Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - MauroGe

Pagine: [1]
1
Quale pianoforte? / Consiglio per sostituzione pianoforte
« il: Dicembre 19, 2021, 12:04:20 pm »
Buongiorno a tutti,
come avevo già fatto presente nei miei post addietro, ho optato per un bellissimo pianoforte digitale, un Roland LX 705 ( [size=78%]Vi Mostro il mio Nuovo Pianoforte Digitale! - YouTube[/size] ), ma.......l' acustico è sempre l'acustico. La scelta del digitale è stata fatta con l' intenzione di acquistare in un futuro un acustico con silent e trasferire nella casa in montagna il digitale in modo da potermi esercitare con gli 88 tasti (in questo momento in montagna ho una tastiera a 61 tasti non pesati). Il problema che mi assilla, in questo momento, è che durante la maggior parte dell' anno la casa in montagna non è abitata è ho paura che le temperature invernali troppo basse ed eventuale umidità possa danneggiare il Roland riducendone la durata. Fatta questa premessa mi è venuta l' idea di vendere il Digitale, acquistare un acustico come un Yamaha U3 / U1 privo di silent, e acquistare a parte un pianoforte digitale leggero da poterlo utilizzare in cuffia in casa per i "noiosi" esercizi di tecnica e/o ripetuti passaggi difficili nell'apprendimento di un brano ( altrimenti mia moglie mi scaraventa dalla finestra assieme al piano) e poterlo trasportare facilmente con la mia auto nella casa in montagna. Per il digitale leggero mi sarei accontentato di uno strumento economico purchè con 88 tasti pesati. Conoscete per caso un rivenditore onesto disposto a ritirare il mio digitale? Qui a Genova vendono acustici, vendono digitali ma non ritirano l' usato neppure se è praticamente nuovo. Ha solo 2 anni e ha un' estensione fino a 10 anni, per cui ancora per 8 anni è in garanzia. Venderlo privatamente sono un po' dubbioso, è uno strumento delicato  e se nel trasporto, l'acquirente dovesse danneggiarlo non vorrei avere grattacapi, invece un professionista sa già come trattarlo e una volta ritirato non mi cerca più. Se eventualmente qualcuno fosse interessato, purché dopo averlo provato e pagato se lo smonta, imballa (ho ancora l'imballaggio originale) e se lo trasporta e mi manleva da ogni eventuale difetto derivato da cattivo imballaggio e/o trasporto per me va bene ugualmente.  Comunque in sostanza i miei due quesiti sono:1) Il piano digitale soffre se utilizzato poco in una casa non abitata specialmente in inverno? 2) Conoscete qualche rivenditore serio disposto a ritirare il mio piano digitale per l'acquisto di un pianoforte acustico Yamaha serie U o pari livello? Grazie.

2
Quale pianoforte? / Re:Consiglio su pianoforte
« il: Febbraio 25, 2021, 10:23:52 pm »
Per tenervi aggiornati riprendo il post e alla fine, per il momento, ho acquistato il digitale  Roland LX 705 CH per fare un po' di pratica, e se nei prossimi due anni riuscissi a raggiungere risultati soddisfacenti, mi "butterei" su un acustico recente e di qualità.
Preso da due giorni, apparentemente mi sembra un bell' oggetto sia come estetica, sia come tastiera e acustica.






3
Quale pianoforte? / Re:Consiglio su pianoforte
« il: Febbraio 17, 2021, 09:59:54 pm »
Purtroppo non posso andare a vederlo a causa delle restrizioni sugli spostamenti, ma mi hanno specificato che il loro servizio comprende la visione e prova a domicilio e pagamento alla consegna. Come ho già detto lo Yamaha è un po' vecchiotto ma ricondizionato dalla casa madre in Giappone e corredato di certificato di rigenerazione , per cui presumo che i particolari di consumo siano stati sostituiti, Il Kawai è un buon usato, ma originale e mai ricondizionato. Entrambi vengono consegnati con 5 anni di garanzia e panchetta regolabile. Apparentemente mi sembravano entrambi un buon affare, però tutto sembra bello quando si ha poca conoscenza, ma con l' esperienza si ci accorge dei difetti e fregature.

4
Quale pianoforte? / Re:Consiglio su pianoforte
« il: Febbraio 17, 2021, 05:41:19 pm »
Invio alcune foto del Kawai che mi hanno inviato.
Lo Yamaha secondo voi è da scartare?
Il sistema silent del Yamaha sembra abbia più funzioni, ma non conosco la qualità Korg.

5
Quale pianoforte? / Re:Consiglio su pianoforte
« il: Febbraio 17, 2021, 10:10:36 am »
Grazie per le risposte, il kawai del 1995 ha il silent originale kawai è uscito così di fabbrica nel lontano 1995, lo Yamaha ,del 1976, è stato ricondizionato dalla casa madre, con certificazione ed è stato installato un korg. Appena riesco invio foto

6
Quale pianoforte? / Consiglio su pianoforte
« il: Febbraio 16, 2021, 10:18:29 pm »
Ciao a tutti, ho bisogno di un consiglio, purtroppo credo di aver rinunciato alla scelta tra un Kawai del 1995 silent originale dalla casa in buonissime condizioni per 2.900 Euro e un Yamaha U1 del 1976 con silent Korg rigenerato dalla casa madre e 5 anni di garanzia per 3500 Euro.  La mia rinuncia a tali strumenti sta nel fatto che comunque, soprattutto il più caro, sono un po' datati e se dovessi desistere alla mia passione, con l' avvento dei digitali, farei fatica a rivenderli. Per cui la mia scelta, seguendo il consiglio datomi da Sergiomusicale nella sezione "presentazioni" sarebbe per un digitale, che però...... vista l'amara rinuncia all' acustico, vorrei che si avvicinasse molto al piano reale, come suono, tastiera e mobile. Sbirciando su internet ho trovato interessanti alcuni prodotti: Yamaha Clavinova CLP 735, CLP 745, Kawai CA 49, e Roland LX 705 (visto video di Christian) Secondo voi quale è quello che potrebbe soddisfare le mie pretese, i costi variano c dai 1.800 - 2.500 Euro.
Poi ne ho visto uno su Internet  ([size=78%]Classic Cantabile UP-1 SM Upright Pianoforte digitale nero opaco (kirstein.de)[/size]), sembra carino ma costa troppo poco per essere buono, qualcuno lo ha?
Cosa ne pensate tra quelli citati? avete altri da consigliare purchè abbiano le suddette caratteristiche?
Eventualmente sarei ancora in tempo ad acquistare uno degli acustici Yamaha o Kawai, ma Kawai ha un sistema silent privo di USB, perchè originale del 1995, mentre Yamaha ha un sistema attuale, ma applicato in fase di ricondizionamento.
Grazie in anticipo pe le risposte.

7
Presentiamoci / Saluti da Genova
« il: Febbraio 14, 2021, 08:12:30 pm »
Mi chiamo Mauro e vivo in provincia di Genova, mi sono iscritto perché dopo aver visto i video di Christian su Youtube, mi è tornata la voglia (questa volta seria) di imparare a suonare il pianoforte, un strumento che adoro fin da bambino.
Infatti, all' età di 8 anni, mi è stato regalato un pianoforte tedesco, ho iniziato con i" Suono Subito" della Ricordi per poi frequentare un annetto di scuola.
Purtroppo, un po'  per pigrizia, altri interessi e difficoltà ho desistito e il pianoforte è stato venduto.
Come già detto, dopo aver visto i video su youtube, ho potuto riscontrare che le difficoltà che mi facevano pensare di non essere in grado d' imparare sono comuni a tutti, ossia sapere leggere la musica e nello stesso tempo suonare. Ero convinto di essere dislessico. Adesso alla bella età di 48 anni da più di un mesetto (più dei fatidici 33 giorni), mi sto esercitando  ogni giorno con una tastiera Yamaha a 61 tasti seguendo i vecchi "Suono Subito" con musicassette che avevo conservato.
L' intenzione è quella di acquistare un pianoforte, ma sono indeciso se digitale o acustico con silent o senza ma farlo applicare successivamente. Una parte di me è innamorata dell' acustico, ma dall'altra un digitale è meno costoso, ha meno manutenzione e se dovessi scoraggiarmi e abbandonare il mio progetto, penso sia più facile rivenderlo.
Per il momento, i miei esercizi alla tastiera stanno andando benino, l' unica cosa è che mi distrae un po' è il metronomo. Cioè col fatto di aspettare il battito è la volta che perdo il tempo, invece utilizzando il tempo mentalmente, non mi sembra di sbagliare. Però è ancora presto per dirlo.
Spero di non avervi annoiato troppo raccontando la storia della mia vita.
Saluti
Mauro

Pagine: [1]