Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Gino

Pagine: [1]
1
Tecnica / Re:Imparare a memoria i passaggi difficili?
« il: Luglio 04, 2020, 01:06:23 pm »
E' proprio il mio caso, effettivamente l'esercizio non è difficile, ma presenta diversi cambi di chiave che lo complicano e ho ancora difficoltà con la lettura.
Quindi, suonerò lentamente seguendo lo spartito e cercando di non guardare la tastiera.
Grazie, è un dubbio che avevo da tempo.

2
Tecnica / Imparare a memoria i passaggi difficili?
« il: Luglio 03, 2020, 06:15:03 pm »
Ci sono alcuni esercizi all'apparenza semplici con i quali, anche dopo averli studiati per molto tempo, non riesco a  coordinare lettura ed esecuzione.
Per farli bene devo eseguirli molto lentamente, quasi al rallentatore.

Va bene impararli a memoria o è più corretto leggerli e suonarli in modo estremamente lento?

Imparando a memoria si rischia di non fare progressi ?

Non mi riferisco alla lettura all'impronta, ma ad un esercizio studiato molte volte.

3
Tecnica / Re:Mignolo dritto o piegato?
« il: Giugno 26, 2020, 09:13:40 pm »
Grazie, ritornerò alla posizione naturale con il mignolo arcuato, ponendo attenzione alla mano nel suo insieme.

4
Tecnica / Mignolo dritto o piegato?
« il: Giugno 26, 2020, 09:08:40 am »
Ciao, ho visto un bel video di tecnica sul sito

https://www.pianosolo.it/parliamo-di-tecnica-pianistica-parte-3/


al minuto 4:00 parla del dito mignolo. Il maestro Tiziano Poli mostra il dito completamente dritto e spostato verso l'esterno.


E' così che va impostato il mignolo? Quando articola si alza e si abbassa sempre dritto?
Oppure ci sono casi nei quali il dito è arcuato come gli altri?

Da un po' di giorni suono con il dito così, e comincia un po' a farmi male. Ho notato inoltre guardando le mani, che si è anche un po' aperto verso l'esterno.

Grazie.

5
Grazie del video, adesso è chiaro.

6
Ciao, prendendo ad esempio la prima battuta dell'allegato, tratto da Rossomandi vol.3°, è corretto (e consigliato) lasciare in posizione le dita 5,4,2,1 della mano destra dopo aver suonato i rispettivi tasti, sapendo che dopo pochi istanti le stesse note saranno ripetute con le stesse dita ?
Grazie

7
Tecnica / Re:Come leggere questa misura?
« il: Aprile 03, 2020, 01:11:22 pm »
Adesso è tutto chiaro, grazie!

8
Tecnica / Come leggere questa misura?
« il: Aprile 02, 2020, 08:17:25 pm »
Ciao a tutti e complimenti per il bel sito.
Se la domanda non è pertinente, mi scuso in anticipo.

Ho ripreso il pianoforte dall'inizio dopo molti anni e sto utilizzando Rossomandi. C'è un esercizio che non riesco ad interpretare. In un tempo di 2/4 in una misura ci sono 2 crome in violino e 2 crome in basso... mancano le pause.
Qualcuno può spiegarmi come interpretarla?
Grazie.
Vedi allegato.

Pagine: [1]