Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Benvenuto => Presentiamoci => Topic aperto da: Pino - Dicembre 30, 2020, 10:45:42 pm

Titolo: Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pino - Dicembre 30, 2020, 10:45:42 pm
Ciao a tutti, sono Giuseppe, ho 15 e sono nuovo sul forum.


Pongo Direttamente la mia domanda senza troppi preamboli:  il mio prof mi ha assegnato come lavoro futuro, che penso inizierò tra qualche settimana, lo studio Paganini-liszt numero 2 (S. 141), ascoltandolo e guardando lo spartito però mi é sembrato troppo difficile, anche se lui dice che sono adatti a quel pezzo e posso farcela. So benissimo che ciò che dice il prof é cosa sacra per l'allievo, ma volevo sentire un parere da altri che ne sanno più di me...


Per capire più o meno il mio livello: suono in conservatorio dall'anno scorso e sto preparando la competenza C (equivale ad un 5⁰/6⁰ del vecchio ord), I pezzi che attualmente sta studiando sono: Op 22 di Chopin, terza sonata di Beethoven Op. 2 no. 3 e inoltre ho appena iniziato lo studio di Chopin Op 25 no. 5.


Considerando il livello dei pezzi che sto eseguendo, secondo voi é un pezzo alla mia portata?
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pianoth - Dicembre 31, 2020, 02:53:48 pm
Sì. Fattibilissimo al tuo livello.
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pino - Dicembre 31, 2020, 06:05:38 pm
Sì. Fattibilissimo al tuo livello.
Seriamente??? Ha dei passaggi veramente tosti ho visto, a parte magari quelle scale all'inizio, ma poi delle ottave per niente lente con note in mezzo oppure cadenze varie... Qualcun'altro mi dà il suo parere?
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pianoth - Gennaio 02, 2021, 10:45:25 am
Guarda, non ti fare spaventare dalla velocità delle scalette o di alcuni brevissimi passaggi tecnici. Sono superabili con un po' di studio. Inoltre, complessivamente, il brano non è più impegnativo dell'op. 22 di Chopin.
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Ipofrigio - Gennaio 02, 2021, 11:33:35 am
Scusami, Giuseppe, ma non ti capisco proprio: studi al Conservatorio, il tuo professore, che immagino conosca le tue capacità, ti assegna un pezzo e tu preferisci chiedere consiglio a dei perfetti sconosciuti, che non possono avere la minima idea di come tu suoni?
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pino - Gennaio 02, 2021, 04:30:55 pm
Scusami, Giuseppe, ma non ti capisco proprio: studi al Conservatorio, il tuo professore, che immagino conosca le tue capacità, ti assegna un pezzo e tu preferisci chiedere consiglio a dei perfetti sconosciuti, che non possono avere la minima idea di come tu suoni?
Eh sì lo so che può sembrare stupido, è che anche lui mi ha detto già che non è assolutamente sicuro che riesca a farla, quindi volevo sentire se quando me l'ha detto fosse più tendente all'ottimismo i al pessimismo. Inoltre io ho una tecnica e un repertorio formati la prima in 2 anni e il secondo in uno appena, cioè non ho le fondamenta che potrebbe avere un regolare studente di conservatorio al mio stesso livello...
Titolo: Re:Paganini-liszt no. 2, davvero?
Inserito da: Pino - Gennaio 02, 2021, 04:32:03 pm
Guarda, non ti fare spaventare dalla velocità delle scalette o di alcuni brevissimi passaggi tecnici. Sono superabili con un po' di studio. Inoltre, complessivamente, il brano non è più impegnativo dell'op. 22 di Chopin.
Grazie mille, mi fido!