Il cuore di Pianosolo > Di tutto e di più

il piano aiuta la chitarra.

(1/1)

pianialti:
Saluti a tutti .Sto imparando da un anno la tastiera. A gennaio mi e stata regalata una chitarra. Chiedo a Voi dall'alto della V.S.esperienza  un V.S. parere circa il seguente quesito : la chitarra aiuta la tastiera ? Di contro ; la tastiera aiuta la chitarra? Grazie.  Se volete risponderMi ne sarei felice .

sergiomusicale:
Benvenuto!!  :D... solitamente il percorso è il contrario, si parte dalla chitarra e si arriva alla tastiera, almeno per me è stato così, ed anche per molti altri di cui ho conoscenza. Detto questo direi che sempre di musica si tratta e quindi le due cose possono tranquillamente coesistere. Io ho trovato molto formativa l'esperienza della tastiera nei confronti della chitarra perché la teoria musicale e la sua logica si apprendono molto meglio su una tastiera che sul manico della chitarra, sul quale è difficile capire intervalli etc etc... al contrario, l'abitudine a suonare gli accordi per sigla è di aiuto a come interpretarli sulla tastiera. Quindi in definitiva direi che è comunque positivo. Una cosa però la sottolineerei ed è l'approccio fisico diverso, quando suonavo parecchio la chitarra avevo sui polpastrelli della mano sinistra un bel callo! cosa che non credo aiuti molto nella sensibilità del tasto del pianoforte  :-\

pianialti:
bongiorno; allego una parte dello spartito de "il cielo in una stanza" .Come faccio a suonarli in pratica ?Cioe quando suono un accordo non " sento " l' armonia".Se poteste dirMi come digitare questa parte dello spartito e in che ordine.Se poteste farMi un "disegnino"preciso e mano DX e mano SN .Preciso eventuali tutorial non riesco a seguirli : non ci capisco niente nonostante i miei sforzi.Vi prego almeno una risposta anche negativa ,ma rispondetiMi per favore

sergiomusicale:
Allora, vediamo di cambiare un pò tutto!. Credo che tu voglia parlare di pianoforte, se invece vuoi vedere cosa fare sulla chitarra  dimmelo  ;)
Prima cosa la mano sinistra, che deve suonare nella prima battuta un accordo di DO maggiore quindi DO - MI - SOL.
(non guardare per il momento lo spartito che usa un rivolto, ne parleremo poi...).
Questi DO MI SOL li devi arpeggiare, quindi una nota dopo l'altra suonerai un DO, un MI, un SOL e quindi andando indietro un MI ed un DO.
Ora la mano destra: mentre la sinistra esegue quanto sopra tu suonerai un Do (facendolo durare di più delle note seguenti), un SI ed un LA ( a scendere) su una ottava superiore a quanto sta facendo la mano sinistra.
Se questo ti torna andiamo avanti, altrimenti fammi sapere. :D

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa