Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Frank_9.5

Pagine: [1]
1
Di tutto e di più / Percezione distorta dell'orecchio?
« il: Dicembre 05, 2013, 02:46:45 pm »
Salve a tutti, oggi vi pongo un quesito un po' strano... un po' di tempo fa suonando il pianoforte mi sono accorto che era un po' stonato perciò ho chiamato l'accordatore per farlo mettere a posto visto che comunque l'ultima accordatura era stata fatta un anno fa. Dopo questo però continuo a suonare i suoni del pianoforte un po' "strani" e mi sono accorto di una cosa ancora più particolare: tutti i suoni che sento mi sembrano "stonati"! Dalla suoneria del telefono, all'intermezzo del telegiornale, al suono di accensione del computer, tutto mi sembra "storto"! Come è spiegabile una cosa del genere? Ho provato a fare ricerche ma non ho trovato nulla  :o

2
Di tutto e di più / Quali sono i migliori insegnanti in Italia?
« il: Novembre 14, 2013, 08:51:08 pm »
Salve a tutti, come da titolo da un bel po' di tempo mi pongo questa domanda... quest'anno frequento l'ultimo anno di liceo e ho deciso di prendere la strada del conservatorio, è ormai un anno che ho iniziato a pensarci e sono convinto di voler intraprendere questa strada. Da parte mia sono molto motivato, ho iniziato a studiare vari brani utili per le ammissioni nei vari conservatori e ho comprato libri di armonia e storia della musica che sto studiando con l'aiuto del mio insegnante... il problema è che non ho la più pallida idea di dove andare l'anno prossimo, molti mi hanno detto che quello che conta non è tanto il conservatorio quanto l'insegnante che ti prende e ti segue e questo mi sembra molto ragionevole, perciò chiedo a voi se sapete dirmi qualche buon nome... io abito nella provincia di Caserta ma personalmente vorrei indirizzarmi verso nord, per cambiare ambiente. Aspetto risposte :)

3
Libri e Materiale didattico / Quale libro per studiare armonia?
« il: Ottobre 27, 2013, 08:33:01 pm »
Salve a tutti, come da titolo, sto cercando dei libri per studiare armonia e storia della musica in vista dell'esame di ammissione al triennio che sosterrò l'anno prossimo a settembre.. per quanto riguarda i brani sto già studiando, devo iniziare però con queste due materie. Ho fatto varie ricerche online ma non riesco a orientarmi... per quanto riguarda la teoria generale ho già l'Apreda, com'è come libro?

4
Di tutto e di più / Migliori conservatori nord Italia?
« il: Ottobre 04, 2013, 02:25:42 pm »
Salve ragazzi, come da titolo sto cercando un consiglio sul conservatorio da scegliere per provare a fare l'ammissione l'anno prossimo, dato che frequento il quinto superiore quest'anno. Sono della provincia di Caserta ma ho intenzione di trasferirmi al nord, però non essendo la mia "zona" non saprei proprio dove orientarmi tra i vari istituti... qualcuno mi dà un mano? In particolare mi interesserebbe sapere se qualcuno sa dirmi qualcosa su quello di Padova, visto che la mia ragazza andrà lì a studiare l'università voglio informarmi per vedere se sarebbe una buona scelta studiare lì... ovviamente bisogna mettere in conto anche il costo degli affitti e il resto, spero che qualcuno riesca a darmi una mano :)

5
Le mie esecuzioni / II fuga Bach - WTC - accenti in levare
« il: Agosto 31, 2013, 02:40:48 pm »
Chi non ha mai passato quei momenti in cui non avendo nulla da fare si fa venire in mente le migliori stupidaggini per passare il tempo?  :D stamattina stavo ripetendo come al solito il II preludio e fuga del clavicembalo ben temperato e mi è venuta la bizzarra idea di provare a cambiare un po' gli accenti... personalmente così mi piace e lo trovo abbastanza "jazzistico", basta che non lo fate sentire ai vostri insegnanti di conservatorio altrimenti mi mettono su una qualche black list hahaha buon ascolto! Scusate per la qualità generale e per i soliti, immancabili, piccoli errori :)

II fuga clavicembalo ben temperato - accenti in levare

6
Tecnica / Come studiare brani molto difficili?
« il: Agosto 26, 2013, 11:26:44 am »
Salve a tutti, da qualche giorno mi assale un dubbio... secondo voi qual è il metodo migliore per studiare brani molto complicati come gli studi? Ad esempio prendiamo lo studio op 10 n 12, è meglio prendere solo la prima pagina e suonarla fino ad arrivare alla velocità "finale" e poi andare avanti o studiare lentamente tutto il pezzo per poi migliorarlo a mano a mano?

7
Tecnica / Come migliorare l'estensione?
« il: Agosto 11, 2013, 11:10:38 am »
Come da titolo, attualmente sia con la mano destra che con la sinistra arrivo a prendere una decima (do - mi dell'ottava superiore ovviamente) però un po' a fatica, chiaramente penso che oltre il limite fisico della mano non si possa andare però sul libro di tecnica che uso (il Beringher) ho trovato una sezione dedicata appunto agli esercizi sull'estensione, visto che in questo periodo non sto andando a lezione ma sono impaziente di studiare come mi consigliate di praticare questi esercizi? Si tratta di arpeggi "larghi", prendendo ad esempio do - sol - mi, do - sol - mi bemolle, do - la bemolle - mi bemolle e così via in tutte le tonalità. E soprattutto, quando? A "freddo" o a "caldo"? :)

8
Le mie composizioni / Mio brano dedicato a una persona speciale :)
« il: Agosto 10, 2013, 08:02:09 pm »
Salve a tutti, ho deciso di condividere con voi questo brano composto da me un annetto fa che ho deciso di dedicare alla ragazza di cui ero innamorato, ho scritto anche lo spartito al pc e l'ho masterizzato al pc... comunque il brano è molto molto semplice, certamente avrei potuto migliorare molto però è stata una gran bella sorpresa per chi ha ricevuto il regalo :) ad un certo punto per 2-3 battute ho citato un pezzo di besame mucho, così mi diceva la testa, anche se così perde un po' di originalità... aspetto i vostri pareri comunque! Composizione

9
Di tutto e di più / Lavorare con la musica... come?
« il: Agosto 04, 2013, 01:16:31 pm »
Penso che questo sia un tema "caldo" e molto, molto interessante... in pratica, è possibile dedicarsi unicamente agli studi musicali e riuscire a "campare"? Probabilmente ciò che sto per dire accomuna tutti gli appassionati di questa magnifica arte, ovvero che la musica è l'unica cosa che sento davvero di amare dal profondo del cuore e che ho voglia di studiare a 360°, anche sedermi al piano ore e ore a studiare quelle noiosissime e apparentemente inutili scale, a fare esercizi su esercizi per migliorare la tecnica, a studiare Bach, Liszt, Chopin, Beethoven, a buttare in aria gli spartiti e iniziare a improvvisare su Satin Doll, So What, ecc... insomma avete capito. Questo sarebbe il mio più grande sogno, potermi dedicare in tutto e per tutto alla musica. Ma è realmente possibile? Stavo valutando l'ipotesi di non iscrivermi all'università, nonostante vada bene a scuola e abbia una certa inclinazione per le materie scientifiche (che mi piacciono, sì... ma la musica è altra cosa!!) ma è davvero una scelta così azzardata? Ovviamente il mio dubbio, come quello dei miei genitori, riguarda il futuro: un domani con un diploma di conservatorio cosa posso mai fare? A quanto ho capito qui in Italia è un'impresa molto ardua, mentre ho sentito pareri positivi sull'estero, dove in pratica se vali riesci a sfondare. Ditemi voi, fatemi sapere le vostre opinioni o anche esperienze :)

10
Problemi tecnici / Impossibile rispondere ad un topic
« il: Luglio 19, 2013, 11:25:16 pm »
In un'altra sezione ho aperto un topic, questo: http://forum.pianosolo.it/di-tutto-e-di-piu/consiglio-ammissione-al-conservatorio/ in cui volevo aggiungere una risposta abbastanza lunga (ma non quanto il messaggio iniziale), nel momento in cui invio il post però mi esce una pagina di errore, error 403! ho provato a spezzare il messaggio in due parti in modo che nessuna sia troppo lunga ma lo stesso problema, posso solo inviare poche righe!

11
Di tutto e di più / Consiglio ammissione al conservatorio
« il: Luglio 18, 2013, 03:33:48 pm »
Salve a tutti, come da titolo mi farebbe molto piacere avere qualche consiglio riguardo l'ammissione al conservatorio visto che non conosco affatto questo ambiente... io vivo in provincia di Caserta però avevo pensato di provare al Santa Cecilia a Roma visto che ne ho sentito parlare molto bene, ovviamente immagino che sia molto complicato ma voglio provare lo stesso... sono 8 anni che studio da un insegnante privato, ho finito il programma delle scale (moto parallelo, contrario, terze, seste, doppie terze e doppie seste, naturalmente non vengono ancora tutte perfettamente ma sto ripetendo tutto il programma dall'inizio) e anche quello di solfeggio (qua devo esercitarmi un bel po' perché viene un po' una schifezza, soprattutto il setticlavio) e come brani recentemente ho studiato il notturno op 27 n2 di Chopin, la fantasia improvviso che ho portato anche al saggio (Ci ho lavorato sopra per 4-5 mesi e ancora non mi piace qualche pezzetto) poi la sinfonia a 3 voci n 15 di bach e il primo preludio e fuga del clavicembalo ben temperato... adesso sto provando a studiare la campanella di Liszt, è un suicidio ma sto andando molto lentamente e sono arrivato alla fine della quinta pagina, diciamo che studiando ogni singola parte col metronomo andando prima pianissimo e poi accelerando un po' si riesce ad avere qualche risultato... comunque a dire il vero non so neanche di preciso cosa voglio chiedere, nel senso che come ho già detto non conosco proprio questo ambiente e quindi magari non so delle cose particolari, ad esempio che tipo di brani è opportuno portare e come devono essere suonati, se gli insegnanti vogliono vedere la tecnica oppure danno più peso all'interpretazione e a un modo di suonare "libero" diciamo... e poi non guasterebbe qualche consiglio sul metodo di studio, visto che ora è estate non sto andando a lezione però mi sto organizzando da solo suonando un paio d'ore la mattina e un paio il pomeriggio , facendo delle pause ovviamente, circa un'ora è dedicata interamente alla tecnica e scale per poi ripetere gli ultimi brani studiati e continuare con la campanella, ovviamente anche qualche consiglio su come studiare questo brano è ben accetto... dopo aver scritto tutto questo papiello aspetto qualche anima gentile che abbia la pazienza di leggere e rispondere :P :P

12
Manutenzione / Dubbio accordatura pianoforte
« il: Gennaio 31, 2013, 03:29:28 pm »
Salve a tutti, un paio di settimane fa ho acquistato una stufa a pellet perciò ho dovuto modificare un po' l'assetto del mio salotto.  Ho dovuto spostare il pianoforte da una parte all'altra della stanza perciò si è scordato. È passato un anno dall'ultima accordatura perciò l'avrei dovuto far accordare lo stesso. Comunque una volta finita la maggior parte dei lavori ho chiamato l'accordatore per sistemare lo strumento, questo due giorni fa, adesso però suonando ho la sensazione che specialmente la parte delle note più basse sia ancora un po' stonata. Non ero presente nel momento dell'accordatura ma l'accordatore è lo stesso che chiamo da 3-4 anni e il suono mi è sempre sembrato perfetto. Ho fatto qualche ricerca su internet e ho visto che molti accordano in modi diversi: alcuni interamente a orecchio, altri con l'uso di strumenti, altri ancora con quello e quello. Il mio accordatore porta qualche strumento con sé ma non so di preciso come accordi. Comunque, l'ultima volta stavano facendo dei lavori a casa mia perciò c'era un po' di rumore, è possibile che questo abbia compromesso l'accordatura? Come posso fare per controllare se è una mia impressione o effettivamente è ancora un po' scordato? Mi conviene richiamare l'accordatore?

13
Di tutto e di più / Pianoforte classico o jazz?
« il: Gennaio 04, 2013, 02:42:12 pm »
Frequento il quarto liceo e tra non molto (ma neanche pochissimo) dovrò affrontare una scelta importante... università oppure conservatorio. Per ora sarei orientato verso la seconda opzione ma ovviamente ho bisogno di altro tempo per decidere accuratamente. Nel caso scegliessi questo però, ci sarebbe un ulteriore dubbio: iscrivermi al corso di pianoforte classico o jazz? Studio con un insegnante privato da 8 anni e mi piace suonare un po' di tutto: ho studiato vari pezzi classici, mi piace la musica classica, ma allo stesso modo il jazz mi attira tantissimo nonostante debba ammettere di non riuscire molto in questo genere... sia leggendo su internet sia chiedendo al mio maestro ho ricevuto varie dritte ovvero ascoltare quanto più possibile e provare a trascrivere soli dei grandi artisti, tuttavia non riesco a produrre un'improvvisazione "sensata"... il mio maestro, che si è diplomato in jazz al conservatorio, mi ha detto che alla mia età anche lui si sarebbe iscritto al corso jazz ma adesso mi consiglia di fare classico perché gli studi classici forniscono una base essenziale della musica. Sono davvero indeciso, perché come ho detto mi interessa sia l'uno che l'altro genere... la mia "paura" è che studiando solo classico mi troverei "carente" per quanto riguarda il jazz perché secondo me è un genere molto più complicato e quindi dovrei essere seguito di più... voi cosa ne pensate? Quali sono le differenze tra gli esami di ammissione dei rispettivi trienni?

14
Presentiamoci / Salve a tutti!
« il: Gennaio 04, 2013, 02:29:18 pm »
Innanzitutto auguri di buon anno a tutto il forum :) mi chiamo Francesco, ho 17 anni e abito in provincia di Caserta. Suono il pianoforte da 8 anni spaziando un po' fra tutti i generi musicali, alternando momenti di studio tecnico e pezzi classici a pura espressione della fantasia :D oltre la musica mi interesso di tecnologia in generale, smartphone e sono quasi cintura nera di karate :) beh, che altro dire, ci leggeremo presto nel forum! :D

Pagine: [1]