Il cuore di Pianosolo > Libri e Materiale didattico

Mannino, o Montani o Finizio. O che altro?

(1/1)

Servilia:
Gentilissimi,

Dopo lustri e lustri di stop ho deciso di riprendere con il pianoforte.Da sola. Ed è ora che ricomincio a esercitarmi con un po' di logica e metodo con  le scale.
Illo tempore....quando studiavo pianoforte, non avevo un libro per le scale. Avevo la maestra.

1. Al momento non ho un maestro che mi segue. Faccio da sola.
2. Non mi ricordo niente o quasi di ciò che avevo imparato allora. Tabula rasa.

Quindi mi serve un libro, suppongo.

Ho guardato i vari topic già aperti e ho letto diversi consigli ,da cui ho estrapolato i nomi scritti nel titolo, ma... non ho capito quello che sarebbe più giusto per me.
Intendo dire.. anche quello più semplice da capire. Non avendo un maestro che mi indirizza... serve un libro didattico, chiaro, semplice..che sappia guidarmi e "reimpostarmi" nel modo più corretto possibile.   


Potete aiutarmi nella scelta, per favore?
   

pianoforteverona:

--- Citazione da: Servilia - Gennaio 22, 2021, 06:53:52 pm ---Gentilissimi,

Dopo lustri e lustri di stop ho deciso di riprendere con il pianoforte.Da sola. Ed è ora che ricomincio a esercitarmi con un po' di logica e metodo con  le scale.
Illo tempore....quando studiavo pianoforte, non avevo un libro per le scale. Avevo la maestra.

1. Al momento non ho un maestro che mi segue. Faccio da sola.
2. Non mi ricordo niente o quasi di ciò che avevo imparato allora. Tabula rasa.

Quindi mi serve un libro, suppongo.

Ho guardato i vari topic già aperti e ho letto diversi consigli ,da cui ho estrapolato i nomi scritti nel titolo, ma... non ho capito quello che sarebbe più giusto per me.
Intendo dire.. anche quello più semplice da capire. Non avendo un maestro che mi indirizza... serve un libro didattico, chiaro, semplice..che sappia guidarmi e "reimpostarmi" nel modo più corretto possibile.   


Potete aiutarmi nella scelta, per favore?
   

--- Termina citazione ---


I libri che riportano tutte le scale sono più o meno tutti uguali e tutti piuttosto carenti: espongono le scale con le diteggiature corrette, ma non ti spiegano come eseguirle. Perciò, uno vale l'altro.
Per uno studio più efficace, ti consiglio o di riprendere dal metodo di Beyer, che è progressivo e presenta le scale nella loro successione, applicandole subito ad alcuni studietti, oppure da raccolte di esercizi come quella di Rossomandi o quella di Scionti, nelle quali la tecnica delle scale è spiegata in modo chiaro nei suoi principi fondamentali: l'uguaglianza di tocco fra dita diverse; il passaggio del pollice; il passaggio del terzo e del quarto dito sopra il pollice.

Servilia:
Grazie per avermi risposto.
Allora vedrò di recuperare il Beyer per cominciare. Ricominciare daccapo non mi può far che bene, vista la ruggine accumulata ed anche le nozioni disperse nel vento.
Il Rossomandi non lo conosco ma mi par che sia possibile scaricare qualcosa quindi  provvedo.
Intanto grazie mille per l'aiuto.
 

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa