Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Angel88

Pagine: [1]
1
Di tutto e di più / Re:è finito Piano City 2017, arrivederci al 2018!
« il: Maggio 23, 2017, 09:35:03 pm »
Bellissimo evento, traboccante di iniziative, concerti, seminari e proposte originali. Veramente sorprendente, coinvolgente e senz'altro azzeccato il wifi concert di Silent Piano all'Arco della Pace... un'atmosfera onirica, eterea e profondamente sentimentale per una serata indimenticabile.
Assolutamente da ripetere e, magari, da diffondere in altre città d'arte del nostro Bel Paese!

2
Di tutto e di più / Re:Alla ricerca del pianoforte perduto
« il: Maggio 19, 2017, 01:58:48 pm »
a mali estremi estremi rimedi:
https://www.youtube.com/watch?v=amrNJ8g6NFo
ma sei proprio sicuro di non poterti permettere una tastiera digitale?
http://www.mercatinomusicale.com/cerca/casio-cdp-100.html
una come questa è economica e leggera, la suoni in cuffia appoggiata su una scrivania e la metti sotto il letto appena finito  ;)

Il piano elettrico posso permettermelo (in realtà ne ho anche uno, P95 Yamaha ;) ).
Il problema è che attualmente sono in una camera in affitto con altri 2 coinquilini; non ho proprio lo spazio materiale per tenerlo in casa (a meno che non decida di sbarazzarmi del letto... ma la tastiera mi sembra scomoda, per dormirci sopra! :D

3
Di tutto e di più / Alla ricerca del pianoforte perduto
« il: Maggio 18, 2017, 11:21:51 pm »
Mi trovo in una condizione davvero pessima, forse la peggiore per qualsiasi pianista: avere un enorme desiderio di esercitarsi senza però avere un pianoforte da utilizzare! Come è possibile? Ecco:
Per intraprendere i miei studi di ingegneria mi sono dovuto trasferire a Milano, dove sono sempre stato in affitto per i 5 anni del ciclo di laurea; naturalmente, ciò non mi ha permesso di continuare a studiare il piano, questo fantastico strumento che mi ha subito stregato dalla prima volta che mi ci sono avvicinato. Inizialmemte gli impegni universitari hanno fatto sì che non soffrissi troppo la lontananza da casa e dai miei 88 tasti, ma ora ho cominciato a rendermi conto di quanto sia importante riprendere... allentata la pressione degli studi sento di aver bisogno di sciogliermi di nuovo le dita.
Ciò detto, ricordando che non posso tenere in camera né un piano acustico né elettrico, mi chiedevo se qualcuno conosca un posto a Milano dove sia disponibile un pianoforte uso-studio (senza spendere un occhio della testa ogni ora di esercizio!).
Ringrazio per l'attenzione e non esitate a rispondere!

Buone suonate a tutti, voi fortunati  :'(

4
Libri e Materiale didattico / Re:Consigli libri
« il: Maggio 11, 2017, 12:07:49 am »
Ciao Saffira!

Non so dirti del metodo Beyer, dato che non l'ho mai sperimentato in prima persona.
Per quanto riguarda l'Hanon, non credo sia la via più adatta per iniziare ad avvicinarsi allo studio del pianoforte: si tratta di esercizi di allenamento, molto ripetitivi e, come dici, ben poco "accattivanti", con il rischio di far perdere l'entusiasmo iniziale nell'approccio allo strumento. Esistono innumerevoli antologie di brani semplici (tra cui il Vacca, consigliato anche da Sergio) che permettono di familiarizzare con i tasti in maniera decisamente più soddisfacente; se poi hai voglia di confrontarti con i grandi maestri della musica classica ti consiglierei anche la collana "Il mio primo..." della RICORDI, dove sono selezionate versioni semplificate di compositori come Bach, Beethoven o Mozart.

Tornando all'Hanon, non gettarlo via: come ho già detto (e probabilmente ti sarai accorta sfogliandolo) si tratta di un percorso di allenamento che segue la filosofia dell'esercizio quotidiano e costante, finalizzato ad articolare e rafforzare le dita (soprattutto la prima parte); copre un po' tutte le tecniche pianistiche fondamentali, che potrai mettere a punto per poi impiegarle nell'esecuzione dei brani più impegnativi che affronterai durante il tuo percorso (passaggi di dita inusuali, ottave, terze...). Personalmente, lo uso spesso come "sciogli-dita" prima di iniziare a studiare qualche brano e lo trovo utilissimo in questo impiego: rispetto a quando non lo usavo ho riscontrato un deciso miglioramento nei passaggi più complicati ed una maggiore uniformità e sicurezza nel tocco.

Spero, nel mio piccolo, di esserti stato utile.
Un saluto e... mi raccomando: divertiti!

5
Presentiamoci / Re:Finalmente tra i miei simili!
« il: Maggio 10, 2017, 01:05:50 am »
Benvenuto, una curiosità, ma che è il metodo Suzuki ?!?!?!?!...  8)

Ciao Max e grazie per il tuo benvenuto, prima di tutto! ;)

Il metodo SUZUKI è un modo di approcciarsi allo studio di uno strumento (tipicamente pianoforte o violino) rivolto ai piccolissimi (già dai 3-4 anni). A differenza del metodo tradizionale nel quale si è iniziati al mondo musicale con teoria e solfeggio, nel SUZUKI l'allievo comincia subito a familiarizzare con lo strumento, con esercizi ritmici, poi melodici e armonici; solo in un secondo tempo si introduce la teoria musicale e il solfeggio e sempre in un contesto "giocoso", nel quale sono coinvolti anche i genitori.
Concluso un percorso progressivo di 3 anni l'allievo è pronto per continuare con il metodo tradizionale, sicuramente più strutturato ed adatto a formare il futuro pianista. Purtroppo capita spesso che si debba recuperare tutto il solfeggio e la teoria inizialmente evitate e si è riluttanti ad evolvere dall'approccio ludico con il quale si è stati iniziati... riconosco io stesso di essere un po' impacciato, ad esempio, nella lettura e nell'esecuzione a prima vista, nonostante nel tempo mi sono sforzato di fare esercizio per colmare queste mancanze!

Insomma, il SUZUKI è una valida alternativa per iniziare da bambini perché evita l'impatto immediato con gli esercizi di teoria e lettura... bisogna però tener conto che, se si vuole raggiungere un certo livello, prima o poi si deve sbattere il muso con il buon caro solfeggio: a riprova della valenza universale del "Principio di Conservazione delle Difficoltà"!



6
Presentiamoci / Re:Finalmente tra i miei simili!
« il: Maggio 09, 2017, 01:48:52 pm »
Benvenutissimo!!!! a quando qualcuno che mette a disposizione dei pianoforti digitali in un ambiente aperto al pubblico...un pò come si fa con i videogiochi???? forse andrebbe provato, un tanto l'ora ;) ... ma che idee pazze mi vengono  ;D ;D ;D

...Sarei il cliente #1! ;D

7
Presentiamoci / Finalmente tra i miei simili!
« il: Maggio 09, 2017, 01:14:08 am »
Salve a tutti voi, pianisti!

Appena ho appreso dell'esistenza di questo fantastico forum per cultori degli 88 tasti, non ho potuto fare a meno di iscrivermi (complici anche i piacevoli video di Cristian Salerno su YouTube!).

In genere non amo diffondere nel web informazioni personali, ma qui sento di essere "a casa": potete chiamarmi Angelo, ho 25 anni ed attualmente vivo a Milano per gran parte dell'anno, anche se mi muovo spesso in giro per l'Italia.
Nel periodo scolastico ho studiato pianoforte, cominciando a 6 anni con il metodo SUZUKI e proseguendo sempre da privato fino all'università; a quel punto il mio trasferimento a Milano, le strette regole di condominio e gli impegni accademici mi hanno costretto a separarmi dal mio intimo amico dai denti bianconeri. Ora che la laurea è a pochi passi, però, mi sto riavvicinando alla musica classica, seguo concerti in giro per la città ed ogni volta che mi imbatto in un pianoforte sono sempre più convinto di voler ricominciare a "sgranchirmi" un po' le dita... presto dissotterrerò il mio HANON, ma prima devo riuscire a trovare qualche posto in città dove dedicargli qualche ora alla settimana.

Ecco, mi sembra che per una prima presentazione abbia scritto fin troppo... un grandissimo saluto a tutti e, ovviamente, buona musica!

Pagine: [1]