0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Morgan_Bridge

Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 16, 2010, 12:12:15 pm
Esiste un motivo particolare sul fatto che il beyer insegni a suonare con entrambi le mani ma con solo la chiave di sol?
Ho notato che si accenna alla chiave di fa dopo la quarta misura dell'esercizio 54 come mai?
Credo che questo crei una difficoltà in più per imparare a leggere in chiave fa, o mo sbaglio?

*

marchino

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 16, 2010, 02:16:01 pm
nn ho sicuramente l'esperienza per risponderti in modo approfondito a questa domanda come può farlo christian o giulio, ma credo ke tu abbia ragione. il beyer sviluppa soprattutto la mano destra ma è cmq il libro più utile per iniziare. per potenziare la sinistra devi darle più lavoro oppure fai fare alla sinistra la parte della destra e viceversa semplicemente invertendo la diteggiatura (anche se a volte in questa "inversione" qualche dito sarà sicuramente da sistemare nonostante tu abbia cambiato diteggiatura). prova a fare l'es 73 invertendolo. magari nn è molto orecchiamile ma sicuramente aiuta. secondo me alcuni dei brani più utili (lo dico solo perchè sono quelli che ho fatto e ke mi hanno aiutato di più) sono 62, 73, 80, 81, 88, 90, 93, 100.
comunque per potenziare la sinistra prendi bach 23 pezzi facili e fai un salto su pianosolo ( vedi http://www.pianosolo.it/2009/10/01/sviluppare-la-mano-sinistra/) spero di averti aiutato
- Tu cosa vedi su quel pentagramma? -
- Un mucchio di note, perchè tu? -
- Io vedo luci, colori, emozioni, che sento il dovere di donare al mondo e alle persone che mi circondano. E qui sta il talento: riuscire a trasformare inchiostro in emozioni. -

*

Riccardo

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 16, 2010, 03:13:53 pm
in realtà quando si fa il primo approccio con il pianoforte si comincia a studiare di più con la chiave di sol..poi dipende però i libri che si usano ci sono anche molti esercizi in chiave di fa o magari in tutte due le chiavi da leggere quindi a mani unite....
io ti consiglio HANON che sviluppa sia chive di fa che di sol...oppure se vuoi fare qualcosa di più impegnativo io consiglio i 60 studi di Cramer oppure qualche invenzione a due voci di Bach ad esempio la n° 8 che può presentare qualche difficoltà in chiave di fa e quindi ti può essere utile...
ciao a presto :) :)

nicola94

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 16, 2010, 06:48:34 pm
E' vero , ho notato anch'io che nel beyer la chiave di fa la prende in considerazione dopo la prima cinquantina di esercizi , e per di più in modo approssimativo , però ho escogitato un modo per approcciarmi alla chiave di fa . Appena ho iniziato a studiarla facevo delle sorte di esercizi sui libri di solfeggio , scrivevo il nome sotto ogni nota , poi , per quanto riguarda il beyer , ho provato spesso , partendo sin dai primi esercizi , ma soprattutto con quelli che mi piacevano di più , a riscrivere la parte della mano sinistra in chiave di fa , o a mano o più comodamente coi programmi di scrittura musicale . In questo modo potevo anche allenarmi a leggere e suonare gli stessi pezzi sia in chiave di violino che di basso .

Marianna

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 16, 2010, 10:15:44 pm
...Trucchetto da bambina deficente:
la chiave di fa si legge esattamente un rigo o uno spazio sopra in chiave di violino...
esempio:se in chiave di violino leggo un do,in chiave di fa eseguo un mi,se leggo un re eseguo un fa ,se leggo un mi eseguo un sol e cosí via,cosí  come nel solfeggio ...
(anche per il setticlavio basta trovare il trucco e ricordarselo,solo che é un po' piú complicato da ricordare per tutte le chiavi...).
Basta allenarsi un po'con la memoria e poi si legge in automatico senza dover trascrivere nulla...diventa istintivo!
Almeno per me é stato ed é sempre cosí...  ;)
Ciaociao

*

marchino

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 21, 2010, 12:45:21 pm
anch'io lo uso questo trucchetto e nn è affatto da deficiente. anzi è l'unico modo di leggere
- Tu cosa vedi su quel pentagramma? -
- Un mucchio di note, perchè tu? -
- Io vedo luci, colori, emozioni, che sento il dovere di donare al mondo e alle persone che mi circondano. E qui sta il talento: riuscire a trasformare inchiostro in emozioni. -

*

Riccardo

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Giugno 21, 2010, 02:11:30 pm
do ragione a marianna e marco solo che per il setticlavio è più difficile lo scoprirai quando andrai al conservatorio marchino... ;) ;) ;) ;)

Marianna

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 15, 2010, 03:48:30 pm
Basta ricordare i trucchetti in tutte e sette le chiavi,diventa una questione di memoria visiva.
Quando vedi la chiave...ti scatta il meccanismo e fila tutto liscio,basta dedicare qualche ora a memorizzare e poi tutto viene d'istinto!
L'ho sperimentato a 11 anni quando ho superato l'esame di teoria e solfeggio da privatista in conservatorio...
Non ci crederete ma l'unico modo che avevo per solfeggiare il setticlavio era l'inventarmi questi trucchetti,in modo empirico ma che funzionavano alla grande!
E pensare che la mia insegnante mi reputava un mostro di bravura...Peró a lei non ho mai svelato il mio "segreto"!!!

*

marchino

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 15, 2010, 06:41:13 pm
ma marianna, scusa la domanda deficiente, ma nn te lo insegnano da subito i "trucchetti per leggere nelle varie chiavi? nn è possibile che uno, ad esempio, leggendo in chiave di fa pensi "allora, se il fa si trove nel 4 rigo il mi si trova nel 3 spazio e il sol nello spazio sopra il rigo quindi il do è qui". ci metti un anno anche solo a leggere una nota!! O_O se le persone riescono a leggere scorrevolmente in chiave di fa con questo ragionamento mi domando come non gli si impalli il cervello :P :P :P :P
cmq sapete son andato cinque giorni con alcuni ragazzi nelle marche per fare un po' di musica di insieme e di orchestra (oltre anche a molto divertimento :D :D :D :D) lì mi facevano leggere quasi sempre degli spartiti in chiave di fa e ora la leggo con scorrevolezza ( per sbaglio ogni tanto confondo la chiave di violino con quella di basso :P) questo per dire cosa: l'unico modo secondo me per leggere bene in chiave di fa è leggere, leggere, leggere e ancora leggere in chiave di basso. i miglioramenti si noteranno dopo pochissimo tempo. spero di nn avervi annoiato troppo con i miei discorsi.
un saluto
MARCO 8) 8)
 
- Tu cosa vedi su quel pentagramma? -
- Un mucchio di note, perchè tu? -
- Io vedo luci, colori, emozioni, che sento il dovere di donare al mondo e alle persone che mi circondano. E qui sta il talento: riuscire a trasformare inchiostro in emozioni. -

Marianna

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 15, 2010, 07:13:14 pm
Mi spiace,ma non sono affatto daccordo con te...
Puoi leggere,leggere,leggere per una vita,
ma non ce la farai mai se non ti affidi ai tuoi trucchetti personali...
(Mi stai facendo venire l'idea di scrivere una teoria in base a tutto ció...)
Basterebbe solo memorizzare.
Nessuno "ai miei tempi" ti spiegava certe cose...
Ti diceva solo di leggere nelle varie chiavi a furia di studiarle e basta:un'impresa davvero ciclopica!
Se riprendo i solfeggi di Pozzoli riesco a solfeggiare ancora il setticlavio,col mio metodo empirico!(Dopo un secolo!).
Vorrei riuscire a spiegarlo chiave per chiave,ma ci vorrebbe tempo!
Siccome a noi interessa principalmente la chiave di basso:
quando leggo un DO in chiave di violino...in chiave di basso,la mia mano esegue automaticamente un MI e cosí via...Che ci posso fare???
É il mio cervello che si é abituato a leggere cosí e la mano sinistra esegue senza problemi...
Se ti eserciti con la memoria non si impalla per niente,il cervello!
A proposito...qualcuno di noi ne possiede ancora uno??? ;)
Salutoni!!!

*

Christian

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1351
  • Tutti i corsi approfonditi: https://www.pianosolo.
Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 15, 2010, 07:18:01 pm
Semplice motivazione: prima di introdurre la chiave di Fa il Beyer aspetta che l'allievo ingrani prima bene con quella di Sol! Se incopmincia a mettere chiave di Sol e chiave di Fa insieme, si rischia di fare una confusione assurda!  ;)  ;)
Tutti i corsi di pianoforte approfonditi: https://www.pianosolo.it/shop/

*

marchino

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 15, 2010, 09:21:00 pm
io ho detto infatti che secondo me senza questi trucchetti si fa molta fatica. comunque anche tu hai ragione. e poi nn è vero che nn abbiamo il cervello. che ci siano dentro due neuroni dei quali uno si nasconde e l'altro lo cerca (come disse il comico giacobazzi) è un altro discorso :P :P :P :P
bhe aspettiamo pazientemente un articolo su come leggere tutte le chiavi chri :D :D :D :D
- Tu cosa vedi su quel pentagramma? -
- Un mucchio di note, perchè tu? -
- Io vedo luci, colori, emozioni, che sento il dovere di donare al mondo e alle persone che mi circondano. E qui sta il talento: riuscire a trasformare inchiostro in emozioni. -

*

gabry081

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 19, 2010, 02:21:45 pm
Io per la chiave di Fa ho adottato il metodo di molti pianisti russi! ovvero leggere in chiave di Fa come se fosse chiave di sol, e con lo sguardo salgo di una riga o una linea sopra :) fino ad ora mi sono trovato bene.. anche se ancora non la leggo in maniera fluida ;) è solo questione di esercizio
Perché la musica è la ragione di vita per molti.
Perché la musica ti fa girare la testa, ti fa piangere, sorridere, urlare, pensare.
Perché la musica ti fa vivere momenti stupendi e ti consola nei momenti più brutti
Per questo amo la musica,perché un giorno io vorrei fare la musica e fare emozionare

Marianna

Re:Lettura in chiave di sol (Beyer)
Luglio 19, 2010, 10:28:47 pm
E io che ho detto,Gabry???
Ho adottato questo metodo a 10 anni e non ero neppure russa!
 :D