Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - paoletto62

Pagine: [1]
1
Tecnica / Re:Mani separate
« il: Aprile 07, 2010, 06:47:29 pm »
Eligen, hai ragione.
Suonare tutto il pezzo a mani separate, ovviamente finché le dita trovano i tasti da sole, e poi unirle a gruppi di battute mi sembra la soluzione giusta.
Ci sono alcuni esercizi che effettivamente a mani separate hanno poco senso, ma a mani unite la melodia esce che è un piacere.
Grazie mille per il consiglio.  ;)

Paolo

2
Suggerimenti e idee / Nuova proposta
« il: Aprile 04, 2010, 06:47:27 pm »
Nei libri vari di avviamento al pianoforte, si parla tanto di INTERPRETAZIONE del pezzo che si sta suonando. Ossia capire, mentre si studia il brano, cosa volesse esprimere l'autore mentre scriveva tutta la partitura o anche un solo singolo, particolare passaggio. A detta di scrive, aiuterebbe non poco l'allievo a memorizzare tali passaggi.
La mia proposta sarebbe di individuare qualche libro, o sito, che spiega a noi principianti tutto questo.
Solo chi frequenta il conservatorio studia a fondo l'argomento.
Ma se rinasco..... ;D

Paolo

3
Tecnica / Mani separate
« il: Aprile 04, 2010, 06:38:07 pm »
Apro un nuovo topic su un'argomento trito e ritrito, ma su cui ho ancora un dubbio.
Voi, personalmente, studiate tutto il brano a mani separate individuando le battute più difficili (studiandole a parte) e poi unite le mani, oppure studiate una battuta alla volta a mani separate e poi unite le mani SOLO per quella battuta e poi proseguite in un lavoro di costruzione a catena?
Spero di essere stato chiaro.

Paolo.


4
Presentiamoci / Re:Mi presento
« il: Aprile 04, 2010, 06:22:12 pm »
 sto riprendendo le famose inventio di Bach piu' qualche rag time di Joplin, questo sito e' stupendo e spero di collaborare con tutti, saluti e Buona Pasqua....
[/quote]

I rag time!!! Il mio sogno!!!  :'(
Benvenuto.

Paolo

5
Presentiamoci / Re:Salve a tutti !!!
« il: Aprile 03, 2010, 05:12:28 pm »
Benvenuto, Fabrax.
Mi sono iscritto da poco e ho iniziato a suonare over-40 da autodidatta. Vuoi mettere le tue difficoltà con le mie?
Studio almeno 1 ora ogni giorno e soltanto una nota suonata in modo soddisfacente rispetto al giorno prima è una conquista.
La cosa che frega noi principianti è la smania di arrivare ad un risultato, che poi sarebbe eseguire un pezzo.
Ma io cerco di metterci tanta, tanta, tanta pazienza, e i risultati si vedono.
Quando inizierò con l'insegnante avrò la strada un pochino in discesa (non molto, però).
Coraggio, Fabrax, che come ho scritto nella presentazione, chi impara ad andare in bicicletta...

Paolo   8)

6
Di tutto e di più / Re:Miglioramento tramite esercizi su tastiera
« il: Aprile 02, 2010, 01:57:07 pm »
Aggiungo che non c'è bisogno di ri-studiare tutti gli esercizi precedenti. Basta un ripasso.

Paolo

7
Presentiamoci / Re:Un saluto a tutti.
« il: Aprile 02, 2010, 01:45:19 pm »
Ciao Paoletto, benvenuto..! Sono convinto che con un maestro farai grandissimi progressi!  ;)

Ciao!

Come sei buono!!!

Paolo

8
Di tutto e di più / Pasqua
« il: Aprile 02, 2010, 12:12:19 pm »
Buona Pasqua a tutti i suonatori.
Divertitevi e studiate a più non posso.

Paolo

9
Di tutto e di più / Re:Miglioramento tramite esercizi su tastiera
« il: Aprile 02, 2010, 12:11:04 pm »
Ho iniziato con una Casio da 100 euro, ma adesso che sono passato al Roland con i tasti pesati è tutta...un'altra musica!!! ;)
Se riesci nello sforzo finanziario ti consigliko di cambiare al più presto.

Paolo

10
Presentiamoci / Un saluto a tutti.
« il: Marzo 31, 2010, 03:23:33 pm »
Sono Paolo, dalla provincia di Piacenza.
Come molti, ho iniziato a suonare il pianoforte da autodidatta da pochi mesi, anche se ho compiuto i vent'anni da un bel pezzo.
In realtà, proprio a quell'età, frequentai una scuola di musica serale (Palestrina, la conosce bene chi abita in zona), dedicandomi alla chitarra.
Poi, siccome la vita non va sempre come vorresti, ho dovuto interrompere causa assoluta mancanza di tempo per potermi applicare nello studio.
A malincuore, dovetti cedere le mie chitarre e dimenticarmi la musica.
Ora, complice mia moglie che ben conosce la mia passione, una fortuita coincidenza e (finalmente) il tempo a disposizione per lo studio, ho ricominciato cambiando strumento.
Ho un vantaggio sul solfeggio, rispetto allo strumento: poche settimane di Pozzoli e la ruggine è stata grattata via.
Quando si impara ad andare in bicicletta.... ::)
Per quanto riguarda lo strumento, ho dovuto iniziare dalle basi. Sono partito con il Van De Velde: Metodo Rosa. Devo dire che non è male. Infatti, da Gennaio, le mani iniziano a girare discretamente. Il prossimo passo sarà, senz'altro, prendere lezioni da un maestro.
Strumento posseduto: fino a sabato, un Casio da 100euro. Ora, visto che la passione cresce, mi sono svenato acquistando un Roland EP880 NUOVO  :P.
Sono contento di entrare a far parte di questo forum e spero di condividere con voi le gioie (e i dolori  :-[ ) di questa grande passione.

Paolo

Pagine: [1]