Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Community => Le mie esecuzioni => Topic aperto da: maria_pianista - Novembre 05, 2014, 09:31:59 am

Titolo: Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 05, 2014, 09:31:59 am
Vi lascio qui la prima invenzione a due voci di Bach, suonata con il clavicembalo. Non è stata una passeggiata. Se vi va, mi direte cosa vi sembra:

http://player.soundcloud.com/player.swf?url=https://soundcloud.com/maria_pianista/1-invenzione-due-voci-bach-clavicembalo
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: Loretta - Novembre 05, 2014, 09:52:39 am
Bravissima, sei proprio una persona determinata!

Ma dove hai preso il clavicembalo? E' un effetto del silent montato sul tuo piano acustico?

Ancora complimenti, spero di arrivare alle invenzioni a due voci anche io un giorno. Per ora sto ancora studiando alcuni brani dal quaderno di Anna Magdalena e penso che ne avrò per molto.

Vado lenta nello studio, ma mi piace moltissimo, prima di finire bene di studiare un brano ci vuole una vita, devo imparare a leggere velocemente le note, l'esatta ditteggiatura, stare attenta i tempi, fare bene gli staccati ed il legati, anche con mani alternate, imparare la dinamica i fraseggi, le domande e le risposte....ed alla fine fare tutto questo veloce....

Quante sono le cose che prima non notavo neanche!!  :)

Non sò esprimere pareri tecnici, ma a me piace molto la tua esecuzione.

Saluti

Loretta
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 05, 2014, 10:09:44 am
Grazie Loretta! Guarda che anche per me è così, eh?
L'avrò ripetuta un miliardo di volte, a mani separate, a mani unite, lentissima, lenta, veloce. E a volte arrivando alla fine... zac! Sbaglio!
Sono stata a volte diversi giorni per una o due battute. Una fatica!
L'effetto Clavicembalo è in realtà un registro di Pianoteq, che collego con il Silent.
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: kapellmeister - Novembre 05, 2014, 05:06:44 pm
Ne penso un gran bene, della tua esecuzione, Maria, e ti rivolgo i miei complimenti. Il pezzo è studiato e si sente che dietro c'è molto lavoro. Lo spirito e il senso del brano sono evocati e ottimamente resi dal modo di suonarlo. Sono l'ultimo arrivato e le mie parole non fanno testo o possono essere portate via come foglie dal vento autunnale... Tuttavia mi sembra proprio che la prima invenzione a due voci del grande Bach sia eseguita bene. Una delle difficoltà, per chi vi si accosta, è - nella sua apparente semplicità e linearità - quella di conservare sempre il tempo mentre si eseguono le frasi ora con la destra ora con la sinistra. La pagina è un meraviglioso dialogo tra le due voci, con parti che si scambiano, canto e contrappunto, e viceversa, in un'armonia sublime. Per qualche pianista abituato a brani ben più difficili, questa prima invenzione può apparire elementare. Ma così non è. E' di una chiarezza musicale cristallina, dotata di un motivo che ti entra in testa non appena lo ascolti, e, come altre opere ben più elaborate di Johann Sebastian, lascia intravedere il suo genio. Le due voci dovrebbero in realtà cantare mentre le si esegue, come volare nell'aria... Ti consiglio, mentre procedi con lo studio delle invenzioni a due voci, di non relegare in archivio i brani già studiati, ma di ripeterli periodicamente, ripassarli, anche perché costituiscono un ottimo bagaglio tecnico per il pianista, oltre che per il fatto di essere piccoli capolavori.
Sono stato anche sorpreso dal suono del clavicembalo. Per la registrazione hai usato un registratore digitale oppure vi è un dispositivo interno al Silent che permette di salvare tracce di ciò che si suona?
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: eligen - Novembre 05, 2014, 07:05:10 pm
Mamma mia come sei brava !!! Complimenti Maria, bellissima esecuzione e come anche scriveva kapellmeister bellissimo il pezzo che hai scelto di suonare, è davvero un piacere ascoltarti
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 07, 2014, 09:09:03 am
Sono stato anche sorpreso dal suono del clavicembalo. Per la registrazione hai usato un registratore digitale oppure vi è un dispositivo interno al Silent che permette di salvare tracce di ciò che si suona?
Che belle parole hai scritto, Maurizio! Grazie! Le condivido appieno!
Per la registrazione ho collegato il mio Silent (installato sul pianoforte acustico Yamaha U3) a Pianoteq, una libreria stupenda. Questo mi permette di scegliere il Presset che desidero ogni volta e di studiare in cuffia.
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 07, 2014, 09:12:00 am
Mamma mia come sei brava !!! Complimenti Maria, bellissima esecuzione e come anche scriveva kapellmeister bellissimo il pezzo che hai scelto di suonare, è davvero un piacere ascoltarti
Grazie, Eligen! Sembrerò una bambina piccola ma mi fa un enorme piacere sentire i vostri commenti. Che quello che ho suonato ti abbia procurato piacere per me è tanto!
Poi gradisco anche altri tipi di commenti che vorrete farmi per migliorare.
L'unica cosa che mi dispiace è che dopo aver studiato tanto ogni brano tendo poi a dimenticarli, ma nel giro di poco! Perché faccio ancora molta fatica a leggere e per riprendere un brano in mano dopo un po' di tempo mi ci vuole tanto, praticamente cominciare da capo! Spero però di acquistare un po' di tecnica nel tempo e di imparare a leggere più velocemente.
Grazie ancora.
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: Randy - Novembre 07, 2014, 01:06:19 pm
Ciao Maria,
ti faccio i miei complimenti perchè te la sei cavata davvero bene con questa invenzione, tra l'altro eseguita ad una buona velocità.

Visto che anch'io prima o poi dovrò cimentarmi con le invenzioni, volevo chiederti su quale edizione hai studiato?







Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: kapellmeister - Novembre 07, 2014, 02:58:20 pm
Ti ringrazio, Maria, per aver risposto alla mia domanda. Ho riascoltato la tua esecuzione e torno a dire che mi sembra molto attenta. Con il pianoforte si può esprimere molto di più, intervenendo sulla dinamica, sul "piano" e sul "forte". Con il suono di clavicembalo campionato c'è più uniformità. E' per questo che il pezzo prende vita, se suonato con lo strumento antico, dando alle sue frasi i giusti stacchi, i giusti respiri, legando e staccando quando è opportuno, cosa che tu hai sempre fatto bene. E poi quel "rallentando" finale mi piace proprio. Ancora brava.  :)
Ti ho inviato un messaggio privato per porti una domanda sul SILENT.
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: eligen - Novembre 07, 2014, 09:55:22 pm
L'unica cosa che mi dispiace è che dopo aver studiato tanto ogni brano tendo poi a dimenticarli, ma nel giro di poco! Perché faccio ancora molta fatica a leggere e per riprendere un brano in mano dopo un po' di tempo mi ci vuole tanto, praticamente cominciare da capo! Spero però di acquistare un po' di tecnica nel tempo e di imparare a leggere più velocemente.
Grazie ancora.

Ho parlato di questo problema, che assilla pesantemente anche me, proprio di recente con il mio maestro (qualche lezione fà ero un po' avvilito, ci erano volute parecchie settimane per imparare un brano e poi mi è bastato non suonarlo per alcuni giorni per rimanere immobile davanti alla tastiera non sapendo improvvisamente come continuare e chiedendomi "e ora cosa devo fare ???". Lui mi ha detto che al mio livello (molto più basso del tuo) può succedere e non è nulla di grave perchè, una volta imparato a suonare "bene" il brano, riprederlo sarà sicuramente molto più veloce rispetto all'inizio e, dopo qualche suonata preliminare a mani separate e poi unite, il brano "magicamente" sarà di nuovo in nostro possesso. Ho potuto verificare personalmente questa cosa con un minuetto di Bach che avevo lasciato per un bel po' di tempo, completamente dimenticato e che sono riuscito poi a risuonare, ci è voluta un po' di pazienza e un po' di tempo, ma senz'altro molto molto meno di quanto che c'era voluto per impararlo. Quindi coraggio, tu sei il mio mito, ogni tuo progresso è per me un motivo di gioia che mi invoglia ad andare sempre avanti
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 07, 2014, 10:19:49 pm
Madonna, che vergogna, arrosisco! Non pensavo di poter essere il mito di nessuno  ;D Ma sono ovviamente felice che fai il tifo per me. Lo faccio anch'io per te!

Pensate che quel rallentando mi aveva fatto dubitare se postare l'esecuzione o ripeterla... Non era tanto voluto, era pura insicurezza.  8)
Titolo: Re:Bach - Invenzioni a due voci, BWV 772-786 n. 1
Inserito da: maria_pianista - Novembre 07, 2014, 10:22:35 pm
Ciao Maria,
ti faccio i miei complimenti perchè te la sei cavata davvero bene con questa invenzione, tra l'altro eseguita ad una buona velocità.

Visto che anch'io prima o poi dovrò cimentarmi con le invenzioni, volevo chiederti su quale edizione hai studiato?
Io studio Bach sempre sulla Urtext. Lo studio diventa forse più difficile ma la mia insegnante preferisce l'originale.
Sai cosa ho fatto?  ;D ;D ;D Ho ingradito ogni pagina dell'Invenzione su un A5 e poi ho incollato la copia a un cartone. Praticamente così studio in grande (in grandissimo!) e mi sembra di leggere un po' meno male. Così ho anche più spazio per scrivere. Forse può servire!