0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

sergio26

La ricerca della semplicità :D
Giugno 27, 2011, 05:12:00 pm
Ciao a tutti, ultimamente come consigliato dal mio prof. sto cercando di analizzare i brani che suono piuttosto che limitarmi alla sola lettura e mi accorgo che tanti brani bellissimi (alcuni anche di musica classica) che hanno raggiunto il successo sono di una semplicità assurda (sia a livello di ricerca della melodia che come accompagnamento con gli accordi).

Anche io quando ho la vena provo a comporre ma se cerco la semplicità mi vengono cose del tutto banali prive di senso ed emozioni; per questo poi mi scoccio e non compongo più :D

 Perchè ad alcuni artisti la semplicità riesce alla grande e ad altri no? Forse è solo questione di "allenamento"?
Ultima modifica: Giugno 27, 2011, 06:12:46 pm da sergio26

*

Paola

Re:La ricerca della semplicità :D
Giugno 27, 2011, 07:42:20 pm
Io credo che quella che "suona" come semplicità in realtà non lo sia affatto. L'abilità sta proprio in questo: far sembrare naturale e facile ciò che non lo è.
Tutti quei compositori che approdano alla "semplicità" sono reduci da anni di studio, sono in grado di padroneggiare lo strumento e tutte le regole dell'armonia musicale, sanno, quando scrivono musica, quale effetto produrrà la loro scelta di un accordo piuttosto che un altro, di una nota particolare...

Per cui Sergio credo che non ci resti altro che studiare, studiare e studiare e alla fine quello che cerchiamo arriverà!  :)
Intanto ti lascio un brano che "sembra" facile, ma non lo è affatto!  ;)

ecco qua:

http://www.youtube.com/watch?v=eq0EWNuR1H8


sergio26

Re:La ricerca della semplicità :D
Giugno 27, 2011, 11:53:38 pm
Ciao Paola, come sempre ottima risposta :) Vedi, posso capire questo tuo discorso con artisti di grande calibro... però bellissime canzoni ma semplicissime le hanno scritte anche artisti che conoscevano appena 4 accordi (non faccio nomi :D ma ce ne sono diversi)