Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - c64

Pagine: [1] 2 3 ... 9
1
Qui c'è l'immagine del circuito stampato con le prese jack del PX-160.
Normalmente il problema che tu hai è il contrario, ovvero che si sente solo in cuffia ed in altoarlante no. Suppongo che il problema succeda con entrambe le prese. Fra l'altro entrambi gli altoparlanti rimangono in funzione o solo uno?
https://www.fullcompass.com/prod/513376-casio-10507469-headphone-pcb-assembly-with-jack-for-px-160

Proverei anche nel caso ci fosse qualche impedimento a soffiare con una peretta od un compressore regolato a bassa pressione (se ci vai dentro con sei atmosfere mi sa che spacchi tutto) a provare a pulire la zona

2
Tecnica / Ti Svelo i SEGRETI per Suonare il Pianoforte da Dio!
« il: Novembre 14, 2018, 12:24:48 pm »
https://www.christiansalerno.com/ti-svelo-i-segreti-per-suonare-il-pianoforte-da-dio/
Ho visto il video di Christian e l'ho trovato molto interesante. Però qualche cosa non mi torna.
Di sicuro se uno non studia a casa non ottiene risultati. Però il guaio grosso è il come ed il cosa si studia.
Purtroppo all'università nessuno mi ha mai detto come studiare e ci ho messo qualche anno a capire come organizzarsi.
Da quel momento ho iniziato ad andare avanti con profitto. Ma ho scoperto che il metodo per imparare a fare gli integrali non è lo stesso di quello per imparare a programmare in un nuovo linguaggio di programmazione, ed ancor meno è efficiente con lo studiare il pianoforte.

Il pianoforte, la musica in generale, sono fortemente sincrone, mentre studiare un argomento tencico o risolvere un problema sono attività asincrone, puoi iniziare a rallentare quanto vuoi e tornare indietro ed alla fine hai l'illuminazione.
Il risultato è che io vado avanti ma molto lentamente, diciamo un Beyer/mese stando al pianoforte tra mezzora ed un'ora al giorno. Sicuramente sto sbagliando qualche cosa, ma non riesco a capire che cosa.
Vivendo poi da solo, non ho problemi a starmene da solo, visto che l'alternativa ad esercitarmi al pianoforte sarebbe di ad esempio ascoltare un disco o guardare la televisione, o leggere un libro, ma da solo. Per di più come amante della lettura fin da bambino sono abituato a stare in compagnia di me stesso e di carta stampata.

Secondo me il problema dello studio del pianoforte è un metaproblema ovvero di imparare a studiare una cosa che deve essere sincrona.

3
Presentiamoci / Re:Piano digitale portatile/trasportabile alta qualità
« il: Novembre 12, 2018, 03:23:01 pm »
Posso chierere inoltre se qualcuno di voi ha avuto modo di provare digital piano Yamaha P95? Vorrei sapere se le mie sensazioni vengono confermate da qualcuno che ne capisce più di me o se sono invece  io ad avere pretese eccessive. Grazie.
Tieni conto che io sono un principiante, ma provandolo in negozio, ho poi preferito comprare un Casio Privia, nella fascia di prezzo che mi ero posto. Avevo anche provato Numa Concert ed RD2000, ed ovviamente sono migliori da molti punti di vista.
Di Yamaha mi era piacuto molto il Clavinova di un mio conoscente ma ha la tastiera GH3 ed è un modello a mobiletto con credo un centinaio di watt di amplificazione.

L'altra settimana ho provato un Yamaha MO DX8 che è un sintetizzatore, che in teoria dovrebbe avere la stessa tastiera del P95 (la GHS) ma il suono di piano non so come dire era decisamente meglio.
Ma a parte questo il P95 non mi aveva dato nessun feeling.

4
Presentiamoci / Re:Piano digitale portatile/trasportabile alta qualità
« il: Novembre 12, 2018, 03:20:33 pm »
Posso chierere inoltre se qualcuno di voi ha avuto modo di provare digital piano Yamaha P95? Vorrei sapere se le mie sensazioni vengono confermate da qualcuno che ne capisce più di me o se sono invece  io ad avere pretese eccessive. Grazie.
Tieni conto che io sono un principiante, ma provandolo in negozio, ho poi preferito comprare un Casio Privia, nella fascia di prezzo che mi ero posto. Avevo anche provato Numa Concert ed RD2000, ed ovviamente sono migliori da molti punti di vista.
Di Yamaha mi era piacuto molto il Clavinova di un mio conoscente ma ha la tastiera GH3 ed è un modello a mobiletto con credo un centinaio di watt di amplificazione.

L'altra settimana ho provato un Yamaha MO DX8 che è un sintetizzatore, che in teoria dovrebbe avere la stessa tastiera del P95 (la GHS) ma il suono di piano non so come dire era decisamente meglio.
Ma a parte questo il P95 non mi aveva dato nessun feeling.

5
Leggevo dei consigli che venivano dati sui piani Yamaha e sullo spostamento della produzione cin cina e riduzione della qualità.
Mi stava venendo in mente che anche Casio aveva totalmente spostato la produzione di strumenti musicali presso contoterzisti con il risultato di avere prodotti di qualità inferiore.
Leggevo anche di una cas americana di utensili che aveva spostato la produzione in cina ma gli utensili venduti erano completamente diversi e di qualità inferiore, con un ciclo produttivo diverso (fusi e non fresati).
In questo momento sto usando un computer fatto in Cina e non ho problemi, mentre la mia MTB di marchio cinese è dieci anni che mi dà soddisfazioni (ok ho dovuto cambiare il movimento centrale ed una pedivella, ma cosiderando le cadute che ho fatto ci può anche stare).
D'altra parte l'americanissimo Memorymoog pur essendo un oggetto costoso era pieno di problemi, tra i cablaggi interni che davano problemi, la CPU che era al pelo, i problemi di surriscaldamento e di accordatura, tanto che fu la goccia che portò al fallimento la Moog.


A me sembra che in molti casi lo spostamento della produzione in Cina sia un paravento per ridurre i costi di produzioni facendo un prodotto inferiore, modificando i componenti od il progetto.

6
Presentiamoci / Re:Piano digitale portatile/trasportabile alta qualità
« il: Novembre 09, 2018, 09:19:22 pm »
Ciao e benvenuto.
Credo che poi i moderatori andranno a spostare il thread nella sezione giusta.
Dipende molto da quanto vuoi spendere, e quanto tu voglia portarti dietro.

Il consiglio e` di andare a provare in negozio e sentire il feeling con la tastiera.
Che budget hai?
Puoi andare a vedere una tastiera che monta la FATAR TP40Wood come la STUDIOLOGIC Numa Concert. Peccato che siano piu` di 1600 euro da tirare fuori,  ed a quel punto devi capire se ti ci trovi bene, avendo gia` un p90 che ha la tastiera Yamaha GHS e ti trovi male, dovresti passare a qualcosa di decisamente migliore...

7
Di tutto e di più / Re:Se proprio lo si deve distruggere...
« il: Novembre 07, 2018, 08:06:28 pm »
Purtroppo il mondo e` pieno di pianoforti che sono diventati insuonabili, lasciati in un angolo a prendere umidita` fino a che somiere e tavola armonica si crepano, senza contare dei pianoforti economici che si facevano tanti anni fa con materiali scadenti.
Se cerchi i miei vecchi messaggi vedrai che io ho avuto un incontro ravvicinato con uno di questi pianoforti sulla via dell'ecocentro.
Meglio un riciclo cosi` che la rottamazione.

8
Quale pianoforte? / Re:Info tastieraYamaha ydp-s52
« il: Ottobre 16, 2018, 03:03:27 pm »
Va beh hai un pianoforte vero in casa! Per di più il pianoforte che hanno usato per i campioni non è un Yamaha e quindi di sicuro suona diverso, ed essendo una simulazione mi sembra ovvio che suoni peggio, dato che suppongo che il tuo pianoforte sia stato dimenticato in cantina per anni e non accordato ;-)

 

9
Quale pianoforte? / Re:Info tastieraYamaha ydp-s52
« il: Ottobre 10, 2018, 04:37:06 pm »
Io non sono un esperto, anzi, però secondo me, visto che hai già un pianoforte acustico, perché non prendi uno stage piano, in modo da potertelo portare in giro.
Anzi alcuni modelli come il Casio PX-5S(1) ed il Roland Juno DS-88(2) possono funzionare anche a pile. In ogni caso ti conviene provare quello che vuoi comprare...
Naturalmente se ti trovi bene con quel Yamahe e ti è piaciuto come tocco e come tutto, puoi prendere quello.

(1) io ho quello, venduto come stage piano, ma anche sintetizzatore.
(2) è venduto come sintetizzatore, ma comunque il suono di piano non è male, anzi.

10
Di tutto e di più / Re:Come avete capito di essere dei musicisti
« il: Ottobre 10, 2018, 01:19:24 pm »
Io non sono un musicista.
Cerco di imparare a suonare il pianoforte per interesse e divertimento.

11
Tecnica / Re:Autodidatta e piantato su unire le mani.
« il: Settembre 27, 2018, 11:21:43 am »
Ciao a tutti, ho una terribile domanda da autodidatta.

se io devo suonare un accordo ed il tasto più acuto è in una alterazione io dovrei usaere il pollice sui tasti neri,
per esempio io devo suonare Do7 -> Si bemolle/Re io mi trovo a dover suonare do/5 mi/3 sol/2 sib/1 e poi re/4 fa/2 e sib/1.
Almeno credo... A questo punto però devo alzare la mano ed andare sui tasti neri e suonare alcuni tasti bianchi fra i neri.
Devo anche ruotare la mano? Io trovo entrambe le opzioni scomode e viene un suono "moscio" (nonostante sia un digitale... voglio provare su un coda appena posso).

12
Quale pianoforte? / Re:Quale ampli/casse ?
« il: Settembre 15, 2018, 01:44:28 pm »
Io sto usando con successo un Harman Karson Soundstick (originariamente pensato per il Macintosh) che ha una quarantina di watt.
Detto questo secondo me hai diverse scelte, in dipendensa della potenza che puoi utilizzare.
Diciamo comunque che tu voglia un sistema dedicato da usare in casa per studio.
Ci sono tre categorie di oggetti che possono interessare, ovvero le casse amplificate, gli amplificatori per tastiera e gli amplificatori per chitarra acustica. Io cercherei modelli o mono da almeno 30W o stereo da almeno 15+15W.
Ci sono molti marchi italaini interessanti ed eventualmente si puo` andare sull'usato, ovvero se trovi un amplificatore Farfisa del 1975 potrebbe essere un'ottimo acquisto. Magari fai un giro anche in un negozio di chitarre e guarda che cosa hanno di usato.
Oppure puoi andare su sistemi amplificati.  https://www.audioimpact.it/it/studio-monitors/449-mackie-cr-4.html Come questi qui. Il negozio che ho indicato lo conosco personalmente, anche perche` sono uno dei pochi che vende ancora puntine per giradischi e mi sono sempre tovato bene.



13
Quale pianoforte? / Re:kawai es6 vs yamaha p115
« il: Settembre 01, 2018, 03:26:20 pm »
Come ho già detto in un altro thread, ti conviene provarli in un negozio.
Io mai avrei pensato di comprare Casio ma dopo averlo provato in negozio mi son preso un PX-5S, che ha la stessa tastiera del PX-160.
Detto questo se prendi un ES110 non sbagli. Poi avendo le midi se proprio il suononon ti piace puoi attaccarci un expander.


14
Di tutto e di più / Re:Lista canzoni pop al pianoforte
« il: Agosto 20, 2018, 10:49:02 pm »
Io aggiungerei Jannacci, anche se normalmente su disco le sue canzone sono suonate con un'orchestra, spesso il pianoforte e` in risalto, oppure dal vivo sono fatte al pianoforte.

Poi diverse cose di Paolo Conte, es. Messico e Nuvole oppure Azzurro od Onda su Onda (di nuovo esistono diversi arrangiamenti ed interpretazioni)_

Poi mi viene in mente Le deserteur di Boris Vlan, anche se lui era un trombettista. Pero` di questo brano esistono diversi arrangiamenti, alcuni con il piano ed altri senza.



Pagine: [1] 2 3 ... 9