0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

gpiano

Sapreste darmi una mano?
Agosto 26, 2011, 10:35:30 pm
Buonasera a tutti,
sto analizzando la Sonata Op. 2 N. 1 di Beethoven. Ho trovato su YouTube un video in cui viene illustrata dal maestro Pietro Rigacci. Non capisco però una parola che dice. Sapreste darmi una mano?
Il video è questo: http://www.youtube.com/watch?v=ViwNWoktQ7c&feature=relmfu , la parola la dice dopo il minuto 1:40 circa. Parla dell'arpeggio iniziale, dice che è una figura retorica chiamata freccia di... Matahim?; non riesco a capire ciò che dice. Su Internet non ho trovato nulla. Voi riuscite a capire cosa esattamente?

Scusatemi, ma il vostro aiuto mi sarebbe utile.
Grazie e buona serata. :)
"Dove le parole finiscono, inizia la musica" - Heinrich Heine

*

sergiomusicale

Re:Sapreste darmi una mano?
Agosto 27, 2011, 09:47:31 am
Credo che sia qualcosa riconducibile al Mannheim....qui si parla in effetti di sospiro

http://www.lvbeethoven.it/Oeuvres/Beethoven-Midi-Mp3-Altre-Klavierstucke.html

cerca nel corpo del forum:
Trovasi anche a base del primo tempo della Sonata per pianoforte di Mozart in la minore K. 310; e nella figura finale è ravvisabile altresì quello che il Riemann chiama « il sospiro di Mannheim » e che diverrà l'elemento melodico dell'ultimo tempo della Sonata in do diesis minore op. 27 numero 2 (detta del chiaro di luna), al quale del resto, come ad altri numerosi momenti di future opere beethoveniane per pianoforte, fanno pensare anche le ampie snodature in figurazioni di movimento ascendenti e discendenti.

*

gpiano

Re:Sapreste darmi una mano? S
Agosto 27, 2011, 11:21:37 am
Intanto ti ringrazio molto per l'interesse! :D

Probabilmente è proprio il Sospiro di Mannheim. Ho visto infatti che nell'ultimo tempo della "Sonata al chiaro di luna" sono presenti arpeggi simili, in quartine di sedicesimi. Vedrò se riesco a trovare qualcosa di più approfondito.

Davvero molto gentile!
Ultima modifica: Agosto 27, 2011, 11:23:27 am da gpiano
"Dove le parole finiscono, inizia la musica" - Heinrich Heine