Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - manuelsechi

Pagine: [1]
1
Tecnica / Iniziare a suonare il piano da adulti (l'ennesimo post)
« il: Luglio 12, 2019, 07:45:14 am »
Ciao a tutti
Ho letto un sacco di post sull'argomento, su questo ed  su altri siti/blog/forum, è chiaro che non c'è limite di età per iniziare a suonare il piano, su questo siamo tutti d'accordo.


Però...


Che risultati è lecito aspettarsi? Dipende da persona a persona, dall'impegno, ecc, ecc...


Io avevo provato diversi anni fa a imparare, da autodidatta. Avevo comprato  il bona, e forte delle mie conoscenze di solfeggio ritmico di quando suonavo la batteria iniziai a studiare. In un anno mi sono fatto tutto il beyer, imparai diversi pezzi da il mio primo Bach, qualche altra canzonetta a caso (Beatles facili, yiruma, ecc). Ricordo che ero in grado di eseguire solo le cose studiate a memoria, fuori dallo spartito non ero in grado di mettere una nota dietro l'altra e questo era causa di grande sconforto.


Smisi per qualche problema di salute (schiena), poi mi sono trasferito all'estero ed è passato qualche anno, adesso a 49 anni ho deciso che voglio riprovarci, con un maestro stavolta, e la settimana prossima farò la prima lezione.


Tutto questo lungo pippone per chiedere a chi ha esperienza sia come insegnante che come allievo adulto, che risultati posso aspettarmi?
Con una lezione alla settimana, studiando 1 o 2 ore al giorno, qualcosa di più nel weekend, nel giro di un anno potrei essere in grado, ad esempio, di eseguire decentemente un rondò alla turca? O anche qualcosa di più complesso? O al massimo posso arrivare a un minuetto in solM (questo ancora ricordo come farlo, è giusto per fare un esempio...).
Posso aspettarmi di arrivare a un livello almeno minimo di lettura ( al momento sono lento come un bambino di prima elementare che inizia a sillabare)?


Qualsiasi altro feedback sull'argomento è molto gradito.


Saluti
M

2
Quale pianoforte? / Differenze tra tastiere
« il: Giugno 19, 2019, 02:48:51 pm »
ciao a tutti


dovendo valutare l'acquisto di un piano digitale, mi trovo un po' in confusione con i diversi tipi di tastiera. Essendo in budget questi sono gli strumenti che ho adocchiato:


  • YAMAHA P-35B - Tastiera Graded Hammer Standard
  • Korg B1 - Natural Weighted Hammer Action
  • Alesis Recital Pro - Tastiera [/size]Hammer action with adjustable velocity sensitivity[/color]
  • Casio CDP S100 - Tastiera [/size]scaled hammer action[/color]
[/size][/color]
[/size]sapreste dirmi le differenze tra queste tastiere e quale secondo voi e' meglio, nel senso quale si avvicina di piu' alla tastiera di un piano tradizionale?[/color]

[/size]grazie[/color]
[/size]M[/color]
[/size][/color]

3
Tecnica / come si suona questo?
« il: Dicembre 19, 2011, 06:23:46 pm »
scusate la banalità della domanda ma sono un principiante agli inizi
non capisco se la sinistra deve suonare solo il SOL (credo sia cosi) o un SOL7 vista l'indicazione nella parte alta. se è come credo, a cosa serve l'indicazione dell'accordo?
grazie per le vostre spiegazioni

ciao
M

http://www.4shared.com/photo/TNaJo8t0/g7_online.html



4
Tecnica / Studiare le scale sul Mannino
« il: Novembre 20, 2011, 07:45:07 pm »
Ciao a tutti

ho iniziato circa 9 mesi fa lo studio del pianoforte da autodidatta, mi sono smazzato per bene tutto il beyer (solo quello) e quando ho finito, un paio di mesi fa, ho iniziato col Mannino e contemporaneamente i 19 pezzi facili di bach. Del Mannino ho fatto tutta la prima parte, prima di passare alla seconda però vorrei insistere un pò in modo da fissarmi meglio possibile in mente i vari esercizi, e per questo chiedo consiglio a voi: come pensate sia meglio procedere?
ho fatto tutti i 45 esercizi sino a 130 di metronomo, dovrei aumentare la velocità sino a quanto? oppure semplicemente sino a quello che riesco a sostenere mantenendo una esecuzione precisa? dovrei aumentare la velocità su tutti insieme o a piccoli gruppi? oppure passo alla seconda parte?

questo giusto per farmi un programma di studio non troppo dispersivo visto che il tempo non è tantissimo.
grazie a tutti per i consigli
M

5
Tecnica / dubbio su beyer e metodo di studio
« il: Maggio 29, 2011, 03:15:30 pm »
ciao a tutti

ho iniziato a suonare da qualche mese (febbraio), lavorando esclusivamente sul beyer, e sono arrivato alla lezione 75. Sono abbastanza soddisfatto dei risultati che ho ottenuto sino adesso, probabilmente non eccelsi, ma considerata la mia età, il fatto che non vado a lezione e che piu di un ora al giorno non riesco a dedicare va bene.
il mio dubbio è riguardo la lettura e l'approcio ad un nuovo esercizio: inizialmente solfeggio le note sui due pentagrammi sino a leggerle agevolmente, poi inizio a studiare a mani separate, prima sinistra e poi destra, infine pian piano unisco le mani sino ad arrivare alla velocità indicata. A questo punto, però, conosco il pezzo praticamente a memoria, e la difficoltà consiste nell'eseguirlo tenendo gli occhi sul pentagramma, chiaramente guardare la tastiera agevola non poco.
mi chiedevo se questa è una cosa normale, o se dovrei sforzarmi maggiormente, anche se conosco il pezzo, di seguirlo con gli occhi mentre lo eseguo.

grazie a tutti per i consigli
ciao
M

6
Quale pianoforte? / consiglio per panchetta o sgabello
« il: Aprile 03, 2011, 05:25:36 pm »
ciao a tutti

al momento faccio esercizi sul mio piano elettrico usando uno sgabello per batteria, è imbottito ma ci sto lasciando le vertebre :(

volendo prenderne uno nuovo mi consigliate una panchetta tipo questa
http://www.musicalstore2005.com/quiklok-bx14-panchetta-piano-regolabile-p-1212.html
sembra piccola ma la seduta è 30x 60cm

o uno sgabello piu ampio con la possibilità di apposggiare la schiana tipo questo
http://www.musicalstore2005.com/quiklok-d749-sgabello-poggiapiede-schienale-regolabili-p-16702.html


grazie a tutti per i consigli

7
Libri e Materiale didattico / domanda sul bona..
« il: Febbraio 11, 2011, 05:06:56 pm »
Ciao a tutti

come detto in una discussione un po di tempo fa sto iniziando a studiare il piano da autodidatta. è dura ma mi sto divertendo molto, procedo poco per volta tanto non credo che andrò mai a fare la stagione operistica :)

dal momento che sto facendo pratica di solfeggio col BONA, mi domandavo se può essere utile suonare sul piano quello che leggo... se si, come mi regolo per la diteggiatura? oppure lascio perdere e uso il bona solo per leggere le note e sul piano continuo col beyer?

grazie a tutti per le delucidazioni

8
Libri e Materiale didattico / consiglio per iniziare come autodidatta
« il: Gennaio 20, 2011, 04:01:55 pm »
Ciao a tutti
vorrei iniziare a studiare il pianoforte, per il momento non vorrei prendere lezioni, lavoro e non ho tempo, per studiare e rilassarmi un po' vorrei sfruttare le tranquille ore notturne, dunque vorrei organizzarmi una sorta di programma di studio, per questo sono qui a fare qualche domanda.
Premesso che conosco solo solfeggio ritmico, studiato quando suonavo la batteria, leggendo sul blog ho visto che si parla del BEYER 101, e questo me lo sono procurato.
Poi informandomi in giro per internet credo di aver capito di avere bisogno di un libro di solfeggi cantati, e molti suggeriscono quello della Poltronieri, va bene o ce ne sono di migliori e/o specifici per il piano, magari da scaricare gratuitamente?
Inoltre secondo voi come dovrei organizzare il programma di studio? mezz'ora di solfeggio e poi esercizi? oppure esercizi e solfeggio a giorni alterni?

ringrazio chi vorrà darmi qualsiasi suggerimento utile.

saluti
Manuel

Pagine: [1]