Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Pianoth

Pagine: 1 [2]
16
Le mie composizioni / Mie improvvisazioni
« il: Aprile 13, 2014, 09:27:33 pm »
Oggi mi andava di registrare qualche mia improvvisazione, e ho deciso di condividerne con voi 3, dandogli nomi banali.
<a href="http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/il-ritorno&amp;color=3b5998" target="_blank" class="new_win">http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/il-ritorno&amp;color=3b5998</a>
<a href="http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/natura&amp;color=3b5998" target="_blank" class="new_win">http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/natura&amp;color=3b5998</a><a href="http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/finta-fuga&amp;color=3b5998" target="_blank" class="new_win">http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/pianothshaveck/finta-fuga&amp;color=3b5998</a>
Se non vi compare nulla aspettate un po'. Se comunque non vi appare nulla, le potete ascoltare qui:
Il ritorno
Natura
Finta fuga

17
Di tutto e di più / Compleanno di Bach
« il: Marzo 21, 2014, 06:14:03 pm »
Forza, condividete le composizioni che più ammirate di Johann Sebastian Bach (sì lo so, in realtà è 31 marzo nel calendario gregoriano, ma noi lo festeggiamo oggi). Oggi in realtà è anche il compleanno di Modest Petrovič Musorgskij.

19
Le mie esecuzioni / 10000 iscritti di Christian Salerno
« il: Dicembre 07, 2013, 07:58:10 pm »
Faccio questo post un po' per pubblicizzare il contest dei 10.000 iscritti di Christian Salerno, dato che non c'era ancora nessun post a riguardo su questo forum. Il contest consiste nell'inviare una registrazione di una piccola composizione di Christian, si sceglieranno quattro vincitori e ognuno riceverà qualche premio.
Il brano è molto semplice, quindi il contest è piuttosto accessibile anche ai dilettanti. L'unica cosa che mi permetto di dire sul brano, se devo essere sincero, si sente e si vede che Christian l'ha composto piuttosto di fretta.
Comunque, spinto dalla curiosità, ho registrato il brano. L'ho fatto dopo averlo letto giusto un paio di volte, un po' per mancanza di tempo e un po' perché non mi piace molto, quindi non escludo che ci siano errori di lettura, legature non proprio ben rispettate o altri tipi di errori, se volete partecipare non vi consiglio di prendere troppo spunto da me. Lo potete ascoltare qui. Non ho la minima intenzione di partecipare al contest, sia chiaro, questa mia esecuzione vi potrà far capire il livello di difficoltà del brano.
Se avete intenzione di partecipare al contest, buona fortuna!  :)

20
Di tutto e di più / Diamoci da fare!
« il: Dicembre 02, 2013, 03:15:09 pm »
Tempo fa avevo detto che stavo registrando i 24 preludi di Chopin... Il che era vero, ma ho rinunciato: il mio pianoforte, essendo un digitale, non mi permetterà mai di ottenere il suono che desidero. Ho però comunque voglia di mettere qualcos'altro (oltre al Beyer op. 101 che ho registrato prima di avere il mac) su questo forum. Non avendo moltissimo tempo a disposizione per tanti impegni, non posso registrare cose molto impegnative, quindi lascio a voi la scelta tra quelli sopra o altro: cose volete ascoltare?
Vi ho dato la possibilità di dare 2 voti. Il sondaggio sarà valido per 7 giorni.
Aspetto le vostre risposte.

21
Segnalazioni / Ricerca "spostata"...
« il: Novembre 11, 2013, 06:46:32 pm »

L'immagine dovrebbe fare capire qual è il problema. Se dovesse servire, uso Safari 7.0 da un Mac Os X 10.9.

22
Le mie esecuzioni / I modi di interpretare un brano...
« il: Novembre 03, 2013, 06:50:55 pm »
Ogni persona interpreta un brano a modo proprio, ecco quindi che mi è venuta l'idea di provare a interpretare lo stesso brano in 5 modi diversi (ce ne sono tanti altri, ovviamente).
Ecco quindi come varie categorie di persone interpreterebbero il terzo movimento della sonata K545 di Mozart:
  • I frettolosi: imparano il brano a memoria velocemente, spesso ponendo attenzione solo alle note, e quando lo suonano quindi lo suonano tutto o quasi tutto forte ad un tempo spesso più veloce del normale, sbagliando molte note, accelerando ancora di più verso la fine.
  • I maniaci: rispettano maniacalmente lo spartito e lo suonano con una precisione disumana, spesso gli viene dato il soprannome di "MIDI". Alcuni di questi diventano grandi pianisti.
  • I procrastinatori: rimandano sempre lo studio di un brano, e quindi quando lo devono suonare per qualcun altro lo leggono a prima vista, e se suonano ad esami a volte sono addirittura convinti di essere promossi.
  • Gli interpreti: sono dei bravi pianisti, ma quando studiano qualunque brano lo interpretano completamente a modo loro, nella maggior parte dei casi decontestualizzandolo.
  • I Messulam: lo scopo della loro vita è suonare qualunque cosa in modo semplicemente sbagliato, per poi vantarsi di essere dei grandissimi pianisti e che tutti gli altri pianisti suonano in modo sbagliato.

23
Di tutto e di più / Il voto non importa...
« il: Settembre 16, 2013, 12:31:17 pm »
Ok, non è vero, un po' importa. Ho preso 9.25/10 all'esame di quinto. Per curiosità, voi (per chi l'ha fatto) che voti avete avuto?

24
Di tutto e di più / F. Beyer integrale Op. 101
« il: Luglio 28, 2013, 12:29:53 am »
- Cos'è uno scherzo? Quel pazzo di Pianoth ha voluto davvero registrare tutto il Beyer?
Eh già, e ci ho messo 6 giorni. :D
Cercando un po' su internet, anche se ho trovato tante registrazioni di tutti gli esercizi del Beyer (eccetto qualcuno dell'edizione originale tedesca che abbrevierò come eot nel resto del post), non ho trovato nessuna registrazione gratuita delle parti che suona il maestro per i principianti che volessero praticare i pezzi a 4 mani, eccetto MIDI (forse non so cercare su internet :P). Quindi inizialmente volevo registrare solo quelli, poi mi è venuta voglia di registrare tutto il resto (eccetto quelli puramente "tecnici" cioè quelli all'inizio e all'appendice), dopotutto si tratta di pezzi semplici. Ho registrato tutto, ho registrato prima tutti i pezzi dell'eot e poi ho registrato anche quelli diversi sostitutivi delle altre edizioni che ho messo in una cartella. Per i pezzi a 4 mani ho registrato prima la parte che suona il maestro con il metronomo e poi ho "sovrapposto" la registrazione dei pezzi che suona l'allievo senza metronomo, questo chiaramente è la causa dell'imprecisione in molti pezzi a 4 mani.
I primi 50 pezzi e tutti i pezzi a 4 mani li ho registrati con il metronomo (che si sente prima di ogni registrazione, principalmente per dare il tempo nei pezzi a 4 mani), a una velocità scelta da me in modo che non fosse mai troppo veloce o troppo lento. Dal 51 in poi li ho registrati senza metronomo ma sempre a velocità scelte, per alcuni esercizi relativamente alte, per altri esercizi troppo alte, per esempio mi sono reso conto che l'ultimo esercizio l'ho registrato a una velocità parecchio più alta di quella delle performance su youtube...  :o Per gli esercizi dal 51 in poi ho cercato di rispettare con più attenzione lo spartito, per alcuni esercizi sono stato quasi maniacale. Comunque, ci tengo a precisare che non ho registrato per fare vedere come suono bene (anzi potrei fare pensare l'opposto), ma per condividere il mio modo di interpretare ciascun esercizio e poter offrire una collezione assolutamente completa gratuita di tutti gli esercizi del beyer.
Tutti gli esercizi sono stati registrati sul mio Clavinova CLP-320 (schifoso), collegato a una M-Audio (buggata), collegata al mio computer portatile (Windows XP ricondizionato lentissimo, pieno di bug di ogni tipo e con tasti della tastiera mancanti, ma sto per comprare un portatile Mac), con il programma Audacity (programmi più professionali ce li ho ma stranamente non riconoscono la scheda audio buggata).

Ecco quindi, il link per il download di tutti gli esercizi del Beyer in formato mp3. [è una cartella compressa RAR, il download è di 234.9176 MB, la cartella non compressa 261.0777 MB]

Link alternativo (per quando verrà eliminato dal file hosting il file)

Se volete solamente ascoltare per curiosità e non volete fare quel download piuttosto pesante, ecco qualche esercizio scelto:
40. Moderato. [esempio di esercizio a due mani con metronomo]
43. Moderato (solo Maestro). [esempio di registrazione per fare praticare i principianti per i pezzi a 4 mani]
43. Moderato. [esempio di esercizio a 4 mani]
46. Comodo. [altro esempio di esercizio a due mani con metronomo]
78. Allegretto. [esempio di esercizio a due mani senza metronomo, questo è diverso nell'eot]
80. Allegretto. [altro esempio di esercizio a due mani senza metronomo]
87. Allegro moderato. [altro esempio di esercizio a 4 mani]
90. Allegretto. [da qui altri esempi di esercizi a 2 mani senza metronomo]
92. Volkslied. [questo c'è solo nell'eot]
100. Allegro. [questo qui e il seguente sono probabilmente i miei esercizi preferiti]
104. Allegretto. [diverso nell'eot]
105. Süße Heimat (Home, sweet home). [solo eot]
109. Allegro moderato. [questo è il 109 nella eot, in tutte le altre edizioni è il 106 o comunque l'ultimo esercizio]

25
Le mie esecuzioni / Chopin Op. 10 N. 1
« il: Luglio 17, 2013, 04:07:00 pm »
Chopin Op. 10 N. 1
Lo potrei suonare decisamente molto più preciso di così (ero riuscito a portarlo alla perfezione, poi l'ho lasciato per un po'), però non ripeto mai le registrazioni e il mio pianoforte non è un granché (Clavinova CLP-320, tasti molto pesanti, suono che sembra buono ma non lo è per niente...). Da precisare che non uso nessun tipo di facilitazione tipo con la sinistra o cambi di diteggiatura per gli arpeggi più difficili. Nella seconda parte dello studio ho perso un po' di potenza e di precisione perché ero già abbastanza stanco, stavo suonando da più di un'ora anche pezzi molto complicati (principalmente 2 studi di paganini di Liszt, il secondo e il terzo, forse un giorno registrerò anche quelli). Siete comunque liberi di dire quello che volete.

26
Le mie esecuzioni / C.-V. Alkan Sinfonia per solo piano
« il: Luglio 09, 2013, 02:05:55 pm »
Conosco tutta la sinfonia (a memoria), ho voluto registrare il primo tempo per farvelo ascoltare:
Alkan Sinfonia per solo piano I Allegro

Mi dispiace il fatto che youtube a quanto pare ha automaticamente modificato il video per qualche motivo e quindi lo spartito non è ben sincronizzato con la musica. Non è colpa mia, scusatemi (ci avevo messo anche tanto tempo per fare in modo che fosse ben fatto almeno quello).
Siete liberi di fare qualunque commento. Senza ombra di dubbio c'è ancora tantissimo lavoro da fare, però considerate che l'ho studiato circa 2 settimane (da 2 a 8 ore al giorno) e considerate che l'ho registrato con un Clavinova con i tasti pesanti e con un suono terribile (secondo me).

27
Presentiamoci / Ciao a tutti!
« il: Giugno 26, 2013, 11:58:34 pm »
Ciao, sono Pianoth. La seguente è una presentazione molto lunga (è questo il motivo per il quale non l'ho scritta subito dopo essermi iscritto), se avete da fare non leggetela (anche perché non è interessante). Se avete proprio intenzione di leggerla invece, leggete solo i primi 6 righi o leggetela tutta. Non leggetela a metà.

Ho iniziato a suonare il pianoforte all'età di 3 anni (anche se a quell'età ovviamente non facevo niente di sorprendente). Studio al conservatorio di Salerno (G. Martucci) da qualche anno, dopo un anno di "primo sperimentale" o qualcosa del genere sono entrato direttamente al quarto, anche perché avevo già fatto l'esame di Solfeggio da esterno. Non c'è una ragione particolare per la quale mi sono iscritto a pianosolo.it. Ho scoperto questo sito molti anni fa, a quei tempi lo trovavo più o meno interessante, quindi ora che mi è ritornato in mente ho deciso di iscrivermi, per fare nuove conoscenze, aiutare i dilettanti e qualora lo richiedessi in futuro, magari anche chiedere aiuto.

Sono un pianista particolare: dopo avere fatto l'esame di Solfeggio, mi sembra all'età di 11 o 12 anni, avevo ancora una tastiera con 61 tasti. Tuttavia avevo acquisito una velocità di lettura notevole, quindi feci stampare tanti (ma proprio tanti) spartiti, anche per pianoforte: li ascoltavo sentiti da qualche grande pianista, se mi piacevano li facevo stampare e mi impegnavo al massimo per impararli. Che voi ci crediate o no imparai anche pezzi di difficoltà assurda, sempre con la tastiera, e da solo! Il mio insegnante non ne ha mai saputo niente, non lo sa neanche ora.
Iniziai prima con qualche pezzo che non mi sembrava difficile da suonare, tipo qualche pezzo moderno di Giovanni Allevi, qualche pezzo classico carino e brillante come la K 545 di Mozart, poi il primo pezzo seriamente difficile che imparai fu la rapsodia Op. 79 (N. 1 e 2) di Brahms, in seguito mi sembra che imparai tanti valzer, qualche notturno, Scherzo N. 2, Polacca Op. 53 e forse anche qualcos'altro che adesso non mi viene in mente di Chopin, e perfino Mefisto valzer N. 1 di Liszt, pezzo che mi ha anche allargato parecchio le mie mani.
Ribadisco se non è chiaro: tutti questi pezzi, all'età di 12-13 anni, da solo, con una tastiera a 61 tasti. Ovviamente, poiché non c'erano abbastanza tasti, per suonare note "fuori range" usavo due pulsanti per suonare le note un'ottava più alta o un'ottava più bassa. Per mefisto valzer preferivo semplicemente fare finta che ci fossero i tasti, perché era ridicolo continuare a interrompere l'esecuzione. Anzi è ridicolo. Inoltre spesso non c'era nessun altro modo.
Comunque li suonavo perché mi piacevano, quindi in ogni caso non facevo uno studio tremendamente approfondito di tutti i pezzi: li studiavo fin quando imparavo perfettamente a memoria tutte le note, e dopo averlo fatto correggevo qualche passaggio che suonava male.

In ogni caso dopo tempo comprai un pianoforte elettrico, un Clavinova CLP-320. In omaggio con il Clavinova ho ricevuto un libro con ben 50 pezzi classici più o meno famosi. C'era di tutto: invenzioni di bach, Per elisa di beethoven, Maple Leaf Rag di S. Joplin, Arabesque 1 di Debussy, Fantasia-Improvviso di Chopin, Notturno N.3 di Liszt... Indovinate un po'? Li imparai tutti quanti, A MEMORIA, in qualcosa come 5-6 mesi (molti pezzi erano proprio difficili, c'erano 3 studi di Chopin, per esempio...).
Finalmente, arrivò il momento di andare al conservatorio. All'esame di ammissione presi un "misero" 8.75. Non sono sicuro di ricordare cosa portai. Mi sembra che portai la K 545 di Mozart e il valzer op. 64 N. 1 di Chopin. Forse anche almeno un altro pezzo classico più o meno semplice che non ricordo. Non volevo "strafare".
Alla prima lezione al conservatorio feci sentire tanti pezzi alla mia insegnante. Per alcuni era più o meno soddisfatta o stupita, come per la Fantasia-Improvviso di Chopin, che avevo studiato almeno un mese per fare in modo che fosse perfettamente pulita, mentre per altri sembrava quasi offesa. In effetti, come ho detto prima, la maggior parte dei pezzi non li studiavo bene, imparavo principalmente le note e le dinamiche "basilari". Inoltre imparavo solo i pezzi che mi piacevano: avevo studiato pochissimo Bach, conoscevo solo 2 invenzioni a due voci e una Gavotta di una Suite Francese...
In ogni caso mi preparò come se dovessi fare l'esame di quinto, facendomi iniziare ad imparare il preludio della Suite II inglese di Bach, la sonata K 331 di Mozart e, dato che conoscevo la Fantasia-Improvviso, mi fece imparare il primo Improvviso di Chopin. Imparai il preludio di Bach in una settimana, cosa che la stupì abbastanza (quasi tutti i suoi altri allievi lo studiavano da mesi e si fermavano o sbagliavano praticamente ogni 2 battute), tanto che mi sembra che mi chiamò "piccolo Mozart" o qualcosa del genere. La sonata invece la imparai in qualcosa come un mese, cioè tre lezioni, una per movimento (una a settimana). Con qualche mese in più di studio la imparai a suonare per bene. Poi comunque imparai ancora una quantità di studi e di pezzi immensa, incrementando sempre di più l'attenzione ai "particolari".

Con questa gigantesca premessa, sappiate che ora ho ancora 16 anni, e conosco una quantità di pezzi semplicemente immensa, grazie alla mia sorprendentemente allenata velocità di lettura. Questa mattina, per divertimento, ho suonato a prima vista tutti gli studi dell'opera 176 di Duvernoy, facendoli più velocemente possibile (l'ho fatto anche per curiosità, non ho mai studiato studi così "semplici").

C'è sempre qualcosa che non va in ogni caso. Non sono un pianista incredibile: nonostante ho entrambi le mani che sono in grado di prendere un'undicesima, e nonostante cerco sempre di fare in modo che le mie esecuzioni siano sempre più pulite possibile, la mia mano sinistra è abbastanza più debole della mano destra, quindi a volte per studi più o meno complessi per la sinistra mi stanco abbastanza velocemente.

Spero che se avete letto tutto non vi siete annoiati terribilmente tanto, ma se così fosse, non credete che s'è fatto apposta.

28
Di tutto e di più / Scrivere il programma di quinto anno...
« il: Giugno 22, 2013, 05:33:16 pm »
Come si scrive il programma di quinto anno (compimento inferiore, vecchio ordinamento)? È veramente l'unico dubbio che ho. Mi rendo conto che è un dubbio veramente stupido, credo. Cosa bisogna scrivere oltre alla lista dei pezzi da portare?
Porterò i seguenti:

____
C. Czerny  : Op. 740 N. 1, 3, 7, 8, 17, 27 e 37
G. B. Cramer - Bülow : 60 Studi Scelti per pianoforte N. 1, 8 e 35
M. Clementi : Gradus ad Parnassum N. 2 e 9
F. Chopin : Op. 10 No. 1

J. S. Bach
- Suite inglesi II e III
- Invenzioni a tre voci : 10, 11 e 15
*
D. Alberti : Giga (Allegro molto)
D. Scarlatti :
- Sonata in sol maggiore (Allegro)
- Sonata in re maggiore (Tempo di ballo)
*

L. Beethoven : Sonata (Sonata quasi una Fantasia) Op. 27 N. 2

C. Debussy : Children's Corner

Scale maggiori e minori melodiche ed armoniche per terze e per seste, per moto parallelo e contrario.

* Sono prese da "Clavicembalisti Italiani" di T. Gargiulo e G. Rosati. Sono rispettivamente N. 3, 18 e 20.
____

Grazie in anticipo per l'aiuto.

Pagine: 1 [2]