0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

I pianoforti di Beethoven
Aprile 05, 2020, 03:26:39 pm
Salve a tutti
Avrei una domanda un po' specifica da fare: Beethoven ha utilizzato pianoforti con meccanica viennese Walter o Stein fino al 1803, dopodiché ha utilizzato un Erard, di costruzione francese, e poi un Broadwood dal 1817 in poi ed entrambi avevano la meccanica inglese. Il fatto che mi ha incuriosito è che praticamente tutte le registrazioni storiche delle opere posteriori al 1803, vale a dire le sonate dalla Waldstein in poi e i concerti 4 e 5, vengono fatte su dei Graf datati intorno al 1820, quando Beethoven, per quel che ne so io, ha fatto uso del Graf solo durante l'ultimo anno di vita. Qualcuno sa spiegarmi come mai si utilizzano questi pianoforti in luogo di un Erard o di un Broadwood?
Grazie!

*

Pianoth

Re:I pianoforti di Beethoven
Aprile 05, 2020, 03:43:38 pm
La domanda sicuramente ha potenziale di essere interessante, ma non sono sufficientemente informato in merito da darti una risposta... Se hai Facebook, prova ad iscriverti al gruppo del team di ricerca Beethoven Autentico, e poni la domanda lì. Sicuramente ti sapranno dire qualcosa a riguardo.