Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - antares

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 207
16
Suggerimenti e idee / Re:100 pianoforti
« il: Settembre 27, 2017, 02:42:16 pm »
Stai chiedendo à 100 pianisti di improvvisare su ciò che fanno gli altri?!?!?! Auguri già di grazia se ne trovi uno che sa improvvisare...tu ne vuoi 100!!! Non è realistico neanche a 10... A parte la massa sonora si finirebbe per non capire un bel niente

17
Di tutto e di più / Re:Abilitazione per insegnare
« il: Settembre 06, 2017, 06:24:19 pm »
Devi iscriverti al corso TFA che è in pratixa un corso universitario a pagamento a tutti gli effetti fare corsi più lezioni pratiche o almeno per gli altri insegnamenti è così

18
Di tutto e di più / Re:Parliamo di....Orecchio Assoluto
« il: Luglio 30, 2017, 03:20:39 pm »
dettato melodico

19
Di tutto e di più / Re:Parliamo di....Orecchio Assoluto
« il: Luglio 30, 2017, 11:51:53 am »
l'orecchio assoluto è una dote di natura, o ce l'hai o non ce l'hai, poi nascere anche un buon orecchio relativo, come il mio, oppure con un orecchio... diciamo meno reattivo :D
nel secondo caso non puoi fare molto, i margini di miglioramento sono relativamente pochi, nell'ultimo invece con l'esercizio puoi arrivare a ottenere un orecchio discreto anche se inferiore agli altri due.

20
Di tutto e di più / Re:Qua'è il vostro preferito?
« il: Luglio 18, 2017, 02:20:42 am »
Beh è stato Bach stesso (l'autore) a portarci fuori opic  ;D ;D sostanzialmente sono d'accordo su entrambi...il fatto è che se su Bach, è pigrizia e ignoranza (ho entrambi i volumi del Versuch di Bach più le pubblicazioni di Badura-Skoda su Mozart e Bach e li ho letti più di una volta) su Mozart, ci si può fare un'idea supplementare leggendo quelli di Quantz per il flauto e di Leopold Mozart per il violino (dato è stato suo maestro e si ispirò parecchio anche a Johann Christian Bach) il punto è, continuiamo a fare come se nulla fosse oppure cerchiamo di documentarci e prendere strade diverse, che magari non saranno quelle volute da Mozart alla fine o non del tutto, ma di sicuro hanno più senso di quelle attuali?

21
Di tutto e di più / Re:Qua'è il vostro preferito?
« il: Luglio 17, 2017, 11:50:17 pm »
Visto mi tiri in ballo...diciamo che Cortot non mi dispiace...ma preferisco Rubinstein e Zimerman, in compenso non sopporto Pollini 😁😁😁😁
Faccio notare una cosa, se si sono commessi neanche 200 anni così tanti errori di prassi ecc. Su un compositore vissuto nel primo '800, quante storture e prassi successive e/o arbitraria si sono ammasaate su compositori precedenti come Beethoven, Mozart e Bach? Tanto per fare 3 nomi a caso? E ovviamente come la penso io sulla cosa pianoth lo sa bene 😁 special modo su Bach e Mozart sospetto ahaha

22
Di tutto e di più / Re:Qua'è il vostro preferito?
« il: Luglio 17, 2017, 08:07:11 pm »
Bach dipende come è chi ascolti soprattutto...

23
Di tutto e di più / Re:Qua'è il vostro preferito?
« il: Luglio 17, 2017, 04:20:48 pm »
Non ma...ti pare che uno che si chiama Bach apre un sondaggio su Chopin?!?!?! 😨😨😂😂

24
Le mie esecuzioni / Re:F. Chopin - Op. 10 N. 2
« il: Luglio 15, 2017, 07:20:45 pm »
Ah già non ricordo mai se avevamo sistemato uno o l'altro...anche se hanno poco in comune come strumenti.

25
Le mie esecuzioni / Re:F. Chopin - Op. 10 N. 2
« il: Luglio 15, 2017, 07:01:02 pm »
Mo devi fare un'altra cosa...registrarlo di nuovo con l'erard che abbiamo sistemato 😁😁

26
Di tutto e di più / Re:"crisi di scelte" aiuto
« il: Luglio 13, 2017, 10:04:43 pm »
Il percorso da direttore tecnicamente era: studi (parecchio molto più che pianoforte) è una volta laureato tecnicamente dovresti fare gavetta come assistente di qualche direttore o di un qualche teatro, tipo un maestro accompagnatore per i cantanti quando fanno le prime prove... Per iniziare e poi seguire il direttore stabile in quello che fa..il più è trovarlo, e non so neanche se siano pagati e quanto...ma a quel punto devi conoscere le orchestre, i cantanti, e avere per lo meno buone basi di composizione, spesso capita che bisogna adattare le partiture orchestrali...senza contare che il fiorire delle enable barocche limita un po' il lavoro del direttore, perché lì "dirige" il primo violino o il cembalista..dirige per modo di dire poi in quelle ensemble (quelle valide) tutti i membri sono in grado di fare i solisti o quasi.

27
Di tutto e di più / Re:"crisi di scelte" aiuto
« il: Luglio 13, 2017, 03:28:34 pm »
Ok non sono stato molto conciso ahahah

28
Di tutto e di più / Re:"crisi di scelte" aiuto
« il: Luglio 13, 2017, 03:28:05 pm »
Ti dirò anche concisamente la mia opinione, pensa bene parecchie volte a cosa fare perché gli abbandoni in conservatorio erano, e suppongo lo siano tuttora cosa relativamente frequentemente !parlo per esperienza personale) quello dipende in gran parte dell'insegnante che troverai, ma non solo, nel mio caso molto probabilmente il pianoforte non era completamente il mio strumento, e il mio cambio credo mi abbia giovato.
Questo per dirti, che già anche arrivare alla laurea triennale musicale è una mezza impresa e da sola serve a poco, in realtà a oggi sospetto che a parte per insegnare serva a ben poco anche il biennio successivo...a questo aggiungi che per fare un buon musicista (diciamo uno mediamente buono) la laurea in strumento non basta, considerala un inizio se poi ci metti anche direzione d'orchestra e quindi orchestrazione (e in parte anche composizione di conseguenza) moltiplichi i rischi, se scegliessi il percorso a questo punto sarebbe meglio avessi le idee ben chiare anche sull'insegnante.

In ogni caso la mia storia è abbastanza semplice, entrai a 14 anni in conservatorio, cambiato in 6 anni 3 insegnanti di strumento, fra cui uno di organo...e probabilmente era uno dei migliori... Licenza di solfeggio e compimento inferiore di piano, poi ho lasciato, ma dall'anno scorso ho cambiato strumento, clavicembalo e fortepiano è da qualche anno studio composizione anche (3-4 anno).

29
Di tutto e di più / Re:Come componete?
« il: Luglio 11, 2017, 02:12:47 pm »
E l'estro senza tecnica e studio a cosa porta? A risultati spesso per lo meno discutibili.
Come lo studio senza un minimo di estro porta a risultati deludenti e standardizzati.

30
Di tutto e di più / Re:Come componete?
« il: Luglio 11, 2017, 01:33:56 pm »
Schönberg diceva che gli studenti e dilettanti "compongono o in base a una successione armonica (basso) e ci costruiscono il resto o da una melodia e costruiscono tutto.
Un compositore (sempre secondo Schönberg) deve riuscire a comporre immediatamente tenendo conto sia dell'aspetto melodico che di quello armonico, senza contare tutti gli altri aspetti legati alla strumentazione, alle varie forme ecc.

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 207