0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Vincenzo DG

I vostri vicini vi sopportano?
Novembre 24, 2018, 10:11:47 pm
Salve a tutti.


Come da oggetto, se come me abitate in un condominio, come vi regolate coi vicini?


Mi spiego, anche se non in orario serale, suonare un acustico (a meno di dotarlo di silent), per le orecchie del vicinato é un certo baccano.


Alcuni, e mi pare lo abbia detto pure Cristian Salerno in un suo video, si abituano a suonare con tocco leggero ma questo può ingenerare cattive abitudini.


Insomma, se lo strumento può esprimere in un certo range di dinamica, da pianissimo a fortissimo, non ci si può esercitarsi sempre sul pianissimo.


Come fate voi?


A) Tendete comunque a suonare piano;
B) Nelle ore consentite suonate senza fregarvi del vicinato;
C) Avete insonorizzato la stanza;
D) Avete montato il silent;
E) Siete passati al digitale.


Insomma, consigli?


Grazie!
Ultima modifica: Novembre 25, 2018, 02:54:34 pm da Vincenzo DG

*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 144
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:I vostri vicini vi sopportano?
Novembre 25, 2018, 09:27:48 am
Io ho sempre suonato con un digitale, quindi diciamo che per me il problema non si pone. Per di più potendo studiare solo la sera e dopocena, altre soluzioni sono poco praticabili.

Ma io sono ancora un principiante, quindi prima di scontrarmi con i limiti di un digitale, ho del tempo.
Poi naturalmente le opzioni successive saranno o un piano acustico con silent, oppure un digitale con una tastiera migliore come il Kawai MP11 o lo Studiologic Numa Concert od il Casio AP500 od anche un Clavinova od un CP 4 Yamaha.

Purtroppo la vita di condomino è anche condizionata dal tipo di vicinato e di palazzo.

*

guc

Re:I vostri vicini vi sopportano?
Novembre 26, 2018, 09:28:44 am
Per 30 anni ho fatto la guerra con i miei vicini. Nonostante suonassi in orari consentiti (mai prima delle 9.00 e dopo le 20.00) rompevano le scatole.
Anche se cercavo di non suonare troppo forte era tutto inutile.
Poi le cose sono cambiate quando ho comprato il piano col silent.
Ma la vera svolta è stata quando ho cambiato... i vicini  ;D. Dopo 30 anni se ne sono andati e hanno lasciato il posto a due graziose signore a cui piace sentire il piano  ;)

Secondo me se suoni negli orari consentiti non devi farti troppi problemi (non è facile). Poi dipende anche dal rapporto che hai. Con i vicini che ho nello mio piano ho un rapporto straordinario. Non mi hanno mai fatto storie e se qualche volta (raramente) mi chiedono di non suonare perchè il marito fa i turni e qualche volta dorme di giorno il accontento volentieri.

Vincenzo DG

Re:I vostri vicini vi sopportano?
Novembre 26, 2018, 11:32:42 am
Assolutamente d’accordo in ordine alla flessibilità necessaria sé si vive in condominio.


É chiaro che se, ad es., il vicino sta male, anche se il regolamento di condominio consentirebbe, si evita di fare rumore.


Ma si tratta di casi eccezionali e non dovrebbe essere la regola.


La mia domanda, però, era rivolta all’ordinarietà delle possibili situazioni e mi sembra che finora ci siano due linee di pensiero contrastanti.


Quella di suonare (in orari consentiti) con l’autolimitazione a usare un piano digitale (limitare nel senso che rispetto agli acustici, anche se di poco, il tocco sarà inevitabilmente differente) e quella di suonare un acustico senza preoccupazioni.


Ecco mi interessa approfondire, anche con l’aiuto di altri utenti di Pianosolo (e, naturalmente, dei suoi creatori e moderatori) questo aspetto.