Il cuore di Pianosolo > Di tutto e di più

spartiti

(1/1)

brunik:
Salve a tutti ......
vorrei porre una domanda a tutti per me che sono principiante.
Molto spesso mi ritrovo spartiti che non rispecchiano fedelmente la musica  che si ascolta  ....mi spiego meglio
Ho cercato disperatamente lo spartito di Umberto Bindi  ''il nostro concerto  e sempre mi ritrovo lo spartito senza la partlaintroduttiva del pianoforte che è molto significativa per  canzone ......Ma allora non esiste lo spartito originale ? Ma se non esiste i bravi musicisti non sono riusciti a rielaborarlo ? Personalmente suonare il pezzo senza la parte iniziale relativa al  pianoforte mi sembra di nono suonarla affatto.
Grazie per chi puo aiutarmi al riguardo
Ciao a tutti

Swing:
Ciao, ci sono spartiti stampati in maniera "facilitata" che riportano melodia (testo) + accordo ed evitano altri passaggi o introduzioni. E' possibile trovare spartiti generati da programmi in cui l'utente interpreta, suona e fa circolare la propria rivisitazione. Ritengo che gli spartiti servano a dare una traccia all'esecutore che poi suona le stesse note ma i maniera "personale" altrimenti non sarebbe un artista ma un ..."copista"!!! :)

Ho trovato uno spartito della canzone che hai menzionato, che deve essere tratto da una raccolta con qualche battuta di introduzione. Spero ti possa essere utile...lo trovi qui
http://www.4shared.com/file/160675402/bf51bb1b/Il_Nostro_Concerto_Ubindi.html

buona musica!

brunik:
Ciao Swing
intanto ti ringrazio per avermi risposto............ sei stato molto cortese.
Come dicevo prima sono un principiante e forse perchè tale mi trovo  a dover dissentire su quanto mi hai detto......
A volte emulare ....copiare  non è detto che sminuisce l'operatro di ognunio di noi .
Potessi suonare spartiti  alla stessa maniera dei grandi pianisti con la stessa tecnica e con la stessa emozione
come detto non sono daccordo .........per quanto riguarda il sito relativo al ''nostro concerto'' di Bindi mi propone lo stesso spartito che io ho, ma che ripeto, mi rifiuto  di suonare perche manca l'abbellimento iniziale (che è tutto ) che ho cercato di riproporre ma con scarso risultato...
grazie ancora del tuo intervento...... spero di poterti ricontattare per altri chiarimenti (sempre che non sia di eccessivo disturbo)

Swing:
Tranquillo nessun disturbo, oltretutto io ho sempre rispettato tutte le opinioni anche se diametralmente opposte alla mia. Sottolineo però il fatto che, nel precedente intervento, non ho scritto che chi copia, emula o suona in modo simile ad un altro esegue un brutto lavoro o non dà emozione anzi... non saranno molti quelli che riescono a suonare una partitura, specie di musica classica, con la stessa precisione ed intensità di colui che l'ha eseguita e scritta in passato. Pagherei anch'io per suonare con la scioltezza e la precisione di un "normale pianista classico" visto che io sono soltanto un amatore, un simpatizzante, una persona che suona anzi strimpella il piano di tanto in tanto e si diverte come può.
Riguardo agli spartiti, vent'anni fa ad una scuola di musica jazz, ci insegnavano ad usare come traccia il motivo, il tema del brano e a cercare di cambiarlo secondo le nostre sensazioni e la cosa diventò molto appassionante ed anche suonando lo stesso pezzo era ogni volta diverso, sempre nuovo.
Riguardo all'introduzione del brano di Bindi, se vuoi eseguirla ma non riesci a trascriverla, poi provare a chiedere a qualche musicista "disponibile" ;)... ci leggiamo prossimamente!
ciao

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa