Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - bgdado

Pagine: [1] 2
1
Di tutto e di più / Re:Che ve ne pare?
« il: Aprile 22, 2011, 10:52:05 pm »
io credo di essermi innamorato...  ;D :-[

2
Tecnica / Re:Patetica - Beethoven
« il: Aprile 22, 2011, 10:39:17 pm »
Io ho questa idea... un conto è riuscire a beccare tutti i tasti giusti... un altro conto è suonarla.
Mi sembra un brano che richiede una capacità di controllo dello strumento incredibile. In tutti e tre i movimenti. A me spaventa anche solo l'idea di approcciarla ;)

3
Libri e Materiale didattico / Re:Mai, lieber mai! Schumman, op.68
« il: Aprile 04, 2011, 11:00:49 pm »
mah... direi un buon secondo anno ;) io l'ho studiata al secondo anno (l'anno scorso) ma feci molta fatica e ancora secondo me non sono riuscito a capire bene il senso... cmq non ce ne è... Schumann anche ne "L'album della gioventù" regala solo perle...
è fantastico per una raccolta se vogliamo "didattica" trovare brani così meravigliosi...

4
Tecnica / Re:Miglioramenti al piano!!!
« il: Marzo 09, 2011, 06:28:15 pm »
A me invece è capitato proprio il contrario... i primi mesi (direi tutto il primo anno) ero un treno. Imparavo velocemente e con competenza. Al terzo anno invece faccio una fatica incredibile. Ho subito notevolmente la curva di apprendimento tendente all'alto.

5
Di tutto e di più / Re:Per sdrammatizzare un po'...
« il: Marzo 07, 2011, 04:38:38 pm »
Ah ah... inizio io... ne avrei da raccontare a bizzeffe...

Questa è la prima di tante... ;)
Suonavo in una punk rock band, ai tempi eravamo dei ragazzini entusiasti ma poco inclini ad ascoltarci mentre si suona, (cosa tra l'altro non fondamentale dato il contesto di casino ;) ).
Facevamo qualche cover tra cui Basket Case dei Green Day, che per chi non la conoscesse ha la prima strofa solo voce e chitarra.
Io mi prendo benissimo, agito la testa, la mia chitarra frigge da dio e pettina tutte le prime file, mi avvicino e pum...
silenzio... solo una voce stonata in sottofondo... mi ero allontanato troppo e non mi ero accorto che il cavo jack era già al limite... stacco tutto, faccio crollare la testata dell'amplificatore e rossissimo guardo il pubblico...
l'ho risolta urlando al microfono qualcosa di incomprensibile contro il sistema capitalistico e sui valori del punk rock...  :D
Beata gioventù :D

6
Di tutto e di più / Musica Classica VS Musica Leggera
« il: Febbraio 07, 2011, 02:32:33 pm »
Lasciando perdere il titolo del topic volutamente provocatorio...
Ho pensato molto a una frase di Desaparecidos letta qualche giorno fa in un post di presentazione:
Citazione
Spero che col tempo ti appassionerai alla vera musica (la classica),quella degna di essere chiamata "arte" e capirai dove si trova l'essenza della musica.

Non capendo bene il livello di ironia con cui è stata scritta questa frase mi sono trovato a pensare, da chitarrista rock che ama suonare musica classica al pianoforte ad esempi di musica rock che possano rientrare nella categoria "arte"... in sostanza... è presente nella musica leggera quella stessa essenza di cui parla Desaparecidos? O è prerogativa solo della forma e dell'espressione della musica classica? Una domanda probabilmente senza risposta, a cui cerco di rispondere da tempo, ma questa provocazione mi ha fatto tornare volentieri sul problema...
Badate bene, non mi riferisco tanto alle canzonette da radio (che possono essere piacevolissime e godibilissime per carità) ma a quei lavori dei grandi della musica rock che hanno segnato una generazione e hanno codificato un linguaggio che è diventato veicolo di espressione musicale per più di una generazione...
mi è venuto in mente, fra mille altri esempi, questo brano... Roundabout degli Yes.

http://www.youtube.com/watch?v=Xql99I1VSdI

La maniera di fare musica di questa grande band britannica è forse un esempio di quello a cui mi riferisco quando parlo di arte nel rock, un bel connubio fra forma ed espressione.
Non vorrei che si finisse a fare un mero elenco di preferenze su un genere piuttosto che un altro... vorrei che si solleticasse la curiosità in questo senso: quali grandi del rock meritano di avere la stessa dignità artistica dei grandi della musica classica? Si possono accumunare? Oppure è sempre questione di vera musica VS falsa musica?



7
Tecnica / Re:Consiglio Chopin Prelude Op 28 n.4
« il: Febbraio 07, 2011, 02:19:20 pm »
Ciao! Posso dirti nella mia inesperienza quello che ho fatto io per sistemare il pedale... lasciati guidare tanto dall'orecchio, ascoltati e dosa il pedale in base al risultato. Alla suonata successiva correggi il tiro dove hai notato che il suono non è come vuoi. A livello interpretativo in questo pezzo il pedale aiuta moltissimo, ma è molto difficile ottenere veramente il risultato desiderato.
Un piccolo accorgimento. Dosa bene l'uso del piede e fai tanto tanto esercizio.
Poi, non riesco a capire cosa significa che il piede ti fa male... tu in che modo lo usi? alzi tutta la gamba o il tallone è appoggiato a terra?

8
Tecnica / Re:Schumann "Traumerei"
« il: Gennaio 10, 2011, 08:40:48 pm »
Ho dato anche io un'occhiata allo spartito che ho trovato online... vi posto il link:
http://www.classical-sheet-music.eu/Schumann.html

non so quanto possa differenziarsi da una edizione Urtext... in ogni caso sono abbastanza d'accordo con voi, l'idea della difficoltà che mi sono fatto è sostanzialmente quella che avete scrupolosamente elencato... mettiamoci al lavoro... Schumann mi ha sempre stimolato quindi l'idea di imparare questo brano mi stimola a superare le difficoltà.
Grazie mille dei consigli.

9
Tecnica / Schumann "Traumerei"
« il: Gennaio 10, 2011, 02:35:54 pm »
http://www.youtube.com/watch?v=qq7ncjhSqtk

Sono innamorato di questo pezzo.
Lo considero un brano di un'intensità emotiva incredibile. Vorrei chiedervi quali sono i punti difficili nell'esecuzione, dei consigli su come approcciarlo.
Mi piacerebbe impararlo a suonarlo presto.
Voi cosa ne pensate?

10
Tecnica / Re:Consiglio Chopin Prelude Op 28 n.4
« il: Gennaio 10, 2011, 02:27:37 pm »
Grazie per il consiglio, alla fine è andato tutto molto bene. Mi ha dato grande carica suonare davanti a semisconosciuti. Inoltre ascoltare critiche e consigli di chi ne sa più di me mi ha dato grande voglia di migliorarmi ulteriormente.

11
Tecnica / Re:Consiglio su scelta pezzo
« il: Gennaio 07, 2011, 12:52:58 am »
tra l'altro a gusto prettamente personali alcuni brani dal "L'album della gioventù" di Schumann sono stupendi.

12
Tecnica / Re:Consiglio Chopin Prelude Op 28 n.4
« il: Dicembre 27, 2010, 08:55:58 pm »
è tra l'altro un problema dei novellini... un eccesso di libertà interpretativa (forse anche giustamente) viene recepito come un errore o incapacità esecutiva... cercherò di attenermi il più possibile allora a quello che mi dice lo spartito, magari rallentando un po' il tempo...

13
Tecnica / Consiglio Chopin Prelude Op 28 n.4
« il: Dicembre 27, 2010, 02:54:02 pm »
Ciao ragazzi... a inizio anno dovrò per la prima volta suonare davanti a un pubblico, diciamo, vero... nel senso che per la prima volta sarà più numeroso rispetto al mio abituale (la mia ragazza, i miei genitori e il mio cane... ma non sempre contemporaneamente)... suonerò per circa 15 minuti insieme ad altri ragazzi, tutti più abili di me, io alla fine porterò un repertorio molto leggero ancorato soprattutto ai miei  limiti tecnici. E' una cosa molto bella, tra amici e sebbene non ci sia nulla in ballo se non qualche sorriso e risata ci terrei a fare bella figura.
Tra le altre cose pensavo di portare questo "semplice" e bellissimo, a mio giudizio, preludio, che mastico ormai da qualche settimana, il mio problema è sull'interpretazione... nel periodo di studio lo studiavo in maniera molto meccanica e poco personale, cercando di rispettare un assunto che mi aveva dato il mio maestro... accordi molto legati e suonati decisamente più piano rispetto alla melodia... poi ho sentito queste due versioni che mi hanno colpito...

http://www.youtube.com/watch?v=VIxx9luPRfw Ivo Pogorelich

http://www.youtube.com/watch?v=rNUOIzCeSIY Sergio Tiempo

Parto dal presupposto che non potrei nemmeno arrivare alle caviglie di questi due signori... però voi cosa mi consigliereste? Quale tipo di interpretazione dovrei favorire secondo voi? la prima mi ha colpito molto per il suo equilibrio e se vogliamo lentezza... la seconda secondo me è molto più carica, forse eccessiva nel colore, però devo dire che alla fine fa un bell'effetto...

 

14
Di tutto e di più / Re:Auguri Da Pianosolo
« il: Dicembre 24, 2010, 11:33:07 pm »
Tanti auguri in re maggiore!

15
Tecnica / Re:Riprendere dopo tanto tempo...
« il: Dicembre 10, 2010, 02:57:36 pm »
ciao! Io sono più o meno nella tua stessa situazione... anche se il mio approccio con il pianoforte è cominciato da zero dopo circa quindici anni di chitarra.
Se tu hai già esperienza sicuramente non avrai problemi di impostazione, dovrai sicuramente recuperare il vecchio smalto. Mi sento anche io di consigliarti le invenzioni di Bach, e poi magari iniziare qualcosa di romanticismo.

Pagine: [1] 2