Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - RobertoM

Pagine: [1] 2 3 ... 34
1
Area Spartiti / Re:Spartito "Carino" di Allevi
« il: Giugno 05, 2018, 04:33:00 pm »
Grazie Sergio, in effetti alla fine ho scritto direttamente e mi hanno risposto che non è ancora stato pubblicato.

Ciao.

2
Area Spartiti / Re:Spartito "Carino" di Allevi
« il: Maggio 03, 2018, 05:18:07 pm »
Ciao, nessuno sa darmi qualche info ?

Grazie.

3
Area Spartiti / Spartito "Carino" di Allevi
« il: Marzo 03, 2018, 06:46:04 pm »
Ciao a tutti, recentemente ho ascoltato il brano "Carino" di Allevi (mi sembra faccia parte del suo ultimo album Equilibrium) e mi è piaciuto, sto avendo difficoltà a reperire lo spartito, mi potete aiutare dove comprarlo ?

Grazie mille, Roberto.

4
Teoria musicale / Trovare la scala minore dalle alterazioni in chiave
« il: Luglio 28, 2017, 10:31:44 am »
Ciao, stavo rivedendo le alterazioni in chiave e le scale minori (per le scale maggiori lo so fare) ed ho scoperto che per le alterazioni con i # è sufficienti scendere di 1 tono e si trova la scala minore, esempio: FA# DO# SOL# in chiave allora la scala minore è FA# minore.

Purtroppo questo non succede con le alterazioni con i bemolle, mi sapreste dire come mai ?
Con i bemolle l'unico sistema che finora ho trovato è quello di considerare la penultima alterazione e trovare quindi la scala maggiore, poi da questa scendo di una terza minore e trovo la relativa scala minore ma ci vogliono 2 passaggi.

Idee ?

Grazie, Roberto.

5
Suggerimenti e idee / Chat per sezioni
« il: Aprile 19, 2017, 10:41:57 pm »
Ciao, volevo proporre l'idea di abilitare la funzione chat per sezioni coincidenti con i vari forum, quindi per ciascun forum la possibilità di vedere gli utenti online e poter parlare insieme in tempo reale, potrebbe essere utile e divertente senza dover aspettare una risposta ad una domanda specifica.

Giulio, cosa ne pensi ?

Ciao a tutti, Roberto.

6
Tecnica / Re:Ritmo...ritmo...
« il: Maggio 17, 2015, 09:38:26 pm »
Esatto, avevo anche io notato il si che deve essere una croma, lo so, non dovrebbero esserci difficoltà ma io ne sto incontrando, proverò a partire più piano ed aumentare il metronomo gradualmente.


Grazie della risposta.

7
Tecnica / Ritmo...ritmo...
« il: Maggio 08, 2015, 04:12:53 pm »
Ciao, ho difficoltà a tenere il ritmo nell'esempio che allego:


Idealmente dovrei portare a velocità di 120-130 al quarto, sbaglio perchè mi confondo all'aumentare della velocità con il ritmo della mano destra che non coincide con i "battiti" del metronomo della mano sinistra (ogni MI basso), come posso fare per risolvere ?

Le sto provando un po' tutte: partire piano (metronomo lento), suonare inserendo di volta in volta la mano destra (primo accordo poi primo accordo e la croma sol poi..ecc.) però mi incasino sempre, c'è sempre quel maledettissimo tic della mano sinistra con il mi basso che mi fa sbagliare la mano destra.

Suggerimenti ? Voi come lo studiereste/risolvereste ?

Vi ringrazio molto, Roberto.

8
Nessun suggerimento ?

Dai, non siate timidi....

 ;)

9
Di tutto e di più / Re:Il mio vicino di casa si lamenta...
« il: Maggio 05, 2015, 03:09:22 pm »
Ma il vicino sotto ha le orecchie di un LICAONE ???

Su alcune cose concordo con lui, potranno sembrare eccessive come la bicicletta o la borsa ma io le considero come una volontà di trattare bene le parti in comune, in fin dei conti in casa propria si starebbe attenti a non rovinare il muro con la borsa strisciandoci sopra (quante volte lo dico a mio figlio con lo zaino di scuola).

Per il resto mi sembra piuttosto esagerato e comunque non credo che il "ticchettio" dei tuoi tasti superino il valore massimo consentito in decibel (esistono delle regole apposite per il condominio) se poi aggiungiamo che lui stesso non rispetta gli altri (taglio erba, amici fino a tarda sera, utilizzo vietato nel garage, ecc.) direi che non può proprio pretendere nulla, al limite glielo rinfacci ed ognuno torna a casa sua, fine.

E poi...se non ragiona semplicemente fregatene (certo non suonare durante la notte) ma però non fargliene passare nessuna: incomincia con una bella raccomandata all'amministratore x la moglie nel garage (magari con qualche foto o ripresa video) chiedendo che risarcisca il condominio, quando ha amici dopo un certo orario scendi giù e gli imponi di smettere di fare rumore altrimenti chiami chi di dovere ed anche l'amministratore, devi fargli capire cosa vuol dire non essere rispettato e cosa vuol dire non avere un minimo di tolleranza.

Questo è quello che penso e quello che farei...

10
Grazie mille!

Ciao.

11
Ciao, sicuramente un po' dipende da me (ma forse neanche così tanto), trovo molto difficile suonare "piano" nel registro centrale / bassi, la sensazione che ho è quella di sentire il martello partire veloce anche se premo piano i tasti, se voglio suonare piano devo premere il tasto non fino a fine corsa ma a metà ed anche di meno.

Secondo voi come si potrebbe risolvere questo problema ? Prossimamente chiamerò l'accordatore per l'intervento annuale e vorrei sistemare questo problema che si accentua con l'uso del pedale di risonanza.

Grazie, ciao, Roberto.

12
Tecnica / Re:Sul Preludio BWV 999 in Do min di Bach
« il: Aprile 20, 2015, 11:55:45 am »
Ciao Maria, ho suonato questo preludio tempo fa, mi ricordo che mi ha aiutato ricordare gli accordi che venivano arpeggiati, infatti cercare di ricordarlo nota x nota la vedo dura in quanto è molto ripetitivo come brano.

13
Libri e Materiale didattico / Re:Storia e tecnologia del pianoforte
« il: Marzo 19, 2015, 05:06:50 pm »
Grazie, molto interessante!

14
Le mie esecuzioni / Re:"With Mother" Ernst Bloch (Enfantines)
« il: Marzo 19, 2015, 02:57:33 pm »
Brava Maria, molto dolce, ottime le dinamiche, curiosità: a quanto hai messo il metronomo ?

15
Tecnica / Re:prove di memorizzazione
« il: Gennaio 28, 2015, 01:49:36 pm »
La questione è complessa, sono convinto che non bisognerebbe guardare la tastiera e le mani mentre si suona ma solamente lo spartito (tranne in salti particolarmente ampi ma anche qui ci sono teorie contrastanti), questo metodo consente di migliorare nel tempo con brani più difficili e consente soprattutto di prendere consapevolezza della posizione delle mani/dita sulla tastiera.

Io credo che bisognerebbe scegliere una strada ed approfondirla: memoria oppure lettura dello spartito.

Riguardo alla memoria bisogna affidarsi a tutti i tipi di memoria: visiva, di mano, auditiva, armonica (studio dell'armonia del brano); ritengo anche importante il mettere in "difficoltà" il cervello (ad esempio come già scritto suonare al contrario) come: fare piano le parti in forte, staccato dove c'è un legato, varianti ritmiche, ecc. tutto ciò si traduce in uno studio attento e concentrato e quindi si evita di suonare meccanicamente come dei robot.

E' un mondo (universo) da esplorare e questo è il bello, l'importante è non scoraggiarsi mai! Attenzione ma anche consapevolezza dei traguardi raggiunti e, sicuramente, migliorabili nel tempo.

Pagine: [1] 2 3 ... 34