia` un obiettivo. Ci sono dei giorni che proprio non ce la faccio a fare nulla, anche perche` se sono stanco i risultati sono nulli, ed allora tanto vale il collasso radiotelevisivo. :-)


190
Io avevo pensato ad una suddivisione piu` fine, di cinque anni in cinque anni. Sarei stato interesato a vedere la distribuzione in gioventu`.
Temo pero` che modificare il il sondaggio porti a perdere i voti gia` inseriti e quindi non credo si riesca a fare.

La mia impressione e` che esista un buco che inizia nell'eta` in cui si frequentano superiori e poi universita`. Si esaurisce la spinta genitoriale all'avvicinamento della musica, e contemporaneamente le cose da fare sia a livello scolatico che di tempo libero aumentano.
Poi piu` avanti nel tempo magari ci si prova.



191
42.

Sarebbe stato interessante avere una distribuzione più fine (e qui si scoprono i danni di aver fatto ingegneria): A vedere così sembra che ci siano due distribuzioni che si sommano: una centrata tra i 30 ed i 40 anni ed una centrata intorno ai 10 anni.

Potrebbe aver senso: quella centrata attorno ai dieci anni sono i bambini che sono stati mandati a scuola di musica dai genitori ed han resistito.
Quella intorno ai 30/40 è di coloro che han deciso di seguire un nuovo hobby in tarda età.

192
Tecnica / Re:Unire le mani !!!
« il: Dicembre 30, 2013, 11:43:25 am »
Mi aggancio a questa discussione perche` anche io mi sto scontrando con l'unione delle mani. Sono sull'esercizio 15 del Beyer.
La cosa che mi sta facendo impazzire e` che se incontro una parte che mi ha dato problemi es. la battuta 12, se provo a suonare le battute 11,12, 13 va tutto bene, anche a 64 bpm. Suono il brano dall'inizio, magari anche piu` lentamente e mi incarto sulla battuta 12 come un pollo, o bloccandomi oppure suonando le note sbagliate.

Provo a rifare la battuta incriminata e la faccio giusta...

Diciamo che la cosa e` molto frustrante, quindi se qualcuno ha qualche consiglio da provare, io lo provo volentieri.


193
Quale pianoforte? / Pianoforte digitale - poche idee ben confuse
« il: Dicembre 07, 2013, 12:47:35 pm »
In questi giorni mi sono fatto un rapido giro in negozi virtuali e negozi veri e ne sono uscito un po' confuso. So che questo e` un argomento affrontato altre volte, e che alla fine dovro` poi decidere io che fare.

In questo momento sto usando una tastiera dinamica per esercitarmi, ma mi piacerebbe prendere un piano digitale per avere 88 tasti ed una risposta piu` simile a quella di un pianoforte acustico. Un pianoforte acustico non lo posso prendere sia per motivi di costo ma per di piu` per motivi logistici: lo spazio e` poco e le ore per esercitarmi sono tardo serali, ed e` quindi necessario che il pianoforte abbia un controllo di volume.

L'altra cosa che a me serve e` che il piano abbia un uscita midi vera, in modo da poter collegare facilmente expander e non solo un personal computer con USB. Ho notato che gli ultimi modelli di pianoforti digitali economici non hanno piu` porte MIDI, e questo mi fa tagliar fuori un po' di modelli.

Intorno ai 500 euro ho visto il Farfisa DP300S. Ha il midi out, un sequencer incorporato ed e` "Made in Italy": la tastiera e` costruita dalla Fatar.
Poi ho visto anche un Casio PX-350, che ha dalla sua una sezione arranger e di accompagnamento interessante, oltre ad avere come optional uno stand con i tre pedali.
Se ci sono altri modelli da consigliare si accettano informazioni.
L'altra cosa che potrei fare e` risparmiare ancora qualcosetta, e passare ad una fascia superiore e spendere attorno ai 1000 euro: potrei quindi pensare ad un Casio PX5 oppure ad un Yamaha CP50, oppure altri modelli..






 

194
Presentiamoci / Re:Non e' mai troppo tardi.
« il: Novembre 08, 2013, 11:26:19 pm »
Che strana scelta Bartok per cominciare! Comunque benvenuto fra noi!  :)
Non lo so, di sicuro non sono brani noiosi, nonostante siano, almeno all'inizio molto semplici. La cosa figa e` che se uno cerca bene in un negozio di dischi (o su Amazon, trova diverse incisioni complete, in modo da sentire come vengono interpretati da un concertista i brani. 

195
Presentiamoci / Re:Non e' mai troppo tardi.
« il: Novembre 05, 2013, 09:58:56 pm »
Ciao c64! Beh...anche se non ancora negli anta io sono uno di quelli che ha iniziato a smanettare su un VIC-20  8)
Benvenuto e non esitare a chiedere aiuto sul forum, per la Teoria, o spartiti o altro!
Mi sembra di capire che tu vada a lezione, che metodo usi? Cosa stai studiando?
zxxz (Giovanni)
Per quanto riguarda le lezioni sto usando il primo volume di Mikrokosmos ed ogni tanto uno sguardo al Beyer.

Per i dubbi ed i problemi... sono tanti... ho gia` pronte per domani un po' di domande...


Pagine: 1 ... 11 12 [13] 14