0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Robike

Conservatorio: si o no? classico o jazz?
Novembre 05, 2018, 10:24:32 am
Salve!
Suono da circa 10-11 anni il pianoforte da autodidatta e ora vorrei iscrivermi al conservatorio.
Avevo pensato inizialmente di iscrivermi a direzione orchestrale ma mi sa che non è disponibile il corso nella mia città, forse l'anno prossimo in una città vicina, dovrei vedere a giugno.
Nel frattempo, sto cercando di prepararmi per un'eventuale esame di ammissione al triennio (di pianoforte) che comunque potrebbe essere utile anche per il corso di direzione orchestrale (o composizione).
La mia domanda è: piano jazz o classico? Preferirei saper suonare un po' di tutto piuttosto che specializzarmi in jazz. Io penso che se facessi il classico poi sarei in grado di suonare il jazz (ovviamente non a livelli giganteschi) se studiassi qualche base sull'armonizzazione/stili/ecc mentre se facessi jazz alla fine non avrei la mano che serve ad esempio per un pezzo complesso di Listz. È così? Cioè la formazione tecnica classica può introdurre anche agli altri generi? Se così fosse, farei classica per poi fare ciò che mi piace avendo le abilità "tecniche" (che al momento fanno un po' penare nel mio caso).


"Devi fare ciò che più ami": sì, ma entrambi mi piacciono  ;D

*

Marrakesh

Re:Conservatorio: si o no? classico o jazz?
Novembre 09, 2018, 01:01:50 am
Personalmente credo che una preparazione classica dia una giusta base anche tecnica per poi approfondire qualsiasi altro genere musicale.
Se opti per questo indirizzo poi potrai approfondire l’armonia e gli stili prettamente jazzistici.

luca

Re:Conservatorio: si o no? classico o jazz?
Dicembre 21, 2018, 08:31:41 pm
Salve!
Suono da circa 10-11 anni il pianoforte da autodidatta e ora vorrei iscrivermi al conservatorio.
Avevo pensato inizialmente di iscrivermi a direzione orchestrale ma mi sa che non è disponibile il corso nella mia città, forse l'anno prossimo in una città vicina, dovrei vedere a giugno.
Nel frattempo, sto cercando di prepararmi per un'eventuale esame di ammissione al triennio (di pianoforte) che comunque potrebbe essere utile anche per il corso di direzione orchestrale (o composizione).
La mia domanda è: piano jazz o classico? Preferirei saper suonare un po' di tutto piuttosto che specializzarmi in jazz. Io penso che se facessi il classico poi sarei in grado di suonare il jazz (ovviamente non a livelli giganteschi) se studiassi qualche base sull'armonizzazione/stili/ecc mentre se facessi jazz alla fine non avrei la mano che serve ad esempio per un pezzo complesso di Listz. È così? Cioè la formazione tecnica classica può introdurre anche agli altri generi? Se così fosse, farei classica per poi fare ciò che mi piace avendo le abilità "tecniche" (che al momento fanno un po' penare nel mio caso).


"Devi fare ciò che più ami": sì, ma entrambi mi piacciono  ;D


secondo me non sei pronto a fare il conservatorio, perché dopo essere stato autodidatta non saresti pronto, fai qualche anno di lezioni private e potrai.

*

Paola

Re:Conservatorio: si o no? classico o jazz?
Dicembre 22, 2018, 08:31:53 pm
Ti suggerirei una base classica prima di approcciare al jazz, ma solo perché sei autodidatta e magari hai bisogno di concentrarti su alcuni aspetti tecnici che solo con un insegnante puoi approfondire. Il jazz non è così semplice come sembra, né a livello teorico (basi di armonia almeno) né a livello tecnico (per improvvisare ci vuole una grandissima padronanza dello strumento).
Quindi farei studi classici, almeno per ora.  :)