0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
John Field
Marzo 22, 2014, 06:18:25 pm
Bien ragazzi oggi vi propongo un ascolto di alcuni notturni di John Field..... semisconosciuto musicista ma che ispirò parecchi musicisti romantici compresi i notturni ben più famosi di Chopin... allievo di Clementi fu il primo a comporre dei "notturni" e ispirò Chopin Glinka e parecchi altri....

Field - Nocturnes No.6, 10, 7, 1, 12, 3, 8
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Pianoth

Re:John Field
Marzo 22, 2014, 06:59:43 pm
Già, ma Chopin è comunque superiore nei notturni, e non solo. :)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:John Field
Marzo 22, 2014, 07:03:50 pm
sono 2 tipi di composizioni diverse con lo stesso nome non sono paragonabili fra loro è quasi come se mi paragonassi (ora esagero eh) una sonata di Beethoven  e la sonata di Berg
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Lapushka

Re:John Field
Marzo 22, 2014, 07:07:28 pm
molto carini i suoi notturni; potrebbero essere l'ideale per molti studenti come alternativa al buttarsi immediatamente sui più complessi notturni di Chopin... ^_^