Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - maomao

Pagine: [1]
1
Quale pianoforte? / prova stage piano Roland RD700NX vs Kawai MP10
« il: Maggio 31, 2012, 09:50:42 am »
Ieri ho provato questi due stage piano. Esteticamente il Roland è più moderno... il kawai sa un po' di cassettone ma comunque è ben rifinito. Prima cosa, la tastiera. Tra i due "ivory feel" a me piace più quello Kawai, veramente una bella sensazione... per quanto riguarda la corsa del tasto anche qui a mio avviso Kawai è superiore... il roland è decisamente più leggero... un po' troppo. Il kawai come tasto mi è piaciuto molto e anche la simulazione dello scappamento è "giusta" si sente premendo piano ma non è invadente. A livello timbrico... vado controcorrente... preferisco Kawai. Sono sicuro di aver sentito il loop del campione... non è un campione lunghissimo ma in ogni caso il suono rimane sempre ben definito... mentre Roland a mio avviso impasta troppo. Il Kawai mi è sembrato più corposo come suono. Si sente però che il Roland usa una tecnologia diversa... niente loop così il suono decade in modo abbastanza naturale. Se dovessi rispondere alla domanda secca "quale dei due per avvicinarsi ad un acustico?" direi subito "Kawai MP10" poi però sono andato a provare qualche acustico e mi sono dimenticato subito gli stage piano  ;D

2
Quale pianoforte? / Yamaha B3 o Yamaha U3H rigenerato certificato
« il: Maggio 31, 2012, 09:34:24 am »
Ieri sono riuscito a provare per un'oretta i due pianoforti in questione. Ho provato prima il B3 che mi è piaciuto abbastanza sia come timbro acustico sia come timbro campionato utilizzando il silent. L'ho trovato comunque un po' freddino e squillante. Non mi è piaciuto invece la plasticosità dei tasti... capisco non si possa usare l'avorio ma mi sembrava più un tasto da sintetizzatore che di pianoforte. Prezzo del B3 Silent 5200... senza silent 4200. Poi mi è stato proposto un U3H rigenerato certificato yamaha (ha un adesivo yamaha certified)... ecco qui mi sono sciolto... timbro molto più caldo e rotondo, però molto chiuso. Prezzo 3700 consegnato a casa... il fa della terza ottava però ha una imperfezione sul bordo che risulta leggermente seghettato, nulla che ne infici la suonabilità ma ad uno sguardo attento può (a me) dar fastidio. Io non avrei dubbi tra i due ma mi chiedevo se quel timbro così chiuso un domani non dovesse stancarmi. Inoltre ho letto delle cose interessante sui rigenerati e pare che la rigenerazione sià più estetica che altro.. si insomma non vorrei che il piano suonasse così "scuro" perchè ha le corde finite... e che al primo tagliando non debba lasciargli 2000€ di ricambi.

Quell'articolo sul web dice che la serie B a livello costruttivo è comunque migliore della vecchia serie U e sconsigliano i rigenerati. Vi metto il link perchè è molto interssante e attendo i vostri commenti: http://www.chrisvenables.co.uk/old-yamaha-u1-u3-vs-new-yamaha-u1-u3-b3-p121.htm

Da quello che si legge tutti i rigenerati andrebbero quindi evitati come la peste... mah...

Devo andare ad ascoltare dei kawai se li trovo... per capire che timbro hanno... io preferisco toni caldi e rotondi... il piano squillante lo lascio ai saloon di John Wayne... :D

3
Quale pianoforte? / Primo Piano Acustico (tanto per cambiare) ma...
« il: Maggio 29, 2012, 11:31:13 pm »
Salve a tutti,

ho messo in vendita il mio digitale per passare ad un acustico. Ho dei dubbi tremendi perchè sono solo alle prime armi col piano anche se in realtà (come scritto nella sezione di presentazione) suono da circa 20 anni le tastiere. Ora se mi chiedete qualcosa sui synth degli ultimi 30 anni so tutto... ma sui pianoforti... so solo che Steinway, Bosendorfer, Fazioli non sono bruscolini... abbiate pazienza.

Partendo da un budget di circa 5/6000€ (sto vendendo praticamente tutti i miei synth...) e avendo la necessità di studiare anche di sera, ma amando tantissimo il suono dell'acustico mi conviene:

Prendere un Acustico Silent (yamaha/kawai) o Prendere un Acustico e un digitale a parte per studiare la sera?

Chiedo questo perchè il silent è comunque un sistema che costa e ad esempio i Yamaha B1 B2 B3... per costare così "poco" secondo me da qualche parte nella parte acustica devono avere risparmiato (ad esempio i legni mi par di aver capito) così su 5000 euro preferirei che fossero dedicati alla bontà dell'acustico più che dell'accoppiata elettronica/acustico. Poi ho sempre paura che questi "sistemi" alla lunga possano creare problemi e manutenzioni aggiuntive ma forse è solo paranoia.

Nel caso di piani acustici che marche devo evitare? sono stato in un paio di negozi della mia zona e ci sono maree di marche e non so capire se sono seduto di fronte ad una cineseria, o ad un piano di compensato o se ho di fronte qualcosa di valido. Sapreste indicarmi su quella cifra dei piani acustici "sicuri" e marche da evitare come la peste?

Poi ovviamente il piano lo sceglierò suonandolo ma almeno per avere un punto di partenza sano.

4
Presentiamoci / Backwards
« il: Maggio 29, 2012, 11:11:26 pm »
Ciao a tutti, sono Mauro e seguo da qualche mese pianosolo.it che mi ha aiutato non poco con i miei esercizi.

Ho 43 anni e ho iniziato a studiare pianoforte a settembre dell'anno scorso... si ok un po' tardi :D ma in realtà io suono da quando avevo 20 anni. Ho sempre suonato sintetizzatori, campionatori, drum machine e quintali di carabattole fino a quando l'anno scorso mi sono reso conto che nonostante sia tranquillamente in grado di comporre le mie musiche elettroniche, alla fine mi manca proprio la teoria e la tecnica. Già... fino a settembre dell'anno scorso non riconoscevo un do su uno spartito... anche se questo non mi ha mai impedito di comporre parti per tastiere, basso, leads, e batteria.

Così ho iniziato a prendere lezioni di piano e solfeggio. Sono rimasto talmente abbagliato dalla bellezza del pianoforte, dalla sua dinamica e corposità che da settembre io non ho più acceso un synth. Per questo ho intitolato "Backwards" perchè credo di essere uno dei pochi ad aver fatto il percorso contrario passando dal synth al pianoforte. Attualmente studio sul Beyer, Lebert-Stark, Czerny e Cesi Marciano... il mio insegnante me li sta facendo fare quasi in parallelo... duretta... :D

Ho bisogno di qualche buon consiglio per il mio primo acustico e quale miglior posto se non qui ?

ciao a tutti !

Pagine: [1]