0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Luzzy

Salve a tutti!

Come da titolo, siccome non riesco a trovare niente di chiaro su internet, qualcuno di voi sa se si possono ancora dare esami del conservatorio da privatisti?

E intendo teoria e solfeggio, armonia, esami di strumento, storia della musica e tutti gli altri insomma!  ;)

Grazie,
Luca

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
a me non risulta ma dipende da conservatorio a conservatorio
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Luzzy

Ma quindi l'unico modo per ottenere delle certificazioni è essere iscritti al conservatorio??  :(

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
essendo un università a tutti gli effetti ora temo di si
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

mmax2

Sono interessato a questo argomento, ho una domanda: qui a Verona i posti per pianoforte sono pochissimi, solo gente molto dotata potrebbe entrare, e immagino che sia così anche nelle altre città. Se è vero che non si può più fare il conservatorio da privatista, vuol dire che solo pochissimi avranno il diploma, o no? C'è qualcuno che sa come stanno le cose?
Grazie
Massimo

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
con le nuove riforme non so bene come funzione col vecchio ordimento quando c'ero io ne prendevano 12-13 max per anno o 10 non ricordo bene
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

mmax2

Va bene, questo mi è chiaro, ma una volta chi non entrava faceva gli esami lo stesso da privatista e se ci arrivava si diplomava senza aver frequentato, solo imparando da insegnanti privati. E adesso? Ci sarà un calo notevolissimo di diplomati?
Massimo

Pegasofly

Sono interessato a questo argomento, ho una domanda: qui a Verona i posti per pianoforte sono pochissimi, solo gente molto dotata potrebbe entrare, e immagino che sia così anche nelle altre città. Se è vero che non si può più fare il conservatorio da privatista, vuol dire che solo pochissimi avranno il diploma, o no? C'è qualcuno che sa come stanno le cose?
Grazie
Massimo

Proprio qualche giorno fa nel sito del conservatorio di Verona, nella sezione modulistica ho notato che c'era un pdf contenente la domanda di iscrizione (con riserva) agli esami per i privatisti per quanto riguarda l'anno accedemico 2012/2013.
La stessa cosa il conservatorio di Ferrara.
In conclusione, fortunatamente, non tutti i conservatori hanno chiuso le porte ai privatisti, per il momento!!!!
C'è solo da capire se il programma dei vari esami è sempre quello del vecchio ordinamento oppure anche per i privatisti vige il programma di esame della nuova riforma!!!

Arfl

Suggerisco di cercare bene nei vari siti dei conservatori: per esempio spulciando, in quello di Vicenza e' ben spiegato i vari percorsi.
Ora il consevatorio vero e proprio sono 3 anni + 2. Prima di potervi accedere vi sono i licei ad indirizzo musicale 5 anni, o i corsi preaccademici della durata indicativa di 3 anni per il primo livello, 2 anni per il secondo livello,3 anni per il terzo livello, poi forse puoi puntare per l'appunto al vero conservatorio come scritto ad inizio. I corsi preaccademici li svolgono i conservatori e/o alcune scuole private abilitate e certificate, in accordo con il conservatorio competente per zona.   Dovrebbe essere cosi'...! Se ho ben capito!...

la più grande fregatura di questo mondo:

che senso ha aver diviso in pre-accademico e conservatorio "vero e proprio"?
non capisco cosa hanno contro i privatisti?

io sono convinto che cosi rovinino i veri talenti: solo chi può frequentare perchè non lavora o perchè ha chi lo sostiene potrà diplomarsi...gli altri saranno eterne speranze , che non avranno la possibilità di essere riconosciuti ufficilamente. la musica verrà rovinata.
Sarebbe bastato modificare un poco i programmi rendendoli un poco più "attuali" e mantenere il vecchio sistema che quanto meno non creava disparità

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
concordo in pieno andrea bastava aggiornare i programmi rendere ufficiali i prigrammi sperimentali e aggiungere musica d'insieme 
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

ma purtroppo in Italia le cose semplici non piacciono meglio complicare la vita cosi almeno nessuno ci capisce niente ... ;D


*

Lorenzo221

Perché se si capisse qualcosa ci sarebbe da spaventarsi...  ;D
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Aktis_Sax

Attualmente è possibile solo ai DIPLOMANDI sostenere esami da privatisti, ossia unicamente a chi deve fare solo l'esame di diploma. Gli altri esami sono possibili solo al gruppo di ragazzi che hanno promosso ricorso al TAR del Lazio.
Tuttavia, so che qualche Conservatorio ha accettato ultimamente anche altri privatisti, quindi ti consiglio di informarti direttamente tramite le segreterie.

*

Aktis_Sax

la più grande fregatura di questo mondo:

che senso ha aver diviso in pre-accademico e conservatorio "vero e proprio"?
non capisco cosa hanno contro i privatisti?

io sono convinto che cosi rovinino i veri talenti: solo chi può frequentare perchè non lavora o perchè ha chi lo sostiene potrà diplomarsi...gli altri saranno eterne speranze , che non avranno la possibilità di essere riconosciuti ufficilamente. la musica verrà rovinata.
Sarebbe bastato modificare un poco i programmi rendendoli un poco più "attuali" e mantenere il vecchio sistema che quanto meno non creava disparità

Il pre-accademico serve, a mio avviso:
1 - ai ragazzini piccoli che non hanno ancora l'età per entrare al corso universitario
2 - ai ragazzi grandi che non sono ancora pronti per il corso universitario

Metti di voler entrare in conservatorio a 14 anni... una volta partitivi col tuo corso, ora ti "parcheggiano" al pre-accademico (magari facendoti saltare qualche anno se sei bravo) e poi puoi accedere al corso universitario (altri 3 + 2 anni). Idem per chi magari è più grandicello: un tempo se entravi in conservatorio a 20 anni ti guardavano male, ora ho amici che sono entrati a 25 anni passati nel pre-accademico, probabilmente per carenza di iscrizioni? non saprei.