Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - pasquale messali

Pagine: [1]
1
Area Spartiti / Spartito Clai de lune - Debussy
« il: Marzo 26, 2015, 05:31:29 pm »
Avrei bisogno dello spartito del “Chiaro di Luna” di Debussy, ma con l’indicazione della diteggiatura, perché quello senza ce l’ho. Sono autodidatta e faccio molta fatica a trovare la diteggiatura giusta.

2
Tecnica / Czerny 299
« il: Dicembre 21, 2014, 02:00:36 pm »
Domanda per chi potrebbe avere sottomano Czerny, La scuola della velocità, Op. 299.
Pag. 29 – Studio n. 16.
1° domanda: le crome (e pause) del rigo della chiave di basso, non dovrebbero avere il puntino, per essere 3/8 ciascuna?
2° domanda: come vanno eseguiti i gruppetti che si trovano alla fine di ciascun rigo musicale? Sono doppi e non si trovano sopra le note, ma in fondo al rigo musicale???? Mai visti prima messi così.
Ringrazio anticipatamente quanti vorranno fornirmi cortesi delucidazioni.


3
Area Spartiti / Richiesta spartiti
« il: Dicembre 19, 2014, 07:01:12 pm »
Avrei bisogno degli spartiti per pianoforte "Ave Maria" e "Serenata" di schubert. Qualcuno può mandarmeli su PDF? Il mio indirizzo: [email protected]
Ringrazio anticipatamente.

4
Libri e Materiale didattico / Concentrazione e rilassamento
« il: Agosto 20, 2014, 06:29:22 pm »
Salve a tutti.
Nei concerti, prima di iniziare la propria esecuzione, vedo sempre i pianisti sedersi di fronte alla tastiera e rimanere per qualche secondo fermi, immobili. Immagino che lo facciano per la concentrazione e il rilassamento. Ma è proprio necessario farlo? E si ha davvero un apprezzabile beneficio in così poco tempo?
Se è importante farlo, esistono degli esercizi studiati apposta per migliorare concentrazione e rilassamento?

5
Tecnica / Valzer di Chopin. Spiegazione.
« il: Aprile 25, 2012, 06:12:03 pm »
So che su Pianosolo c’è la spiegazione del Valzer Op. 64, n. 2 di Chopin, ad opera di Christian, ma io non sono riuscito a trovarla. Non è che mi riesce sempre di trovare quello che c’è in Pianosolo.

Volevo chiedere la perfetta esecuzione dell’appoggiatura lunga della 3°, 4°, 7° e 8° battuta, che sono simili.

L’appoggiatura di Si, ad esempio nnella 3° battuta, si esegue in battere e, in pratica, rosicchia la metà delle note Fa- La, che si eseguono insieme subito dopo. Inoltre, la notina Sì viene eseguita insieme alle note Re-Sol-Sì# della mano sinistra.

Ricapitolando, sperando di essere stato chiaro, la domanda è questa:  l’appoggiatura Sì, si esegue in battere,  insieme alle note della mano sinistra Re-Sol-Si#, poi seguono le note doppie della mano destra Fa-La.

Dico bene, oppure sbaglio qualcosa? Vorrei avere cortese conferma da parte di chi è più esperto di me, che sono poco più di un principiante.

Grazie.

6
Tecnica / Svelare l'arcano.
« il: Marzo 26, 2012, 07:40:26 pm »
Salve. Faccio parte anch’io dei pensionati che si sono messi a studiare pianoforte da autodidatta.

Chiedo agli esperti di questo forum come si suona la prima nota di ciascuna quartina di semicrome, visto che hanno la stanghetta verticale normale, ma anche una stanghetta in alto con sopra il puntino.
Proprio non riesco a capire.




 



 



 






7
Libri e Materiale didattico / Puntino e legatura
« il: Gennaio 02, 2012, 09:24:40 am »
Qual è l’effetto del puntino sulle note che si trovano sotto la legatura di portamento?

8
Libri e Materiale didattico / Per chi volesse rispondere.
« il: Giugno 18, 2011, 06:55:55 pm »
Quando si esegue un brano o uno studio veloce e con una infinità di note, coloro che leggono lo spartito guardano tutte le note, una per una, oppure solo alcune di riferimento, mentre chi esegue a memoria è consapevole di tutti i tasti, oppure la mano, in diversi punti, si muove autonomamente?
Se è con i soli punti di riferimento e con la mano che va da sola, come si fa ad essere sicuri di non sbagliare? Temo che la memoria delle mani sia poco affidabile; al momento opportuno ti tradisce.

9
Libri e Materiale didattico / Libri e brani migliori.
« il: Aprile 10, 2011, 05:37:36 pm »
Vorrei chiedere a coloro che sono già in grado di suonare il pianoforte in modo apprezzabile, da quali libri, da quali brani in particolare e con quali accorgimenti ritengono di aver ottenuto in un determinato momento, quel miglioramento concreto, quel salto di qualità necessario per poter effettuare esecuzioni con sufficiente disinvoltura e sicurezza.

10
Tecnica / Per non fare errori.
« il: Febbraio 02, 2011, 07:07:18 pm »
Ho studiato diversi brani, (da un paio d'anni), peraltro non molto difficili, o addirittura classificati facili, impegnandomi molto, e non sempre riesco ad eseguirli senza fare neppure un errore. In pubblico, poi, errori e incertezze si moltiplicano. Eppure sono sicuro di saperli eseguire bene, cosa che faccio spesso, e di ricordarmi tutte le note che debbo suonare. Mi capita di riuscirci, quando studio da solo, ma al momento giusto, quando fingo di esibirmi e immagino un pubblico che mi sta ascoltando, commetto qualche errore, più o meno banale, non sempre lo stesso, e qualche volta mi intoppo, e mi accorgo così di non essere riuscito ad acquistare la sicurezza necessaria per non fare brutte figure.
Come si fa a essere sicuri di poter eseguire un brano musicale impegnativo con la certezza di poterlo fare senza sbagliare? Come si acquista tanta sicurezza?
Lo chiedo a coloro che eseguono spesso brani più o meno impegnativi in pubblico, o a richiesta di qualche amico, e ai concertisti che programmano il giorno e l’ora di un concerto, matematicamente sicuri di riuscire a svolgerlo con successo.

11
Libri e Materiale didattico / Czernyana
« il: Gennaio 10, 2011, 07:31:36 pm »
Nel forum leggo spesso dei fascicoli Czernyana. C’è chi sostiene che sono utili e andrebbero studiati, e chi invece li ritiene del tutto inutili.
Vorrei dare un’occhiata. Qualcuno sa dirmi dove posso scaricarli?

12
Libri e Materiale didattico / Puntino con trattino.
« il: Gennaio 06, 2011, 06:29:42 pm »
In alcune sonatine che sto studiando, ho trovato delle note con sopra il puntino (che significa suonare la nota e rilasciare il tasto il più velocemente possibile), con ancora sopra il “trattino”, che dovrebbe significare nota portata, cioè eseguita per i tre quarti del suo valore.
Non riesco a capire, all’atto pratico, come và suonata tale nota.
Qualcuno può essere tanto cortese da spiegarmelo?

13
Libri e Materiale didattico / Buon Natale
« il: Dicembre 24, 2010, 05:52:35 pm »
Buon Natale a tutti gli appassionati di pianoforte, e a tutti gli amici di Pianosolo.

14
Libri e Materiale didattico / Come suonare Mozart e Bach?
« il: Novembre 01, 2010, 04:18:22 pm »
Dagli esperti di questo forum vorrei una spiegazione in merito ai brani di Mozart, Bach e simili, i cui spartiti non indicano mai il pedale di risonanza.
In un libro per lo studio del pianoforte c’è scritto che, anche se non indicato, è impensabile suonare Mozart e Bach senza usare il pedale.
Ho esaminato diversi spartiti della sonata di Mozart in Do Mag. KV 545, che vorrei iniziare a studiare, e ovviamente nessuno indica il pedale.
Ma allora come faccio a usarlo? Lo stacco e riattacco a ogni fine battuta?

15
Area Spartiti / Spartiti didattici
« il: Luglio 18, 2010, 10:18:58 am »
Ho bisogno dei due libri del Pozzoli: I primi esercizi in stile polifonico e: 30 studi polifonici.
Dove posso trovarli?

Pagine: [1]