Il cuore di Pianosolo > Di tutto e di più

Lezioni private di musica: Ricevuta

(1/1)

Christian:
Ciao a tutti, chiedo a voi tutti informazioni in merito dato che in internet sono riuscito a trovare solo grande confusione. Nei forum rispondono tutti a questa domanda ma nessuno ne è esperto, e spesso finiscono per dare consigli sbagliati.

Da quel che sò io, finchè non superi la soglia dei 5000 euro attraverso le tue prestazioni occasionali, con un massimo di 30 giorni l' anno, non hai il dovere di dichiarare nulla.

Però sò anche che, se non vuoi aprire la partita IVA, puoi emettere delle ricevute, numerate, una copia rimane a te, e l' altra và all' allivo. Infatti questi compensi non saranno soggetti ad IVA ma sono però tassabili.

C'è gente che ritiene che con questo metodo, non puoi lasciare la stesa fattura con la stessa descrizione alla stessa persona. Praticamente non potresti insegnare pianoforte almeno 2 volte alla stessa persona... è vero?

Molti insegnanti universitari, quando fanno lezioni private, non lasciano nulla, ne ricevute ne quant' altro. Eppure se lo farebbero, parte delle spese per le lezioni private potrebbero essere poi ammortizzate grazie al modello 730.

Insomma, qualcuno mi saprebbe dare chiarimenti?

Grazie anticipatamente a tutti.

Christian:
Grazie delle preziosissime informazioni..!!

Ora ho tutto molto più charo!  8)

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa