0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

roberto ferrara

Roberto - mi presento
Gennaio 20, 2019, 06:23:00 pm

Ciao a tutti. Sono Roberto , compirò 50 anni tra pochi mesi, strimpello la chitarra elettrica ed ho intenzione di imparare ad usare il pianoforte. Ho una figlia di 14 anni che lo suona ma vedo che ultimamente "batte la fiacca" , credo che abbia anche altri interessi. Vorrei motivarla e spronarla e siccome credo che le prediche servono a poco , la cosa migliore è dare il buon esempio. Detto questo : da dove parto?  Vorrei iniziare a comprare un videocorso semplice che affronti il piano in modo funzionale ad un cinquantenne che non ha certo la pretesa di diventare un pianista piuttosto quella di divertirsi con brani di musica leggera (De Andre, De Gregori etc etc...)……….se poi l'interesse aumenterà potrò anche andare da un Prof (che è sempre la cosa migliore)………..attendo vostri consigli.
Ps. Con un'oretta la sera si riesce a combinare qualcosa?
Grazie e saluti a tutti.
 

*

sergiomusicale

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 20, 2019, 07:49:53 pm
Benvenuto!!! ... ma tutti i chitarristi dai dai arrivano al pianoforte??   ;D ;D ;D non preoccuparti non sei il solo, anche se ultimamente la mia Gibson ha avuto l'onore di essere  di nuovo strimpellata... e .. chitarra primo amore  :-* ma il pianoforte è una gran bella esperienza!!! non fartela mancare... inizia, anche da solo, sul sito di pianosolo esiste una immensa possibilità di imparare, poi chiedi e ... ti sarà dato   ;) mettiti in strada e pian piano arriverai a destinazione. Per la figlia vedi di farla partecipare al forum, forse riusciamo a capire perché è fiacca...  ::)

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 20, 2019, 08:31:09 pm
Grazie Sergio. Gentilissimo. Sul problema di mia figlia potrei dire tanto e nulla. L'insegnante dice che a 14 anni è abbastanza normale avere un rallentamento, prima liceo, primi amori………..tante cose, vedremo. Suona da 5 anni e mi dispiacerebbe se mollasse. Per quanto mi riguarda sono abbastanza motivato ad imparare il piano. Di fatto vorrei iniziare un percorso che mi dia la possibilità di leggere un pentagramma, cosa che non ho mai imparato……..con la stratocaster si và molto di pentatonica e di posizioni. Oltre alla lettura iniziare gli esercizi giusti per acquisire una certa manualità. Su internet c'è di tutto , ma vorrei comprare un videocorso da seguire e tappa dopo tappa migliorare. Hai delle indicazioni da darmi?.....ho comprato il Bayer , ma da solo con un metodo non mi sento a mio agio. Grazie

*

sergiomusicale

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 21, 2019, 10:53:43 am
A me è stata regalata a suo tempo l'Enciclopedia didattica del pianoforte e delle tastiere volumi 1 e 2
http://www.mussidamusica.it/it/minisite/enciclopedia_didattica_delle_tastiere_e_pianoforte_Vol1_2_3
adesso non saprei dirti altri percorsi similari, quello mi sembra un tantino datato, e forse non molto aggiornato, anche se concetti e informazione ne forniva abbastanza chiaramente ed aveva un programma che ti portava ad eseguire esercizi guidati con ascolto contemporaneo.
Devo dirti peraltro che molto ho fatto di testa mia (nel bene e nel male) e di materiale ne ho collezionato un'infinità... ma la cosa fondamentale è la costanza e l'applicazione. Direi quasi che, per mia esperienza, devi collezionare un abbondante numero di ore di materie diverse, per arrivare ad un certo risultato, e non ha moltissima importanza l'ordine con cui lo fai... sembra una bestemmia, ma a questo punto direi che può avere una base certa. Devi mettere in conto che senza un maestro i tempi si dilatano e non ottimizzi il tuo piano di studi!, ma se il fine è solo quello dell'esperienza personale e della scoperta può andar bene (io sono qui a dimostrazione che dopo più di dieci anni sono sempre entusiasta della strada intrapresa). Anche per me la partenza è stata quella della lettura dell'endecalineo, cosa che da chitarrista non avevo praticamente mai fatto veramente, andando per accordi, tablature e modesta chiave di violino. Quindi il consiglio è di partire con scale ed accordi per sciogliere le mani ed attivare i neuroni al posizionamento delle dita -occhio alla postura-, acquistare ed iniziare a studiare i libri della Maria Vacca - Musigatto preparatorio e primo livello per la lettura
https://www.libreriauniversitaria.it/musigatto-metodo-studio-pianoforte-preparatorio/libro/9788863885149
(non snobbarli... non sono solo per bambini) e risentirci tra un pò di giorni. Il Beyer per il momento lo lascierei, lo riprenderai in seguito.
Guardati i video di Pianosolo
https://www.pianosolo.it/lezioni-di-piano/
scegli quelli sulle scale
https://www.pianosolo.it/corso-introduttivo-studio-pianoforte-13-scale-musicali/
Non disdegnare anche una lettura della storia della musica.... serve, anche se a prima vista sembra una perdita di tempo... la musica non è solo strumento!

Per tua figlia (non conosco che percorso di studio ha fatto), ma penso opportuno anche un inserimento di musica attuale, e non solo la classica, che crea una cesura tra i giovani, ed una meditazione estesa del senso e della bellezza della vita...nel caso ne riparliamo.

Buona musica a tutti e due ;D.

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 21, 2019, 09:33:58 pm

Ciao Sergio. Oggi ho iniziato da qui:
https://www.pianosolo.it/corso-introduttivo-studio-pianoforte-13-scale-musicali/   ed ho iniziato il mio percorso da tastierista in erba con la scala di B Maggiore….(pianista sarebbe eccessivo) . Ho acquistato su IBS Musigatto, arriverà tra 3 giorno….insomma...…"sono partito"...…..
Per quanto riguarda mia figlia, lei studia da quasi 5 anni con una professoressa laureata in conservatorio, molto radicale e costantemente in conflitto con qualsiasi strumento elettronico (piani stage compresi) Il problema di queste persone e che , di fatto , non suonano ma insegnano. Se suonassero avrebbero un'opinione diversa degli strumenti elettronici di ultima generazione. Simile radicalismo lo ritengo giustificato quando hai ragazzi che stanno in conservatorio, per tutti gli altri scendere ad un compromesso sarebbe quantomeno funzionale , se e soprattutto se hai a che fare con una ragazza che non è attratta da musica classica ma suona principalmente Yann  Tiersen e Ludovico Einaidi ed ascolta il REP per quanto sappia suonare anche dei pezzi impegnativi di Bach. Questo per dirti che l'opzione musica moderna per la prof di mia figlia sarebbe una catarsi senza precedenti. Mia figlia del resto è molto legata alla prof e quindi non succede nulla. L'estate passata volevo prendere un piano U3 yamaha serie H Giapponese rigenerato ma mia moglie voleva vedere prima come andava al liceo e quindi ho dovuto posticipare…...adesso mia figlia il pianoforte non lo vuole più con mio grande rammarico per non averlo preso quando lo voleva perché credo che avrebbe dato un certo impulso , anche in virtù della spesa di circa 5000€. Non so cosa succederà…….staremo a vedere. Grazie per i tuoi preziosi consigli.




*

sergiomusicale

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 21, 2019, 10:07:16 pm
Ottima partenza!!! vedrai che non ci metterai molto ad avere le prime soddisfazioni; per tua figlia forse il cambio di docente potrebbe essere una soluzione, ma occorrerà molta prudenza, forse potrebbe semplicemente affiancare studi personali di altri generi, senza interrompere il precedente insegnante, ma solo rarefacendo le lezioni. Il liceo potrebbe influenzare molto, bisogna vedere chi trova come compagni ed altre innumerevoli cose...ma vederla abbandonare sarebbe davvero un dispiacere..., vediamo se tra tutti riusciamo a motivarla  ;) io mi ricordo ancora il "concerto che mo..olti anni addietro riuscimmo ad organizzare in Aula Magna, alla presenza di Preside e Professori  io ed il mio complessino, nato tra i compagni di classe e la partecipazione di due esterni -fratelli dei primi- ... io ero chitarra ritmica... questo per dire che la padronanza di uno strumento musicale potrebbe essere una carta in più, certamente però non solo con la classica...

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 22, 2019, 07:47:20 am

Hai colto nel segno, gli amici. Alle medie aveva diversi amici che suonavano e la prof era capace di stimolarli e metterli anche in una sana competizione. Adesso al liceo non si parla di musica e questo sicuramente aggrava la situazione. Come fare per dare nuove motivazioni?......non so!
Cambiare adesso prof ?  ...lei non vuole. Io le ho comprato anche una tastiera moderna elettronica con tutti i suoni del mondo (che uso io)…….spero di riuscire a stimolarla…….per il resto non so cos'altro fare.

*

sergiomusicale

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 22, 2019, 12:56:07 pm
Comincia tu ad ascoltare pianisti del calibro di Diana Krall o Hiromi Uehara
https://www.youtube.com/watch?v=-b8brVSAAQA
https://www.youtube.com/watch?v=oIvZGqlKaFc
https://www.youtube.com/watch?v=Awbv7HzQsA4
scegli te poi nel panorama moderno quello che pensi più vicino alle idee della bimba, e vedi come risponde...
Tiersen o Einaudi sono possibili, ma non sono travolgenti e sessualmente non un esempio da poter imitare, invece penso che nell'età dello sviluppo sia una potente molla quella di poter essere stimate e desiderate anche per quello che si può dimostrare di poter fare e che possa creare attorno un alone di interesse (quanti di noi ragazzini suonavamo per acchitare le "bimbe"  ;D ;D ;D io conservo ancora delle foto...) , il massimo sarebbe che potesse trovare una amica con cui creare un duetto... una violinista, una violoncellista , una flautista... possibile che in tutto il liceo non ci sia altra musicista che tua figlia... vedi di passare la voce e combinare l'incontro  ;)
Ultima modifica: Gennaio 22, 2019, 12:59:00 pm da sergiomusicale

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 22, 2019, 02:59:14 pm
Caro Sergio , io ascolto musica tutti i giorni………….pink Floy, Genesis, Radiohead, …….…...se ti faccio la lista riempio il buffer della pagina. Che abbia imparato a suonare la chitarra non è un caso, come non è un caso che anche mia figlia abbia imparato ad usare il pianoforte. Purtroppo adesso questa cosa non è più sufficiente. L'opzione dell'ensemble tra  ragazzini sarebbe una manna dal cielo, ma non sarò certo io ad andare a caccia di musicisti in erba………….semmai lo dirò alla prof.………….ma quella mi manderà al diavolo.

*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 148
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Roberto - mi presento
Gennaio 22, 2019, 03:26:58 pm
Ci sono molti autori contemporanei di musica pop che han fatto brani carini. Ad esempio mi viene in mente Lady Gaga. I suoi brani si possono suonare sia con pianoforte acustico che con strumenti elettonici...
https://www.halleonard.com/product/viewproduct.action?itemid=102707&
Oppure Alicia Keys
https://www.halleonard.com/product/116285/alicia-keys-girl-on-fire?subsiteid=3&
Radioheadhttps://www.halleonard.com/product/322394/radiohead?subsiteid=3
e molti altri... si trovano spartiti di musica pop e rock per pianoforte molto facilmente.
A me piace la musica sia la musica classica che la musica rock che la musica elettronica. Si tratta di un mondo enorme ed una delle cose che rimpiango di più è di non aver potuto studiare uno strumento da giovane. Da vecchietto il problema è ritagliare l'oretta alla sera per riuscire ad esercitarsi. Purtroppo un "cattivo maestro" può fare dei danni facendo perdere l'interesse. Poi la scuola superiore è un altro mondo e richiede un impegno maggiore rispetto alle medie, e quindi il tempo inizia a ridursi ed unito appunto agli interessi che cambiano si rischia di mollare lo strumento per strada.

Per tornare a quello che vuoi fare te, io ho trovato un paio di libri interessanti.
https://www.mondadoristore.it/Pianoforte-tastiere-negati-Blake-Neely/eai978880459883/ questo, più che un corso è un libro che spiega un po' di teoria con esercizi e piccoli brani.
Dallo stesso autore la serie Fast track https://www.halleonard.com/product/696406/fasttrack-keyboard-method-starter-pack chè è pesata molto per la musica pop, ed insegna a leggere melodia ed accordi.
Se vogliamo stare sul classico, il primo volume di Mikrokosmos di Bartok è molto interessante, ma rognoso, ci vuole un maestro che dia una mano.



roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 22, 2019, 03:32:25 pm


Grazie Sergio. Ho girato il problema alla prof.…………..vediamo come mi risponderà…….….ti tengo aggiornato su eventuali sviluppi.
Scusami C64 (immagino C64 sta per Commodore?) ti ho confuso con Sergio…...abbi pazienza…..non sono avvezzo ai forum.
Grazie per le indicazioni……….ormai quello che latita è solo il tempo libero.
Ultima modifica: Gennaio 22, 2019, 08:57:57 pm da roberto ferrara

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 26, 2019, 07:32:54 pm

https://www.pianosolo.it/prodotto/metodo-di-studio/
Ciao Sergio. Ho visto questo "METODO DI STUDIO"...…me lo consigli?...…...può andare bene per i principianti?
ciao
Grazie


ps…….mia figlia dice che faccio ancora pena con le progressioni…….ci devo lavorare…………….ed io ci lavoro

*

sergiomusicale

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 26, 2019, 07:52:01 pm
Purtroppo non lo conosco direttamente, ma conosco l'autore, che è un giovane in gamba, veramente appassionato della materia e che è presente sul sito dalla sua nascita, quindi penso che abbia realizzato un buon prodotto.
https://www.christiansalerno.com/chi-sono/
Puoi anche contattarlo direttamente e chiedere chiarimenti.
Sul sito di Pianosolo ci sono innumerevoli suoi video e lavori, così puoi anche capire il suo metodo di spiegazione e vedere se ti piace.

roberto ferrara

Re:Roberto - mi presento
Gennaio 26, 2019, 08:53:26 pm

Grazie Sergio. Sei una risorsa per tutti noi.
Buona serata.