Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Mix59

Pagine: [1]
1
Tecnica / Piano di studi per quasi principiante
« il: Gennaio 17, 2020, 09:33:36 pm »
Ciao a tutti,
da qualche mese non riesco più a prendere lezioni di piano a causa di un intenso periodo di lavoro professionale sopraggiunto. Sono andato regolarmente a lezione negli ultimi quasi 3 anni, imparando a suonicchiare più che suonare, leggo sempre a fatica gli spartiti classici avendo seguito un metodo di piano moderno che mi ha portato a seguire piuttosto le 'strutture' in uso nel jazz e nel pop.
Nonostante un'età non più verdissima  ;D  la passione per il piano è sempre tanta però e non cessa in me la voglia di approfondire aspetti teorici e pratici. Dunque la mia domanda è: in attesa di riprendere le lezioni con il vecchio maestro o con un altro, che cosa mi consigliate di fare da solo a casa? Quali esercizi di tecnica, quali studi teorici?
Aggiungo infine che pongo la domanda anche perché attraverso un periodo di confusione io stesso, non so se andare avanti con lo studio 'moderno' (mi esercito spesso con Ireal per esempio) o indirizzarmi di nuovo (perché avevo già provato, anni fa) verso la classica?
Se qualcuno vuole dirmi spassionatamente la sua lo ringrazio davvero di cuore!


2
Armonia / Aiuto per All Summer Long
« il: Novembre 02, 2018, 11:49:32 am »
Ciao a tutti!
sono un neofita che ha cominciato nemmeno un paio di anni fa a studiare in una scuola amatoriale piano moderno teorico-pratico (più pratico che teorico a dir la verità!  ;D )
Nella mia classe di musica d'insieme è stato proposto il pezzo in oggetto, dei Kid Rock: https://www.youtube.com/watch?v=FiLwPQKxOCM


Al mio livello posso avere, forse, speranze di eseguire il giro di accordi iniziale del brano (D-C-G), che ricorre per quasi tutte le strofe e ritornelli, trovo invece assai più complicate le parti di improvvisazione che il pianista deve eseguire dall'ultimo ritornello fino alla fine del brano...
Qui, infatti, i 'giri' armonici, arpeggiati velocemente in stile blues-ragtime (correggetemi se sbaglio!) dovrebbero essere:
F-F#-D
Eb-E-C
Bb-B-G


Domande:
come si chiamano gli accordi sopradescritti? Evidentemente sono delle evoluzioni dei normali accordi base...giusto?
In che modo posso esercitarmi a proporre, dll'ultimo ritornello in poi, quelle armonie in modo convincente e quanto meno 'non dannoso' sebbene il livello tecnico richiesto dell'esecuzione a me sembri assolutamente al di fuori della mia portata??


Grazie per ogni tipo di risposta, studiare è bellissimo! :-)



3
Problemi tecnici / Re:Expander adatto alla P60?
« il: Aprile 28, 2018, 10:47:41 am »

In un secondo tempo, se sarò assiduo nella pratica e nello studio, mi sa proprio che dovrò orientarmi su un piano digitale meccanicamente valido come la P60, GH ovviamente, ma con qualche suono campionato in più. Se avete suggerimenti su modelli per i quali avviare un crowfunding in fondo alle mie tasche, sparate pure...
La regola #1 è di provare in negozio la tastiera.
Io personalmente ho comprato da poco una Casio PX-5S, che ha la stessa tastiera del PX-560. Ho provato anche il Roland Juno DS-88, l'RD-800 e l'FP-50, lo Yamaha P255. Alla fine mi erano piaciuti i Casio. Ho scelto poi il PX-5S dato che, complice lo sconto esposizione era il più economico ed io avessi già una amplificazione.
Poi magari in negozio trovi che un Kurzweil od un Korg ...

Si, chiaramente provare con mano!
A Milano per fortuna non mancano le opportunità in quanto a negozi fisici  :D
Per me è molto importante il rapporto con i tasti e in futuro non vorrò privarmi della bella sensazione che provo quando suono la mia P60.

Che ne pensate della Sv-1 della Korg? Per me già costosetta ma mi piacerebbe molto provarla.

4
Problemi tecnici / Re:Expander adatto alla P60?
« il: Aprile 27, 2018, 12:01:33 am »
Ragazzi grazie delle vostre preziose risposte! Qui mi si aprono mondi...
Ingenuamente pensavo fosse più facile trovare un modo di aggiungere suoni alla mia gloriosa P60.
Già il fatto che con un expander o un pc devo passare da amplificazione esterna mi cambia le carte in tavola... A questo punto devo riflettere e valutare bene in che direzione andare.
Ho già una tastiera arranger, economica non ricordo neanche la marca, ma funzionale per esercitarsi con i suoni più disparati. Certo in una casa piccola come la mia due tastiere in salotto non sono il massimo ma per il momento sarà la soluzione più consona (devo provare alcuni pezzi con suoni di tastiera per un gruppetto amatoriale)

In un secondo tempo, se sarò assiduo nella pratica e nello studio, mi sa proprio che dovrò orientarmi su un piano digitale meccanicamente valido come la P60, GH ovviamente, ma con qualche suono campionato in più. Se avete suggerimenti su modelli per i quali avviare un crowfunding in fondo alle mie tasche, sparate pure...
Grazie, saluti e viva la musica!


5
Presentiamoci / Re:Ciao a tutti
« il: Aprile 26, 2018, 11:44:37 pm »

6
Problemi tecnici / Expander adatto alla P60?
« il: Aprile 25, 2018, 10:07:05 am »
Studio a casa su una vecchia P60 yamaha.. Che trovo sempre essere un ottimo surrogato di pianoforte acustico, adattissimo ai miei livelli..
Mi piacerebbe solo avere qualche suono in più senza essere costretto a cambiare strumento. Potrei ricorrere ad un expander midi, mi hanno detto. Consigli per un modello che funzioni sicuramente abbinato alla P60?
Grazie e buon 25 Aprile!  ;D

7
Presentiamoci / Ciao a tutti
« il: Aprile 25, 2018, 09:32:43 am »
Salve e grazie per la registrazione!
Dopo diversi tentativi nel corso della mia vita andati più o meno a vuoto...  finalmente da un annetto ho trovato il metodo giusto per avere un minimo di costanza nello studio del pianoforte: pagare in anticipo un congruo numero di mesi di lezioni!   ;D
Naturalmente anche merito di un insegnante bravo e alla mia portata.. Cioè quella di un eterno principiante!
Ho solo nozioni basiche di classica ma studio moderno e mi piacerebbe nel tempo imparare sempre di più e sempre meglio questo magnifico e difficilissimo strumento, con tutto il rispetto che si deve all'arte musicale ovviamente.

Pagine: [1]