Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - luca942009

Pagine: [1]
1
Tecnica / Di che anno è?
« il: Maggio 01, 2013, 09:58:18 am »
Ciao ragazzi,
vorrei sapere, mediamente, a che di conservatorio si può cominciare a studiare questo pezzo: https://www.youtube.com/watch?v=Wj6_5qWZCDY&feature=youtube_gdata_player

O meglio, riformulando la domanda, se doveste partecipare a un concorso pianistico con questo pezzo, in quale categoria vi inserireste?

Grazie a tutti

2
Tecnica / Esercizi mirati per la mano sinistra
« il: Luglio 05, 2012, 02:05:35 pm »
Salve :)
ultimamente ho notato che riesco a fare sia con la mano destra che con la sinistra scale abbastanza velocemente. Ma quando vado ad unire le due mani e provo a eseguire una scala veloce, le mani vanno completamente fuori tempo, nel senso che non suonano simultaneamente le stesse note, la sinistra solitamente è in ritardo.
Detto ciò mi servirebbero degli esercizi mirati per migliorare l' articolazione della mano sinistra  in modo da poterla portare allo stesso livello della destra. Ho visto che ad un utente avete consigliato hanon e scale (che già sto facendo), ma oltre a questi esercizi ce ne sono degli altri? Ci sono dei libri dedicati allo sviluppo della sinistra?
Ho provato a mettermi un metronomo ed eseguire sempre più velocemente la scala di do maggiore prima con la destra poi con la sinistra e poi con tutte e due insieme. Va bene questo esercizio? Può essere utile per lo sviluppo della mano sinistra?

3
Armonia / Che accordo è?
« il: Febbraio 27, 2012, 03:04:59 pm »
Salve,
come si chiamano gli accordi che si formano prendendo la prima, la terza, la quarta e la quinta nota di una scala minore?
Ad esempio l' accordo formato dalle note do, mib, fa e sol (in scala di do) come si chiama?

4
Quale pianoforte? / Acquisto pianoforte: yamaha, kawai o altro?
« il: Gennaio 07, 2012, 04:04:10 pm »
Salve pianisti  ;)
qualche mese fa ho noleggiato un pianoforte verticale Yamaha U3F. Il pianoforte della mio maestro è un kawai verticale (non so il modello) ed ha la tastiera molto più dura rispetto a quella del mio pianoforte. Il mio maestro ha detto che un buon pianoforte da studio deve avere una tastiera che sia leggermente più dura di quella che ha il suo pianoforte. A questo punto mi chiedo: conviene continuare a noleggiare lo Yamaha U3F o magari cambiare modello e anche marca?
Io sarei più propenso a cambiare visto e considerato che il registro più alto del pianforte è un po' troppo metallico e che due tasti nel registro basso producono un' acutissimo e sgradevole suono una volta premuti. 
Inoltre sento spesso dire che le due marche di riferimento sono Kawai e Yamaha, a questo punto vi chiedo: quali sono le differenze generali trai i pianoforti Yamaha e Kawai? E dunque mi conviene comprare un Kawai o rimanere con uno Yamaha?
Ho visto anche che molti rivenditori vicino al mio paese, qui in Puglia, hanno dei pianoforti verticali di marche come Carl Steinberg Schmidt-Flohr, cosa ne pensate di queste marche?

Spero di non aver posto troppe domande   :-\
Ciao ciao  :D

5
Suggerimenti e idee / Sezione "Composizioni"
« il: Gennaio 06, 2012, 02:31:14 pm »
Ciao  :)
mentre navigavo nel vostro forum,mi è venuta in mente un idea:
creare una sezione nel forum dove ognuno propone delle sue composizioni allegando magari lo spartito o il file audio per poi scambiarci opinioni a riguardo.
Spero che la mia idea vi piaccia  :D

ciao ciao.

6
Tecnica / Problemino col volo del calabrone
« il: Settembre 07, 2011, 03:03:27 pm »
Salve a tutti,
da più o meno un mese ho cominciato a studiare il "volo del calabrone" di Rimsky-Korsakov nella versione trascritta per piano da Rachmaninoff. Adesso lo suono abbastanza decentemente, ma ho un problema nei momenti in cui si incrociano le mani. Ecco le battute dove c'è il primo incrocio:

Il problema è che la sinistra arriva debole e non riesco ad articolare bene sopratutto il quarto e il terzo dito per cui magari succede che alcune note non vengono suonate oppure vengono suonate insieme. La diteggiatura che uso è 4-3-2-1-2-1-2-3-4.   Ho provato ad utillizzare la diteggiatura 5-4-3-2-1-2-3-4-5 ma non mi trovo affatto bene.
Che consigli mi date per affrontare questo passaggio? Devo cambiare diteggiatura?
E, più in generale, come si affrontano gli incroci?
Infine, c'è qualche esercizio per rafforzare la mano sinistra?

Grazie in anticipo a tutti,
Luca.

7
Tecnica / Che differenza c'è??
« il: Aprile 01, 2011, 03:06:23 pm »
Salve a tutti,
io so che il tempo in uno spartito sta ad indicare la divisione delle battute e oltre a quello la successione degli accenti. Ho capito cosa sono gli accenti ma non capisco come va suonata una nota accentate rispetto ad una non accentata.
E poi che differenza c'è tra questi due battute?




Ho capito che nel primo caso le note con l' accento sono i due do e che ne nel secondo caso le note accentate sono i due do e il sol, ma non riesco a percepire la differenza al pianoforte. Non riesco a suonarle in maniera diversa.

Grazie in anticipo.

8
Tecnica / Che alterazione è questa??
« il: Marzo 16, 2011, 09:41:47 am »
Salve a tutti,
non riesco a capire come devo suonare queste note:



In chiave c'è il Fa diesis e poi a fianco il fa c'è un diesis e poi un bequadro. Come mi devo comportare? Come si suonano quelle note?

Grazie.

9
Quale pianoforte? / Consigli per il primo acquisto di un pianoforte...
« il: Gennaio 05, 2011, 12:48:29 pm »
Salve gente  ;D,
Mi chiamo luca e vorrei acquistare un pianoforte verticale. Ho iniziato a suonare autodidatticamente il pianoforte fin da quando ero piccolo. Negli anni della scuola media, ho frequentato un corso di pianoforte offerto dalla stessa scuola e devo dire che mi sono trovato molto bene. Una volta finito il corso decisi di andare a lezione privata da una maestra non lontana da casa mia. Dopo quasi un mese mollai tutto, la mestra era troppo pignola, era sempre nervosa e ogni mio piccolo errore o imprecisione le faceva perdere la calma. Lei mi fece perdere la volgia di suonare, e così smisi di frequentare le sue lezioni e lasciai anche lo studio da autodidatta.
Dopo circa 4 anni vedendo il film "il pianista" e ascoltando la colonna sonora di quel film, ovvero il Notturno n. 20 di Chopin mi rinnamorai del pianoforte e soprattutto di Chopin. Così decisi di continuare il mio studio da autodidatta fino ad oggi. Adesso vorrei qualche insegnante con cui continuare lo studio del pianoforte e mi sto dando da fare per trovarlo nel mio paese. Peccato che, visto che abito in provincia di Lecce, sono lotanissimo dal grande Christian...altrimenti sarei andato subito da lui  :(
Per tutto questo tempo ho suonato su un pianoforte digitale, ma ora, con il proposito di continuare lo studio con un maestro, vorrei comprarne uno acustico verticale. Ho avuto l' occasione di sunare su un pianoforte verticale Yamaha a casa di un mio amico e devo dire che, a differenza di quello digitale, ha un suono molto più completo e potente e i tasti sono molto più duri. Una cosa che ho notato sul panoforte verticale è che per colpa del pianoforte o per colpa mia non riesco a fare la mano sinistra più debole di quella destra anche poggiando la mano sinistra delicatamente. Come mai? E' colpa mia o del pianoforte?  :-\ Se è colpa del pianoforte mi potreste consigliare qualche pianoforte verticale che abbia dei tasti più sesibili alla variazione di pressione? E poi un' altra cosa: vorrei un pianoforte che abbia un bel suono, non metallico, un suono corposo, soffice. Cosa mi consigliate?

Grazie in anticipo a tutti,
Luca  :)

Pagine: [1]