Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - MrPianoSolo

Pagine: [1] 2 3 ... 9
1
Area Spartiti / Re:Spartito tema simpson
« il: Aprile 02, 2012, 09:26:22 pm »

2
Area Spartiti / Re:Spartito famiglia adams
« il: Aprile 02, 2012, 09:25:45 pm »
...questa è tutta la colonna sonora del film The Addams Family ( compreso il tema principale )

http://www.mediafire.com/?638ng88xz68v42f

3
Suggerimenti e idee / Re:Aiuto per una nuova collaborazione
« il: Aprile 02, 2012, 01:28:37 pm »
....secondo me è un'ottima idea.
Pensando un po' più in grande però, sarebbero interessanti dei video tutorial di Jazz in generale e non solo di come interpretare un brano classico in chiave Jazz. Insomma dei tutorial che alla fine daranno comunque le basi per interpretare ANCHE la musica classica in chiave Jazzistica ma non solo.

Sarebbero interessanti dei tutorial, magari di standard Jazz, dove viene spiegato come interpretare il tema ( che alla fine non è mai come scritto sul RB ), come improvvisare ( scale da utilizzare, pattern ritmici/melodici, running ecc. ), come armonizzare/accompagnare ( sostituzioni, voicing, comping, walking bass ecc. ) lo standard preso in esame.

4
Di tutto e di più / Re:Spettacolo: pianoforte e vestiario
« il: Febbraio 27, 2012, 11:46:28 pm »

...Quanto all'abbigliamento... sai che pensavo? Alle sedute di registrazione... là non vediamo come la gente si veste eppure ascoltiamo e siamo incantati dal risultato. Io credo che se vedessi un direttore d'orchestra casual... bé forse sorriderei, sarei stupita, però non pregiudicherebbe la mia percezione della persona e dell'artista. :)

...mi trovi pienamente in accordo con te su questo, ma cosa ci posso fare... quando vedo uno spettacolo, la professionalità la esigo e la do per scontata ma in più voglio anche i vestiti, le luci, i "ricchi premi e i cotillon" ... ;)

Cerca di capire il mio discorso, sarebbe come un bellissimo quadro ma senza cornice, come mangiare una fiorentina da 1,4Kg senza bere il vino... non è nulla di indispensabile però ci vuole...

5
Di tutto e di più / Re:Spettacolo: pianoforte e vestiario
« il: Febbraio 27, 2012, 06:48:27 pm »
per me se uno suona bene può suonare anche in mutande e ciabatte, manco lo vedo!
sennò è come dire che l'abito fa il monaco e per me non è così...

non mi piace giudicare le persone dal loro aspetto esteriore, anche perchè questo spesso è soggetto a un conformismo culturale e sociale da cui mi dissocio. Il valore di un artista non credo si debba valutare da come si veste, ma da quello che produce.

Il cosiddetto "rituale" che impone ai musicisti classici un certo tipo di vestiario classico-elegante secondo me è anche deleterio, allontana i giovani, fa sì che quel tipo di musica sia considerata un luogo inaccessibile.

Il grande Gulda che suonava con la papalina di lana colorata e a volte con camicie di dubbio gusto non credo sia un talento da mettere in discussione.
Ma è solo un mio pensiero.


Paola, senza ombra di dubbio la prima cosa da curare è la qualità della musica, converrai però con me che se si andasse a vedere un concerto di Joey DeFrancesco e lui suonasse da paura come sempre ma in pantaloni della tuta e canotta, anche tu diresti "...bravo come sempre ma almeno un paio di jeans e una camicia no?"

...ecco magari non vedo sempre necessario il frac per il pianista classico ( vedi Fazil Say ) ...ma nemmeno in jeans però!!
Ti dirò, secondo me che allontana molti giovani dall'ambiente classico non è il vestiario ma la troppa puzza sotto al naso che c'e' in moltissimi conservatori e ti dirò di più, non molto da parte del corpo docente ma da parte di moltissimi studenti che, anche se in giovane età, sono già dei parrucconi...  ...dei "Mario Monti seduti al pianoforte". Per fortuna non sono tutti così.

6
Di tutto e di più / Re:Spettacolo: pianoforte e vestiario
« il: Febbraio 25, 2012, 04:41:01 pm »
...quando si fa spettacolo/entertainment bisogna curare tutto... anche l'abbigliamento!

7
Tecnica / Re:ottave in velocità
« il: Febbraio 24, 2012, 02:55:05 am »
...ma guarda , se arrivi in modo dignitoso fino a quella scala di ottave, anche se la fai rall. non ti dice niente nessuno...( fine della parte seria ;) )

 ...ma ti dirò di più, se suoni perfettamente tutto lo studio e quando arriva la scaletta di ottave ( che alla fine è la penultima misura ) non la suoni, ti alzi e con fare beffardo fai il gesto dell'ombrello a tutta la platea, la standing ovation te la becchi comunque ;)

8
Tecnica / Re:suonare " a vista" cambiamo notazione musicale:)
« il: Febbraio 24, 2012, 02:35:02 am »
...tra l'altro stiamo vaneggiando nella sezione Tecnica ...probabilmente o verremo cancellati o spostati nella sezione Bar Del Pianista che verrà creata apposta...

9
Tecnica / Re:suonare " a vista" cambiamo notazione musicale:)
« il: Febbraio 24, 2012, 02:27:26 am »
Rimanendo in tema di minchiate ;)

...ma perchè non il metodo Bontempi che c'era negli anni 70/80 ?? le note erano numeri... quindi:

Do=1   Re =2   Mi=3   Fa=4   Sol=5   La=6   Si=7

...se davanti alla nota c'era un + la nota era diesis ( il bemolle non esisteva per la Bontempi )

Stai tranquillo Lorenzo che non sei l'unico a fare queste pensate... Periodicamente qualcuno lancia qualche metodo "alternativo" e il peggio è che c'e' un altro qualcuno che glielo pubblica!!! Solitamente a fare queste trovate sono marche di tastiere che lanciano la tastiera entry level con miracoloso metodo didattico... tipo "Concertista in una settimana"...

...e sempre rimanendo in tema di minchiate ( vista l'ora quando un giorno è appena finito e un nuovo giorno è appena cominciato 2:26 ) una quindicina di anni fa, benchè a me di suonare gli ottoni non me ne sia mai importato nulla avevo comprato ( e ora purtroppo l'ho perso ) un metodo per tromba che si chiamava "Tromba Subito" ed era proprio come questo:


10
Area Spartiti / Re:tunnel of love_dire straits
« il: Febbraio 23, 2012, 06:37:25 pm »
Qui c'e' anche Tunnel Of Love:

Dire Straits - Money for Nothing


http://www.mediafire.com/?rkn9s8hi166blby

Contents
Sultans Of Swing
Down To The Waterline
Portobello Belle
Twisting By The Pool
Tunnel Of Love
Romeo & Juliet
Where Do You Think You're Going?
Walk Of Life
Private Investgations
Telegraph Road
Money For Nothing
Brothers In Arms

11
Quale pianoforte? / Re:consiglio per GEM rpx e casse amplificate
« il: Febbraio 23, 2012, 06:28:06 pm »
Mah, secondo me per suonare solo in casa prendendo casse più costose non risolvi nessun problema. Comprando il GEM RP-X miglioreresti la qualità del suono ma comunque non ti cambierebbe la vita.

Il mio parere?

Tieni tutto così com'è e quando avrai un budget un po' più importante a disposizione cambia direttamente il piano ( e se vuoi anche le casse ) magari prendendo uno stage piano usato ma di fascia alta tipo un Nord Piano o se vuoi qualcosa di più un  Nord Stage2 o un KAWAI MP10, un YAMAHA CP1 ...o se fai un terno al lotto un ROLAND V-PIANO ;)

12
Quale pianoforte? / Re:consiglio per GEM rpx e casse amplificate
« il: Febbraio 23, 2012, 01:23:28 pm »
Prima di prendere degli expander ( che è un modo di lavorare ormai obsoleto ) prova ad amplificare il DGX640 in un impianto serio in questo modo puoi davvero valutare i suoni del tuo stage piano. La MACKIE a me piace davvero molto anche se non è proprio economica, in ogni caso puoi trovare anche marche meno care RCF, FBT, LEM, fino a BEHRINGER che è la vera "LowCost". Il modello lo dovrai scegliere tu, di sicuro non puoi portare in un locale medio piccolo un impianto adatto per amplificarti a SanSiro ( ma nemmeno viceversa ). Tutto questo se parliamo di Live Performance.
Se, invece, parliamo di amplificarti a casa ci sono ottime casse da HomeStudio fatte da GENELEC, YAMAHA e le varie "LowCost" tipo M-AUDIO e BEHRINGER.

Per l'expander io ti consiglio di lasciar perdere. I negozi di strumenti solitamente permutano l'usato e quindi tra la valutazione che ti fanno del DGX640 e i soldi che metteresti per prendere il GEM RP-X ( e qualcosina in  più ) puoi trovare un buono stage piano usato. E' anche vero che il GEM RP-X se lo trovi usato e ti chiedono più di € 150 ti stanno rapinando ;) quindi anche se lo prendi ( a meno di € 150 ) non è che  tu vada in rovina. Non ti sconsiglio il GEM RP-X ma il modo di lavorare un po' da anni 80/90.

....detto tutto questo, comunque, a te a cosa serve la strumentazione...?   Per casa o per Live??

13
Area Spartiti / Re:Spartito ''Che Sarà''
« il: Febbraio 22, 2012, 06:54:52 pm »
...su Pianofiles gli spartiti li devi richiedere personalmente all'user che li ha, solitamente te li manda dietro uno scambio ma non è detto che accetti però...

14
Area Spartiti / Re:Spartito "Buongiorno principessa" da "La vita è bella"
« il: Febbraio 22, 2012, 02:47:39 pm »
A pagina 45 di questo libro c'e' Buongiorno Principessa...
...ecco il link:

http://www.mediafire.com/?9iquhppv46gxo71

15
Area Spartiti / Re:Rivitalizzare vecchi spartiti
« il: Febbraio 21, 2012, 06:10:40 pm »
Solitamente in  Italia a fare queste cose è la Carish. Ci ha già provato qualche anno fa con "The Italian Real Book" http://www.musicroom.com/se/ID_No/057357/details.html   che più o meno è tutto quello che trovi sul canzoniere da spiaggia ma scritto come il Real Book.

A parte qualche eccezione la pubblicazione degli spartiti viene quasi sempre fatta a seguito di una produzione discografica che ha già generato un discreto volano di soldi e pubblicità per il prodotto. Per prodotti "ormai di nicchia", vista l'età, come quelli che dici tu, io davvero non saprei dove sbattere la testa però comincia a sentire la casa editrice che sicuramente vedrai sullo spartito originale e vedi cosa ne pensa... quantomeno ti sapranno dire se i diritti di edizione li hanno ancora loro o se sono passati ad un'altra casa editrice.

Pagine: [1] 2 3 ... 9