0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

maria_pianista

Ciao a tutti,
ho un pianforte digitale Yamaha Clavinova e ogni tanto sento il tasto del si centrale che fa un po' fatica ad abbassarsi. È come se quel tasto fosse "arruginito" e fa un leggerissimo rumore. Che si sia accumulata un po' di polvere fra i tasti? Devo dire, ahimè, che ogni tanto fumo davanti al pianoforte. La causa potrebbe essere qualche resto di cenere? Come potrei eventualmente pulirlo o sistemare il problema?

Ho anche notato un'altra cosa: sono abituata a studiare con le cuffie perché altrimenti in casa non mi sopportano. Quando le levo, noto che impiego un po' ad abituarmi al suono del pianforte senza la cuffia. Uso delle cuffie professionali, di alta gamma. È normale questa differenza?
Grazie per l'aiuto.

*

Pianoth

Anche io ho un pianoforte yamaha Clavinova, ho lo stesso identico tuo problema con il fa centrale (me ne sono accorto tempo fa suonando una sonata di Mozart proprio in Fa maggiore, che sfiga). Non ho una chiara idea di quale possa essere la motivazione, però ti posso dire che dato che nessuno in casa mia ha mai fumato (e mai lo farà) non penso sia dovuto a quello. Purtroppo con questo problema noto una differenza enorme quando suono su un pianoforte non elettrico, specialmente se si tratta di un buon pianoforte come un Kawai o uno Steinway... Inoltre questo mi impedisce decisamente di fare delle registrazioni molto pulite, cosa che riesco a fare facilmente su buoni pianoforti non elettrici.
Per le cuffie invece non saprei che dirti, anche io pratico con un paio di cuffie della Apple (piuttosto costose ma che si sentono perfettamente e molto forte) ma non ho nessun problema a suonare senza.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

maria_pianista

Io sto studiando un esercizio con le terzine a sinistra abbastanza veloce e ogni volta che premo quel "si" mi sembra di star scalando una montagna.   :'( Vediamo se altri hanno avuto ancora questo stesso problema e ci dicono come l'hanno risolto.

*

maria_pianista

Giusto per finire il discorso...
È passato un mese dal mio ultimo post e ora quel tasto che scricchiolava ed era più duro degli altri ha smesso di darmi problemi.
Mistero... Chissà che cosa poteva essere successo che si è risolto da solo. È bastato lasciare il pianoforte a riposo durante la settimana che sono stata in vacanza e il problema non c'è più. Meglio così.

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Giusto per finire il discorso...
È passato un mese dal mio ultimo post e ora quel tasto che scricchiolava ed era più duro degli altri ha smesso di darmi problemi.
Mistero... Chissà che cosa poteva essere successo che si è risolto da solo. È bastato lasciare il pianoforte a riposo durante la settimana che sono stata in vacanza e il problema non c'è più. Meglio così.

probabilmente o era entrato dello sporco nella meccanica del tasto o magari le gommine o un pezzo di materiale della stessa meccanica si era spostato, col tempo utilizzandolo si sarà eroso e adesso il tasto è libero.
per la cuffia è normale, soprattutto se usti cuffie buone quando passi alle casse del pianoforte non hai la stessa qualità, dovesti prendere dei monitor di buona qualità per ottenere più o meno le stesse prestazione, e comunque considera che il suono che senti in cuffia sarà sempre diverso da quello che senti con dei diffusori (dipende dalla stanza, insonorizzazione e forma della stessa e ovviamente la qualità dei monitor/casse).