Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - kawai.marrone

Pagine: [1]
1
Di tutto e di più / Io dichiaro apertamente di odiare Liszt
« il: Ottobre 28, 2014, 04:19:25 pm »
Salve,
non sono un professionista e non sono in grado di suonare quest'autore.
Ma voglio dire a voi la mia opinione.
Io Liszt lo odio, la sua musica non è bella (a parte lieberstraum n 3 e "un sospiro")
è solo musica da sbruffoni, come per dire "guardate cosa so fare al pianoforte".
non  mi dice nulla.
Dico bene?

2
staccato di polso di dito e di avambraccio e poi suono portato chiedo cortezemente delucidazioni :)

Salve, ricordo che quando amdavo a lezione di piano anni or sono..mi dissero che esistono tre tipi di staccato nella tecnica pianistica di dito di polso e di avambraccio.  Solo che ora non ricordo quando si applica l'uno o l'altro... potrei supporre lo staccato di polso per le ottave.. non so... potete sbiegarmi?

Ah un'altra cosa come mi devo realmente comportare quando per esempio in bach trovo il portato? come funziona? intendo il trattino... il puntino e il trattino e i puntini sotto legatura che si trovano sotto le note, che stando a quanto dice il pozzoli o il rossi, mo non rivordo.. sarebbero la stessa cosa..

la professoressa mi diceva che il trattino significa marcare ossia far sentire di più la nota ma ho dubbi...

3
Presentiamoci / forse mi dovrei presenrare.
« il: Ottobre 19, 2014, 05:03:17 pm »
Salve, il mio vero nome è Alfredo Kawai discendo da una famosa famiglia giapponese produttrice di pianoforti mio nonno si trasferi in italia...

 scherzo mi chiamo semplicemente Alfredo e nulla di tutto quello che ho detto prima è vero ...

Ho iniziato col piano da piccolo sei sette anni.. però ho lasciato verso i sedici.. facevo il terzo superiore ...
La cosa che mi ha spinto maggiormente a lasciare era il mio pianoforte che non era gra n che i suoi tasti si bloccavano e era tenuto male .. il che mi scoraggiava

 era un alexander Hermann a muro, anche lui marrone cm quello ce hoo adesso mi sa che i pianos marroni mi perseguitano, lo tengo ancora mio fratello si è deciso ad aggiustarlo e se l'è portato alla sua scuola di musica ogni tanto ci vado..

E poi , una volta iniziate le superiori non ce la facevo a pensare al piano.. .
cmq non conta molto quello che ho fatto da piccolo anche perché non ho fatto molto, sono ipovedente e ai tempi avevo molti più problemi degli altri bambini a coordinare i movimenti delle mani dei piedi per suonare il piano e poi ci si metteva  la vista ... e questo i miei maestri per tanto buoni chs siano stati non lo capivano neanche io non ho mai capito molto della mia disabilita e non bosso biasimarli.

in Totale ho cambiato tre professori fin ora e ognuno di loro mi ha dato qualcosa..

Comunque negi hanni in cui ho lasciato ogni tanto leggevk qualcosa...
Ho ripreso ad andare a lezione tre anni fa .. a 21 anni e mi sento più sveglio rispetto a prima non ho grossi problemi di coordinazione e conosco meglio il mio corpo adattandomi..

non faccio il conservatorio ma ho appena finito il livello base da esterno e mi sto preparando per gli OSA di solfeggio...

Tre anni fa fecero un'asta in conservatorio, venddevano i pianoforti per acquistarne nuovi, e avevo qualche soldo da parte e anche se io volevo un piano a muro mi hanno fatto comprare un kawai mezza coda marrone dal quale deriva il mio nik, mi sto trovando veramente bene posso dire che questo piano mi ha cambiato la vita...

So che ci vorranno dieci anni per diplomarsi e diventare pianisti decenti e provabilmente io avrò trentacinque anni ma non credo che tutto questo tempo mi peserà intanto mi diverto a suonare...

i miei autori preferiti sono nino rota, chopin, bach, astor piazzolla, quello che ha fatto libertango, quello di take five, scott joplin.. e altri ciao!

4
Ciao,
mi chiedevo a cosa servisse il pedale di mezzo del pianoforte
quello che si chiama pedale tonale e che tiene solo una nota o più note ...
fin ora non l'abbiamo mai usato, abbiamo usato una corda, di risonanza ma quello mai..
potete farmi un esempio di spartito dove si usa?
griazie ciao! :)

5
Salve,
l'anno scorso ho chiamato il tecnico per far riparare il mio kawai, è un mezza coda.
L'ho chiamato perchè avevo problemi con i pedali che non funzionavano bene,  e c'era un tasto che rimaneva abbassato e volevo fargli un'accordatura.
Il tecnico mi disse che c'erano molti problemi oltre a quelli che avevo individuato io.
Prima cosa che i tasti non erano molto sensibili e avevo problemi a fare il pianissimo, cosa di cui non me ne sono accorto anche perchè non sono bravo con le dinamiche.
Poi mi ha detto che la cosa strana era che non aveva il doppio scappamento, cioè che non funzionava bene, e mi ha spiegato più o meno cos'era ma non ho capito molto perciò chiedo informazioni aggiuntive a voi.
Quindi si è portato via la meccanica per regolarla, se l'è tenuta una settimana due e io studiavo sul pianoforte della mia scuola.
Questo lavoro meccanica più pedali mi è costato 400 euro.
Poi mi ha detto che dovevo cambiare le corde dei bassi perchè erano arruginite e quel genio del tecnico che l'ha preso dal conservatorio (perchè l'ho comprato dal conservatorio) per portarmelo a casa le aveva montate al contrario perciò il pianoforte suonava un pò male specialmente nei bassi.
E mi ha detto in oltre che un domani se avessi voluto potevo cambiare la meccanica (non ho capito se solo i martelletti o tutta la meccanica compresa la tastiera) con una meccanica Renner perchè il pianoforte avrebbe suonato meglio e mi sarei trovato anche meglio a suonare, il cambio di meccanica costerebbe 500 euro.
Da allora non l'ho più chiamato perchè il pianoforte mi serviva per gli esami,
ora però che le acque si sono un pò tranquillizzate stò valutando l'idea di cambiare le corde e fare un'accordatura come mi ha suggerito il tecnico, però constantando che rimarrei di nuovo senza pianoforte e constatando che spenderei altri soldi, secondo voi mi conviene o il problema delle corde arruginite e montate al contrario non è poi cosi grave e potrei aspettare un'altro po di tempo magari fino all'anno prossimo?
Cmq al momento il pianoforte è buono è che suona un pò male... e ha il difetto che quando premo alcuni tasti e li lascio si sente ancora suonare...:)
Per la meccanica posso pure aspettare credo.. :)

Ah un'altro problema, ci siamo accorti poi col tecnico che al pianoforte mancava l'ultimo smorzatore delle note acute, ha detto che ordinava i pezzi, ma non mi ha dato più notizie forse aspetta che lo chiami io...
ciao!

6
Salve,
Posso avere informazioni su questo utente:
http://forum.pianosolo.it/profile/?u=1685
Christian Negro
Siccome è registrato con  la mia e-mail?
Non ricordo di essermi registrato qui prima d'ora
e sinceramente non ricodo di aver usato quel nik da nessuna parte...
Vorrei vedere i suoi post, topic, se è stato bannato oppure no, sulla mia email poi non risulta nessuna email di pianosolo forum antecedente al 2014... credo siano state cancellate...
questo utente, stando alla pagiana che vi ho linkato ha usato il forum dal periodo
Data di registrazione:
    Gennaio 31, 2011, 09:42:07 pm
Ultima attività:
    Gennaio 24, 2012, 08:58:07 pm
Ma a me non ricoda niente...
grazie per l'attenzione e ciao...
spero solo che qualcun'altro non habbia fatto casini con la mia e.mail...

7
Le mie esecuzioni / Chopin walzer op 69 n 2
« il: Ottobre 14, 2014, 12:34:16 pm »
Ho registrato questo walzer che ho studiato con tanto amore xD
L'ho scelto guardando questo video su youtube:
Chopin Waltz Op.69 No.2 (Ashkenazy)
Credo che il difficile stia proprio nell'interpetrazione, infatti quando ho cominciato a suonarlo io quasi non mi piaceva più neanche adesso mi piace come mi esce...
Ecco il mio video:
Chopin walzer op 69 n 2 Alfredo Trianni
ciao!

8
Di tutto e di più / Nobuyuki Tsujii opinioni?
« il: Ottobre 11, 2014, 09:40:43 pm »
puo essere anche un vravo pianista ma qui sembra di stare allo stadio http://m.youtube.com/watch?v=wbAoeZZvntk e poi non dovrebbe permettere che la sua disabilitá venga usata per fare propaganda sembra che lo faccia a posta guardatemi sono cieco e suono il pianoforte e per accentuare il tutto si muove come un ritardato... e il bello e che la gente lo acclama quando prima di lui di pianisti ciechi con molta piu stile e che hanno fatto la storia della musica come del jazz ce ne sono stati... una vera vergogna.

9
Salve, ho già chiesto a Christian Salerno su facebbok, che mi ha detto di scrivere qui :)
Comunque non credo si offenderà se faccio copia e incolla :)
 Io vado a lezione privata di pianoforte, e ho fatto qualche esame ai preaccademici.
Ora con il professore habbiamo fatto alcuni libri ma non tutti gli esercizi presenti su di essi e alcuni altri libri del livello base non li abbiamo fatti proprio.
Ora oltre alle cose che mi da il professore da studiare vorrei seguire un "programmino" di studi anche da solo.
A casa ho:
il libro di anna magdalena bach. (fatte alcune cose)
Il duvernoy 176 e 120
Clementi preludi ed esercizi (che non ho fatto)
Trombone il primo libro per lo studio del pianoforte
czerny 30 nuovi studi di meccanismo op 849
heller 25 studi op 47
czerny il primo maestro di pianoforte op 599
cesi marciano fascicoli 1 2 e 3
clementi preludi ed esercizi
czernyana fascicolo 2
bach invensioni a due voci
pozzoli i primi esercizi di stile polifonico
kohler op. 189
trombone i primi canoni
pozzoli trenta sudietti elementari
kabalevsky op 39
e raccolte di pezzi vari del repertorio pianistico.. :) Soprattutto trascrizioni semplificate ...
col professore andremo avanti col livello medio, ma io voglio comunque leggere questi libri solo che non so da dove cominciare, come organizzarmi, cioe farmi una sorta di programma di studio personale :)
potete aiutarmi?
Tenete conto che poi devo fare solfeggio, teoria e pianoforte anche con i miei professori... :)
Quindi dovrei ogranizzare al meglio la mia giornata pianistica... e chiedo una vostra mano grazie per avermi letto ...
ciao!!!
E grazie per la collaborazione...

Pagine: [1]