Il Pianoforte > Manutenzione

Tastiera

(1/2) > >>

gigio:
Salve a tutti, giusto 1 mese fa ho comprato un pianoforte verticale di circa 20 anni, mai usato. L'ho fatto accordare... però c'è un problema:
alcuni tasti richiedono poca forza da imprimere per poter produrre il suono, altri di più e altri ancora meno, insomma questo mi dà alcune difficoltà a suonare e a studiare nel modo corretto; inoltre mentre tengo premuto il pedale di risonanza, tutti i tasti si ammorbidiscono e in quella situazione la froza da imprimere diventa omogenea per tutti i tasti (non sorge più il problema di un tasto duro o molle). Mi è stato detto che siccome non è stato mai usato ecc.. ci vorrà un po' di tempo prima che si metta a posto da solo... io non ci credo. Se qualcuno ha avuto problemi simili o ne sa qualcosa mi dica per favore che fare :)

guc:
La cosa migliore è farlo vedere ad un tecnico.
Dopo così tanto tempo può darsi che i feltrini si siano un pò seccati (ma io non sono un tecnico!)

antares:
Potrebbe esser un problema di feltro dei martelli e/o di martelli fuori asse/disallineati,, ma senza vedere lo strumento non posso dire di più o avere certezze.

maria_pianista:
Io ho lo stesso problema con il mio U3. La spiegazione che mi aveva dato il tecnico era la stessa. I feltri si devono mollare ed essere usati. Fatto sta che il tempo passa e il pianoforte non mi sembra migliori ma peggiori, in particolare dal Do centrale in su.  >:(
Ti consiglio di rivolgerti a un venditore diverso da quello che te l'ha venduto, in modo che il parere sia obiettivo.

antares:
Sì ma se sostituisci i feltri lo fai su tutti i martelli non qui e là...Non ha molto senso che alcuni siano più duri di altri perché sono stati cambiati i feltri, se li cambi tutti fai in modo che siano tutti di una consistenza per lo meno simile, strano poi che se sollevi gli smorzatori si riequilibra tutto, fai controllare anche i feltri degli smorzatori a questo punto.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa