Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - davide07

Pagine: [1]
1
Tecnica / Re:Allenare dita...Ma come?
« il: Settembre 02, 2010, 12:21:34 pm »
se riesci vai già a 108, fai le varianti di Schott e in tutte le tonalità.

accompagna lo studio di Hanon con pezzi da repertorio e studi (qui alcuni consigli http://forum.pianosolo.it/tecnica/richiesta-aiuto-per-esrcizio/msg1742/#msg1742)

ciao


Ti ringrazio molto Alexxjo.
A presto

2
Tecnica / Re:Allenare dita...Ma come?
« il: Settembre 01, 2010, 03:49:28 pm »
Ciao a tutti,
suono per il momento da autodidatta da 9 mesi e l'unica cosa finora studiata è il Beyer, al momento sono all'esercizio 88. (ho fatto anche i primi dieci pezzi del cesi-marciano). Ieri ho comprato l'amato e odiato hanon e ho provato a fare il primo esercizio.
Sarà perchè in tutti questi mesi ho fatto anche gli esercizi di tecnica che ci sono in appendice al Beyer ma eseguire il primo esercizio alla velocità di 60 battiti al minuto mi sembra veramente troppo lento. Diciamo che dopo un paio di volte che provo l'esercizio posso eseguirlo a 108 battiti.
Veniamo alla domanda. Per raggiungere lo sopo dell'hanon (migliorare la forza, l'agilità etc) è comunque necessario procedere gradualmente dai 60 ai 108 battiti oppure, se si è in grado, eseguire l'esercizio direttamente a velocità sostenuta?

Grazie

3
Libri e Materiale didattico / Re:Beyer e Cesi Marciano?
« il: Maggio 26, 2010, 04:08:15 pm »
Grazie ad entrambi per gli ottimi consigli.

A presto

4
Libri e Materiale didattico / Beyer e Cesi Marciano?
« il: Maggio 13, 2010, 09:53:23 am »
Salve a tutti. Sono Davide, ho 40 anni, e da gennaio 2010 ho iniziato lo studio del piano per il momento ancora come autodidatta. In autunno, se la passione rimane intatta penso di prendere un maestro. Nel frattempo ho una decisione da prendere. Sono 5 mesi che mi dedico esclusivamente allo studio del Beyer compresi gli esercizi di tecnica in appendice e al momento sono all'esercizio 78. Un paio di settimane fà, un pò per esplorare qualcosa di diverso dagli esercizi del Beyer, ho comprato il primo fascicolo del cesi - marciano e ho studiato i primi 3 piccoli pezzi. Tuttavia ho l'impressione, ma temo che sia sbagliata ed è per questo che vi chiedo un consiglio, che il beyer mi faccia progredire meglio, nel senso che la successione degli esercizi è graduale, introduce nuovi argomenti, amplia le conoscenze, ti fà sperimentare cose in modo, appunto, graduale e logico. Il motivo per cui ho comprato il Cesi-Marciano era la voglia di avere qualcosa di più musicale (questa l'avevo letta su questo sito), ma devo dire che a me sembrano musicali anche gli esercizi del Beyer. La percezione che ho sul cesi - marciano è che sia più un libro per allenamento/divertimento mentre mi sembra che il Beyer mi migliori quantomeno la tecnica in modo più efficace.
Considerando che il tempo che posso dedicare al piano è prefissato e che devo razionalizzarlo il più possibile (circa 2 ore al giorno), che faccio? Continuo a studiare solo il Beyer o affianco ad esso anche lo studio dei pezzi sul Cesi - Marciano? Grazie per i vostri aiuti...

5
Tecnica / Re:esercizio corretto. Quante volte
« il: Marzo 08, 2010, 11:38:41 am »
Ho dato un'occhiata al cramer e ai commenti sugli esercizi di Mr. Pianosolo. Scusa per il principiante...

6
Tecnica / Re:esercizio corretto. Quante volte
« il: Marzo 08, 2010, 11:26:59 am »
Mi fà piacere avere un principiante (posso dire così?) adulto in questo forum.
Grazie per il consiglio sul cramer. Speriamo di che la passione non ci lasci...

7
Tecnica / Re:esercizio corretto. Quante volte
« il: Febbraio 26, 2010, 09:53:00 am »
anche secondo me è molto corretto!

il mio maestro mi faceva ripetere gli esercizi uno dietro l'altro fin tanto che non sapessi eseguirli correttamente ad occhi chiusi (nel senso letterale del termine...spesso mi bendavo gli occhi..se no non era contento..)

Potrebbe essere il modo definitivo (fin troppo estremo) per capire che puoi passare allo studio dell'esercizio successivo. Comunque grazie

Davide

8
Tecnica / Re:esercizio corretto. Quante volte
« il: Febbraio 26, 2010, 09:49:45 am »
Grazie dell'incorragiamento. Mi auguro anch'io che impostazione e fraseggio siano corretti. Penso che lo verificherò con un maestro....

Ah Christian, complimenti per il sito e il forum

David

9
Tecnica / esercizio corretto. Quante volte
« il: Febbraio 25, 2010, 11:11:16 am »
Ciao a tutti sono Davide.  Da gennaio di quest'anno ho iniziato lo studio del piano come autodidatta. Poi quando avrò verificato che la passione è autentica penso che prenderò un maestro. Ho iniziato con il Beyer e sono all'esercizio 36.
Di solito non passo all'esercizio successivo fino a quando non ho eseguito correttamente quello che stò studiando. Mi chiedo quante volte lo debbo eseguire correttamente prima di passare all'esercizio successivo?

Altra domanda. Di solito per scaldarmi un pò eseguo gli ultimi 2-3 esercizi prima di passare allo studio dell'esercizio successivo. E' corretto?

Davide

10
Presentiamoci / Mi presento
« il: Febbraio 25, 2010, 10:38:33 am »
Salve a tutti. Mi presento. Sono Davide. Ho 40 anni e da gennaio 2010 ho iniziato lo studio del pianoforte seguente il Beyer. Per il momento sono autodidatta. In futuro se verificherò che la mia passione è autentica prenderò un maestro.

Ciao


Pagine: [1]