Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - sergiomusicale

Pagine: [1] 2 3 ... 154
1
Problemi tecnici / Re:Expander adatto alla P60?
« il: Oggi alle 04:40:53 pm »
La tua tastiera P60
https://www.manualslib.com/manual/196819/Yamaha-P-60.html
ha l'interfaccia midi, quindi con un cavetto midi-usb
https://www.amazon.it/INTERFACCIA-MIDI-ADATTATORE-CAVO-AUDIO/dp/B00CIIKD0Y
puoi collegarla al tuo pc ed a questo punto puoi farci quel che vuoi!
se ti accontenti puoi intanto partire con questo
http://www.hermannseib.com/english/vsthost.htm
un po' di latenza, modello base....ma a costo zero  ;)
altrimenti il mondo è pieno di schede audio di tutti i tipi e di software da diventarci matti ::)  ;D ;D

2
Presentiamoci / Re:Ciao a tutti
« il: Oggi alle 04:34:55 pm »
Un gran benvenuto!!!  ;)

3
Presentiamoci / Re:Mi presento
« il: Oggi alle 04:33:55 pm »
Benvenuto tra noi!!!  :D

4
Tecnica / Re:Autodidatta e piantato su unire le mani.
« il: Aprile 13, 2018, 12:33:47 pm »
Bravo! proprio così... io non ho ottimizzato proprio nulla !!! però posso dirti che ho sempre provato piacere nel suonare e questo è fondamentale!!!!! ottima idea di fare anche qualche giro armonico (bellini anche quelli semplici jazz  con le pentatoniche), capisco la stanchezza, ma tanto non credo tu debba fare il concertista,, quindi spazia, perdi tempo e goditi quel che suoni  ;)  e poi ... non ti credere che quello che oggi ti sembra una perdita di tempo lo sia davvero...un domani vedrai che si "leghera" a quel che hai fatto... più passa il tempo e più mi sembra che questo puzzle (musica, esecuzione etc..) si vada a riempire e rifinire quasi indipendentemente dal quando si sono fatte le varie tessere, quindi in realtà non è tempo perso :D

5
Problemi tecnici / Re:Dimensioni tasti in MP10 e CA 67 o 78 o 98 Kawai
« il: Aprile 13, 2018, 11:37:24 am »
A questo punto ho misurato anche i tasti dell' RX2

bianchi :lunghezza 15,2 larghezza 2,2 affondo 1,0
neri: lunghezza 12,0 larghezza 1,2 altezza 1,2
occorre tenere di conto che anche il Kawai come il Klingmann ha alla fine del tasto nero una tacca di 6-7 mm inutilizzabile prima del feltrino, che rende di fatto la lunghezza del tasto di 9,5 mm.
E sottoscrivo in pieno quanto affermato da EDS ( provato su diversi acustici) che alcune volte ti spiazzano un pò... non ricordo bene quale fosse il piano ma ricordo che uno era parecchio sottile e sfuggente proprio sulla parte superiore.... ::)

6
Problemi tecnici / Re:Dimensioni tasti in MP10 e CA 67 o 78 o 98 Kawai
« il: Aprile 13, 2018, 10:36:44 am »
Al momento non posso prendere misure, di altri modelli (non li ho in casa  ;D ;D) , ma dal video che posto
https://www.youtube.com/watch?v=AqQ4oaOCSXQ
posso solo arguire che le cose sono ancora migliorate dalla RM3 alla Grand Feel , anche se di poco  ;)

7
Problemi tecnici / Re:Dimensioni tasti in MP10 e CA 67 o 78 o 98 Kawai
« il: Aprile 13, 2018, 09:23:09 am »
Misurato!  . (misurati con un metro e non con un calibro, quindi con un certo margine di errore )
ecco le misure dei tasti dell'MP10 in mm:
bianchi :lunghezza 14,7 larghezza 2,3 affondo 1,0
neri: lunghezza 9,7 larghezza 1,2 altezza 1,2

e per curiosità ho misurato anche quelli del Klingmann...
bianchi :lunghezza 15,1 larghezza 2,2 affondo 0,8
neri: lunghezza 9,7 larghezza 1,2 altezza 1,2

occorre tenere di conto che il Klingmann ha alla fine del tasto nero una tacca di 6 mm inutilizzabile prima del feltrino , probabilmente per dare un giusto gioco quando viene inserita il copritastiera, che rende di fatto la lunghezza del tasto di 9,5 mm.
tra i tasti bianchi del Klingmann esiste un maggior "gioco" rispetto al Kawai.

8
Tecnica / Re:Autodidatta e piantato su unire le mani.
« il: Aprile 12, 2018, 02:17:02 pm »
Ormai suono da una decina d'anni... da autodidatta o quasi (come dici tu) ma penso che se avessi fatto solo Beyer e scale non sarei arrivato neppure a cinque ;D ;D ;D fossi te mi dedicherei ad esecuzione di brani, lettura a prima vista e.... marginalmente agli esercizi. Nella mia esperienza ho notato che quando esegui un brano e ti accorgi che un passaggio non viene come vorresti, inizi a rifarlo, a cercare "come" farlo, a trovare una diteggiatura valida  etc... etc,.. di fatto stai facendo "esercizi", ma non svincolati dal contesto, bensì altamente motivati dal contesto stesso. Mi sembra che la nostra mente debba aver provato tutti (o quasi) i passaggi che deve eseguire e se gli mancano in repertorio trovi difficoltà, una volta che li ha eseguiti facendo un brano li memorizza per quel brano, ma li mette a patrimonio comune, pronta a rifarli in altri pezzi; a me capita alcune volte di fare accordi abbastanza complicati durante un'esecuzione e ricordare il brano che me li ha fatti imparare! Lascia scorrere il tempo, trova soddisfazione in quel che fai e vedrai che (magari non ottimizzando i tempi di apprendimento) arriverai dove vuoi.

9
Benvenuta, vedo che al momento non hai ancora ricevuto risposte, e cercherò quindi di colmare il vuoto... anche senza avere un'esperienza diretta dei modelli da te suggeriti e neppure dei relativi costi. Posso però darti qualche dritta per riflettere su cosa stai per fare, almeno con la sensibilità derivata da molti anni di pratica da autodidatta.
1 - al momento le differenze tra acustico e digitale esistono ancora.
2 - se puoi suonare un acustico (vicinato, orari ect permettendo) togliti lo sfizio.
3 - se hai dalla tua parte un buon negozio a cui rivolgerti, e ti garantisce il prodotto, l'idea del "nuovo" intoccato, rispetto ad un ex demo finisce per svanire.
4 - un buon acustico dura anche più "vite".
5 - se non puoi permetterti un acustico, anche un digitale di fascia alta offre grandi soddisfazioni.
6 - non è detto che il pianoforte che acquisti sia quello di "tutta" la vita... forse tra diversi anni potrebbe esistere in casa tua un "gran coda"....
7 - per arrivare ad una certa destinazione la cosa fondamentale è mettersi in cammino.
8 - pensa a tutto il tempo che "vivrai" con "lui" ... ti deve piacere e dare soddisfazioni come un vero "amante" ... provalo e se non ti soddisfa interrompi subito la relazione, se invece scatta in te l'emozione...sposalo!
----
tornando a noi, per me potrebbe andare bene il B1 con silent (visto che te lo garantiscono), ma lo devi provare e ti ci devi sentire!!
come più volte ho detto in questo forum, io bazzico tra un verticale primi 900, uno splendido digitale Kawai, ed un Kawai RX2 mezza coda... e con tutti i difetti e le manchevolezze del caso quello che suono di più e con maggior soddisfazione è il veccho Klingmann ...

10
Di tutto e di più / Per chi non ha problemi di spazio in casa....
« il: Aprile 01, 2018, 04:10:00 pm »
Ecco uno strumento adatto a chi non ha problemi di spazio in casa...
attenzione che un supporto ad X sembra poco adatto  ;D ;D ;D
https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/ferrara-gli-italiani-che-hanno-conquistato-i-social-suonando-despacito-sul-piano-gigante/301234/301867?ref=RHPPBT-BS-I0-C4-P5-S1.4-T1

11
Problemi tecnici / Re: Liquidi su tastiera pianoforte digitale
« il: Aprile 01, 2018, 01:07:46 pm »
Non te la prendere... succede, e non solo ai pianoforti... ;) ricordo una tastiera di computer che mi venne consegnata per una riparazione, dicendo che improvvisamente non andava più. Il bello fu che appena venne presa da una dei ragazzi che lavoravano con me e rovesciata... sputò fuori sui pantaloni del malcapitato un'intera tazza di caffé  ;D ;D.  Ma veniamo al tuo problema.
Ovvio che mai e poi mai si dovrebbe avvicinare del liquido alla tastiera, ma visto che è successo direi che la cosa fondamentale è di non connettere la corrente, se non dopo aver ripristinato il tutto, altrimenti si rischiano corto-circuiti. Ma visto che anche questo , penso, sia già stato fatto... vediamo cosa si può fare.
Non credo che la garanzia copra tale evenienza  ::) quindi se hai un punto di riferimento su un negozio valido portala al più presto, dicendo come stanno le cose, e vedi cosa possono fare.
Se al contrario sei da solo perché hai acquistato su internet od altro e vuoi comunque cercare di intervenire considera la possibilità di farlo da solo, se hai esperienza di bricolage, o di affidarti ad un amico che la possiede od ad uno che ripara computer e televisori... visto che il problema alla componentistica, in questo caso, dovrebbe potersi affrontare in seconda battuta (se è solo rimasta acqua e non ci sono parti danneggiate potrebbe essere un intervento ammissibile).
Se sei da solo e con esperienza di bricolage apri subito la tastiera (vedi se su internet trovi su Youtube esempi in merito), occhio a non stiracchiare le due parti appena aperte se hanno collegamenti comuni... e poni attenzione ai gommini dei tasti, perchè spesso il problema risiede nell'acqua che si infila tra la parte grafitata del tasto in gomma ed il contatto sulla piastra, e che difficilmente va via con un phon!. aspetta che tutto sia ben asciutto e rimonta... incrociando le diota ;)
Nota: i gommini sono una parte delicatissima della tastiera, maneggiali con estrema dolcezza cura ed attenzione!!!!

12
Segnalazioni / Re:RICERCA
« il: Marzo 30, 2018, 10:00:16 am »
....consolati... mal comune mezzo gaudio  ;) succede anche a me  :-[

15
Quale pianoforte? / Re:Angolo del neofita...
« il: Marzo 24, 2018, 10:40:37 am »
Caro Nedraz, tutto si può fare! certamente un maestro può farti risparmiare tempo ed arrivare a risultati migliori, ma se questo deve essere fondamentale, tanto da farti rinunciare a studiare... io credo che tu , se sei veramente "tosto" puoi farcela anche da solo! devi mettere in conto tentativi non riusciti, esperienze con poco risultato, abitudini sbagliate da correggere poi nel tempo ripartendo da capo!!! ma si può fare, almeno questa è la mia esperienza, però conta che sono dieci anni che io sto andando avanti e non so se sono paragonabile ad uno stuidente di primo anno  ;D ;D ;D , forse dovrei incontrare qualcuno che mi dicesse davvero a che punto sono :-[ io ti direi di metterti sulla strada, iniziare con determinazione, e poi vedere che succede... l'importante è comunque che la cosa ti dia soddisfazione ti renda felice  ;) riguardo poi ai libri, ai video in rete etc etc, ne parliamo con calma. Vedi comunque il sito di pianosolo, c'è già un mare di informazioni, così come nei post del forum. Devi mettere in conto di diventare un "cane da tartufi" ... devi frugare e cercare , cosa che chi scegli il maestro si trova già nel piatto... ma può essere comunque una "esperienza affascinante"  ::)

Pagine: [1] 2 3 ... 154