Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - sibemolle

Pagine: [1]
1
Di tutto e di più / Re:strano ritorno di suono su alcuni tasti
« il: Ottobre 28, 2011, 01:48:14 pm »
 ;D ..ok, grazie!

2
Di tutto e di più / Re:strano ritorno di suono su alcuni tasti
« il: Ottobre 27, 2011, 09:57:06 pm »
Ciao, grazie della risposta

Viene decisamente dal piano. Ho cominciato a sentirlo da circa una settimana. Di diverso rispetto a prima c'è che è arrivato il freddo e il termosifone che si trova a circa un metro di distanza è acceso.

E' come una specie di ritorno metallico che sporca il suono. Meglio di così non riesco a spiegarlo. Cmq hai ragione, per capirlo bisognerebbe sentirlo dal vivo.

 Il piano avrà almeno 15 anni.

Davvero non percepisci lo strano 'riverbero' sulle note del video? Io lo sento così tanto che quasi mi rovina l'ascolto. Che strano. Forse sono io che devo farmi tarare le orecchie! :D

3
Di tutto e di più / strano ritorno di suono su alcuni tasti
« il: Ottobre 27, 2011, 08:10:16 pm »
Salve
ultimamente, a volte, premendo alcuni tasti del mio pf, sento uno strano ritorno o un suono metallico e volevo capire da cosa dipende, e se è una cosa grave  :o!
Ho provato a registrarlo, ma nonostante dal vivo sia difficile non notarlo, nella registrazione non si sente quasi per niente.

Non so come descriverlo, quindi vi rimando a questo video di Glenn Gould, dove si sente uno strano riverbero. Non so se nel caso del video si tratti solo di un difetto di registrazione, ma l'effetto è simile a quello che sento io.

---> il video: http://www.youtube.com/watch?v=xzU7xQmmXGE
In particolare al min 00:19 circa

4
Tecnica / Re:accento ritmico
« il: Settembre 20, 2011, 11:18:53 pm »
ok, grazie! :)

5
Tecnica / Re:accento ritmico
« il: Settembre 20, 2011, 05:29:22 pm »
Oh.. ho capito. In effetti questo è un mio grosso problema. Molto tempo fa suonacchiavo un po', ma erano 10 anni che non toccavo il piano. Ho ripreso da qualche settimana, e ovviamente ho ancora le dita deboli e ho poco controllo, però è frustrante.. A volte, senza volere, sparo delle mazzate che spaventano pure me! E in questo il mio pianoforte non mi aiuta molto, perchè i bassi suonano molto più forte rispetto agli acuti. Non so se questo sia normale, perchè non è che abbia messo le mani su molti pianoforti in vita mia!

Grazie di tutti i consigli!

6
Di tutto e di più / Re:dove ascoltare in radio o in rete
« il: Settembre 19, 2011, 09:50:43 pm »
prego!  :D

8
Di tutto e di più / Re:dove ascoltare in radio o in rete
« il: Settembre 19, 2011, 09:24:51 pm »
Io consiglio di provare Tapin Radio. E' un piccolo software con cui si possono ascoltare stazioni radio da tutto il mondo. Ha un database interno che viene aggiornato in automatico, e le stazioni sono classificate per genere e per nazione. Per trovare musica classica basta digitare "classical" nel motore di ricerca.
Permette anche di registrare
divertentissimo anche per chi ama le lingue straniere;D


9
Tecnica / Re:accento ritmico
« il: Settembre 19, 2011, 09:07:44 pm »
rinforzare la "connessione" alla testa...
ho paura di non aver capito cosa intendi :-[


10
Tecnica / Re:accento ritmico
« il: Settembre 19, 2011, 06:10:12 pm »
Grazie della risposta.
Stavo pensando più che altro in teoria. Ma, giusto per fare un esempio, adesso sto studiando la prima invenzione in do magg di Bach che inizia appunto con un tempo acefalo.

Mi chiedevo anche se a scopi didattici è utile fare gli esercizi facendo sentire gli accenti, ma probabilmente per quello c'è il solfeggio..
Adesso sono ai primissimi esercizi del beyer

11
Tecnica / accento ritmico
« il: Settembre 18, 2011, 10:29:22 pm »
Ciao
questo è il mio primo post, sono una totale neofita, quindi perdonatemi la domanda banale..

L'accento ritmico si deve far sentire? In altre parole, devo suonare più forte le note su cui cade l'accento ritmico?
Qualcuno mi ha detto che l'accento ritmico non si deve far sentire, ma allora come si fa a capire la differenza tra un ritmo regolare e magari un tempo acefalo o una sincope?


Pagine: [1]