Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Pianoth

Pagine: 1 ... 74 75 [76] 77 78 79
1126
Le mie esecuzioni / Re:Chopin Op. 10 N. 1
« il: Luglio 20, 2013, 01:48:08 am »
I primi due. Avrei voglia di studiare il famosissimo quarto (anche altri in realtà), però oltre al fatto che tecnicamente è mostruoso, è anche piuttosto difficile da leggere e imparare facilmente a memoria (io non suono mai con lo spartito, o almeno non quando registro o suono in pubblico). Forse tra qualche mese se la scuola non mi toglierà troppo tempo ci proverò (qualche occhiata già l'ho data allo spartito comunque).

Riguardo allo studio, grazie per i complimenti, al conservatorio l'ho potuto suonare su ben tre ottimi pianoforti diversi, due steinway completamente differenti tra loro e un fantastico stupendo kawai, su tali pianoforti esce meraviglioso (non solo questo studio, ho provato tanti altri pezzi su quei pianoforti, specialmente sul kawai).

1127
Le mie esecuzioni / Re:Chopin Op. 10 N. 1
« il: Luglio 20, 2013, 12:51:11 am »
Gli studi che preferisco? Bella domanda, intendi di Chopin o in generale? In generale mi è quasi impossibile rispondere, ho studiato vari studi di Chopin (alcuni un po' meglio di altri ma non mi ricordo quanti), 4 di Debussy, 5 di Liszt (2 trascendentali e 3 di paganini), 2 di Skrjabin, solo 1 di Rachmaninov (Op. 39 n. 6)... Quello che mi hai fatto sentire mi ricorda uno dei due che ho studiato di Skrjabin, in questo momento non ricordo l'opera e non mi va di andare a controllare... Comunque tra tutti quegli studi che ti ho elencato quelli che suono più spesso o che comunque mi piace studiare sono ovviamente quelli di Chopin, Liszt e... Debussy. Già, i suoi studi non piacciono praticamente a tutti i pianisti che conosco, però personalmente mi piace suonarli, è il tipo di musica che mi piace suonare. Rachmaninov mi piaceva di più quando ero più piccolo, avevo per qualche ragione studiato quasi tutto il primo movimento del terzo concerto per piano e orchestra (partendo dalla famosa cadenza e imparando fino alla fine del movimento e poi imparando sempre più battute prima della cadenza, non ho mai studiato qualsiasi altro pezzo in questo modo  ??? ).

Se intendevi solo tra gli studi di Chopin, quelli suono più spesso sono dell'opera 10 n. 1, 4, 5, 12 e dell'opera 25 n. 5 e 12. Ne conosco anche altri ma o non mi piace molto suonarli (es op. 10 n. 3 e 7) o li devo ancora studiare per bene (ed op. 10 n. 2 e soprattutto op. 25 n. 11)...

Comunque anche se ho 16 anni conosco tantissima musica, non parlarmi come se fossi un pazzo che studia solo 2 autori...  ;D

1128
Di tutto e di più / Re:Consiglio ammissione al conservatorio
« il: Luglio 19, 2013, 10:19:10 am »
Diamine non so ancora come funziona esattamente il nuovo ordinamento (anche se c'è già da abbastanza tempo, però io sono del vecchio)  :o
Comunque a proposito di studi da concerto, quello di Liszt che stai facendo dovrebbe andare bene, ma non è assolutamente necessario portare studi così tecnicamente complessi, più lo sono e più fai brutta figura (se non riesci a superare bene tutte le difficoltà tecniche mantenendo un buon suono e una buona interpretazione) secondo me. Riguardo la fantasia-improvviso, mi sembra che anche nel nuovo ordinamento non è parte dei programmi, ma comunque credo che si potrebbe portare all'esame di ammissione. Se non ti piace qualche parte di questo pezzo è più o meno normale, secondo me è piuttosto sottovalutato come pezzo, bisogna avere un'ottima tecnica e un'ottimo metodo di studio (e magari un buon insegnante) per suonarla bene e alla giusta velocità.
Visto che l'hai chiesto, gli insegnanti in genere guardano tutta la tua esecuzione, quindi tecnica, interpretazione, rispetto dello spartito, suono ecc. Poi ovviamente comunque ti può capitare un insegnante che non ritiene molto importante la tecnica o un insegnante che al contrario pensa che la tecnica sia la cosa più importante... D'altronde anche i più grandi pianisti sono più o meno tutti uno differente dall'altro, non ce n'è uno assolutamente perfetto.

1129
Tecnica / Re:dubbio esecusione battuta
« il: Luglio 19, 2013, 09:24:05 am »
Non è una cosa scontata, esistono pianisti che hanno completamente perso la passione che suonano giusto per paura di "perdere" tutti gli anni di studio "sprecati" per quello strumento.

1130
Tecnica / Re:Velocità!
« il: Luglio 18, 2013, 11:44:34 pm »
La scuola della velocità, op. 299 di Czerny va bene? Altrimenti basta anche qualche studio scelto da te in cui pensi che hai difficoltà dell'opera 799 che personalmente trovo più utile della 299.

1131
Presentiamoci / Re:Amore a 88 tasti !
« il: Luglio 18, 2013, 07:19:59 pm »
Benvenuto!  Non hai mai ancora suonato su un buon pianoforte? In nessuna occasione?  La prima.volta ti sembrerà completamente un'altro strumento.  Comunque se hai iniziato da relativamente poco non ne dovresti ancora avere bisogno.

1132
Tecnica / Re:dubbio esecusione battuta
« il: Luglio 18, 2013, 01:42:35 pm »
Senza pedale il massimo che puoi fare è semplicemente suonare la melodia più in evidenza del basso, nel punto in cui bisognerebbe tenere il mi con la destra prova a legarlo il più possibile al mi con la sinistra, per facilitare la cosa puoi suonarlo con la destra e poi lo continui a tenere prima di risuonarlo un'altra volta. Non è molto facile da fare, ma comunque una cosa del genere l'ho vista raramente, non ti preoccupare troppo di eseguire perfettamente questa battuta (che secondo me comunque andrebbe suonata col pedale molto più semplicemente).

1133
Tecnica / Re:dubbio esecusione battuta
« il: Luglio 18, 2013, 12:08:25 pm »
Ah ho capito, ho visto meglio. Devi usare il pedale (di destra), suona il basso più piano della destra e dovresti riuscire a creare l'effetto voluto. Ovviamente non puoi tenere il mi per ribatterlo con la sinistra, però devi fare in modo che non sembri parte della melodia. È raro che accada questa cosa comunque.

1134
Tecnica / Re:dubbio esecusione battuta
« il: Luglio 18, 2013, 11:13:29 am »
Non bisogna suonare anche la parte del canto, devi suonare solo i due pentagrammi del pianoforte, quelli che hanno la parentesi graffa prima.

1135
Tecnica / Re:Rachmaninov Preludio Op.23 n.7 in Do m
« il: Luglio 17, 2013, 05:13:04 pm »
Oppure potresti fare come avrei fatto io, nel dubbio più estremo le avrei studiate entrambe.

1136
Tecnica / Re:Rachmaninov Preludio Op.23 n.7 in Do m
« il: Luglio 17, 2013, 05:01:18 pm »
*qual è.  ;D
Il preludio.
Lo dico in base a queste considerazioni: nel preludio ci sono semicrome e qualche nota evidenziare, ma le mani si muovono in modo più o meno naturale perché si può ripetere spesso la stessa diteggiatura in moltissimi passaggi, mentre nella fantasia improvviso oltre alle semicrome che vanno suonate solo con la destra e che in certi passaggi sono piuttosto difficili da fare in velocità (battute 7 e 8 per esempio) ci sono terzine alla sinistra, comunque qualche nota da evidenziare e ci sono decisamente molti più colori da rispettare. La velocità dei due pezzi è quasi la stessa, in teoria la fantasia improvviso dovrebbe essere addirittura più veloce (il preludio 80 per minima la fantasia 84 per minima all'inizio e ancora di più alla fine). Inoltre il preludio è più corto della fantasia improvviso.

1137
Tecnica / Re:Rachmaninov Preludio Op.23 n.7 in Do m
« il: Luglio 17, 2013, 04:36:05 pm »
Uhm... Secondo me sarebbe comunque più semplice il preludio, perché per la fantasia-improvviso resta ancora la tutta parte interpretativa, senza quella anche con una tecnica perfetta potrebbe uscire una schifezza, mentre per il preludio risolti i problemi tecnici e la chiarezza basta che rispetti i colori e già viene molto bello da ascoltare (comunque rivederlo un po' per l'interpretazione potrebbe renderlo ancora migliore).
Se dovessi scegliere tra i due comunque sceglierei la fantasia-improvviso anche se richiede molto più studio.

1138
Le mie esecuzioni / Re:Chopin Op. 10 N. 1
« il: Luglio 17, 2013, 04:21:59 pm »
Ah mi ero scordato di dirlo, scusa se lo spartito non segue bene la musica, youtube per qualche ragione mi edita il video facendo in modo che non sia ben sincronizzato, non ho idea di come fanno quegli youtuber a mantere perfetta la sincronizzazione...

1139
Di tutto e di più / Re:Consigli su brani di Chopin, ecc.
« il: Luglio 17, 2013, 04:19:52 pm »
Idem, diciamo che se si tratta di circa 3-4 note alla volta riesco ancora e sentirle tutte distintamente, ma se si tratta di accordi devo ascoltare almeno 2-3 volte per essere assolutamente sicuro di che note suona (la tonalità, la melodia e lo schema degli accordi se così si può dire però li riconosco senza alcuna difficoltà, eccetto magari quando un pezzo è suonato male e super velocemente)

1140
Tecnica / Re:Rachmaninov Preludio Op.23 n.7 in Do m
« il: Luglio 17, 2013, 04:15:38 pm »
Il preludio è molto più semplice da suonare e da imparare, però dura circa 2 minuti.
La fantasia-improvviso richiede un grande e lungo studio per eseguirla bene, impararla a memoria ed eseguirla decentemente è relativamente facile, però facendolo la si rovina secondo me.
Entrambi i pezzi suonati bene fanno una bella figura in pubblico, se però scegli il preludio ti converrebbe assolutamente accompagnarlo con qualcos'altro (a meno che non ti chiedano ti suonare per giusto 2 minuti per sentire come suoni o qualcosa del genere).

Pagine: 1 ... 74 75 [76] 77 78 79