Il Pianoforte > Problemi tecnici

Clavinova 470

(1/4) > >>

paolo1949:
Sono pochi giorni che ho acquistato il clavinova 470, ho un piccolo dubbio che mi assilla, l'ultimo gruppo d'ottave, partendo dal SOL sino al DO praticamente il suono delle note e quasi indistinguibile, per non parlare dell'ultimo DO che praticamente e sordo, prima di farmi figuracce con l'assistenza volevo sincerarmi con voi se e normale che sia cosi, grazie.

sergiomusicale:
...parli delle note pi¨ acute...immagino... se sono queste ovviamente sono leggermente "afone" proprio perchŔ molto acute  (sembra di battere un martellino metallico pi¨ che ascoltare delle corde vibrare) , ma non devono essere indistinguibili!, prova ad eseguire un tremolo a distanza di una terza o di una quinta ed ascoltalo (se hai una buona cuffia adoperala-potrebbe essere effetto dell'amplificazione e del riverbero della stanza), dovresti percepire tranquillamente la differenza tra le note, se non Ŕ cosý o il tuo orecchio Ŕ poco abituato a "sentire" le note od il campionamento eseguito dal costruttore Ŕ scarso davvero  :o.

gbyblos:
Succedeva pure a me con un CLP320. Ho notato che tutti i Clavinova in genere suonano cosý. E' stato uno dei motivi che mi ha fatto passare ad u Kawai.
Comunque i Clavinova suonano bene!

pianistico saluto!

RobertoM:
Io avevo un digitale (CASIO) poi una mia zia aveva un acustico verticale abbandonato e mi sono deciso e l'ho preso, rimesso a posto e devo dire che la differenza ├Ę abissale!

A giorni poi mi ritorna con la modifica silent e cos├Č potr├▓ suonare anche la sera in cuffia, ovviamente non con il vero suono del pianoforte ma con quello campionato del modulo sonoro integrato nel sistema silent (per├▓ sto gi├á pensando di collegarlo al mio Mac per usare qualche bel programma di suoni VST, non si sa mai!), il vantaggio ├Ę che continuer├▓ ad esercitarmi sulla tastiera del vero pianoforte.

paolo1949:
Grazie a tutti per l'interessamento, io nel frattempo, tanto per togliermi il sassolino dalla ascarpa ho interpellato tramite E-mail, l'assistenza YAMAHA e ecco cosa mi hanno risposto:
Se per ultima ottava si intende quella piu' acuta e' assolutamente normale un poca distinguibilitÓ tra le note: cio' e' dovuto al fatto che le vibrazioni sono talmente elevate da rendere scarsamente distinguibile l'intonazione delle note piu' acute, analogamente a quanto avviene sul pianoforte acustico.
Anchio prima di del clavinova avevo l'acustico, sempre della YAMAHA e forse e propio per quello che il mio orecchio si era abbittuato aquella sonoritÓ.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa