0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Ste0493

Conservatorio? Possibile?
Febbraio 26, 2013, 07:12:41 pm
Un saluto a tutti!

 Ultimamente mi affligge un pensiero:
 Sta arrivando la maturità per me ( giugno) e prenderò un diploma che non c'entra nulla con la musica ( itis elettronica e telecomunicazioni)... E non ho idea di cosa fare dopo la scuola, so solo che ho voglia di continuare a studiare, e mi trovo davanti alla scelta università o conservatorio.

Ultimamente ho letto sul web che col nuovo ordinamento il conservatorio offre un corso accademico di primo livello (triennio) e io vorrei tentare di iscrivermi li.


Ma il problema è questo:
 suono il piano seguendo lezioni private da solo 8 mesi o poco più, studiando  costantemente almeno 2  ore al giorno di media più mezz'ora al giorno dedicata al solfeggio ( il solfeggio costante però l ho iniziato da solo un mese).

Avevo pensato :"dopo il diploma potrei subito mettermi al lavoro con uno studio serissimo aumentando anche le ore di lezione" , "magari tra qualche anno potrei riuscire ad entrare e intanto mi trovo un lavoretto ( ma qualcosa di marginale, che non impegna, tipo 3/4 ore al giorno oppure solo sabato e domenica 8 ore, giusto x pagarmi le lezioni di piano)."

È tutto un bel po' azzardato però la verità è che la musica, e il pianoforte mi piacciono tantissimo ( specie musica classica) e voglio che siano onnipresenti nella mia vita e per questo ho intravisto una possibile strada.

Ora... Non so se è una cosa possibile questa che ho detto oppure è solo una fantasia, ancora cn il mio maestro non ne ho parlato... Però boh, il pensiero c'è  e se c'è anche l'eventualità che ciò sia possibile la voglia e l' impegno di mettermi in gioco non manca.

Cosa ne pensate ? Sono pazzo?

bongie

Re:Conservatorio? Possibile?
Febbraio 26, 2013, 08:53:22 pm
Ciao. Io sono in quarta scientifico e sono anche io come te afflitto da questo problema.
Però io sono sicuro di voler fare il conservatorio, non voglio farne altre. Oltre al fatto che appena l'ho detto ai miei si sono disperati, perchè loro pensano che nella musica non ci sia lavoro (il che non è sbagliatissimo), la paura che ho io è di non riuscire ad entrarci.
Un altro problema è che non si riesce a capire come funziona la struttura di un conservatorio, e tutt'ora non ne capisco molto. Dico questo in ragione del fatto che tu hai parlato di triennio di primo livello: di fatto non so se dopo la maturità tu possa iscriverti ad un livello base, o se tu debba per forza iscriverti all'accademico.
Comunque se ti impegni puoi farcela,l'importante è che studi bene senza fretta e continui il solfeggio, penso che 30 minuti al giorno siano molto buoni (io tipo lo studiavo quando ero nel letto prima di dormire, mi facevo un paio di ex. ora è un po' un periodo in cui non ho molto tempo x studiare musica, inoltre la mia insegnante ha degli impegni ed è da quasi un mese che non faccio lezione..).
Purtroppo so di non aver risposto come speravi e mi dispiace..
Il Clavicembalo ben temperato è il Vecchio Testamento, le sonate di Beethoven il Nuovo testamento: a l'uno e l'altro dobbiamo credere. (Hans von Bulow)

marco1392

Re:Conservatorio? Possibile?
Febbraio 27, 2013, 12:46:54 pm
Mal che vada potresti fare i corsi del conservatorio serale, cioè farti strumento e teoria appunto serali, di sera. Anche se non è come il corso normale diurno, però ti puoi dedicare interamente allo studio della musica e magari se riesci di questi tempi, trovarti un lavoretto. Se apri il link allegato trovi dettagli per quanto riguarda il conservatorio di Milano:
http://www.consmilano.it/index.php?id=cpsm
http://www.cpsm.net/index2.html

Pegasofly

Re:Conservatorio? Possibile?
Febbraio 28, 2013, 02:47:10 pm
Un saluto a tutti!

 Ultimamente mi affligge un pensiero:
 Sta arrivando la maturità per me ( giugno) e prenderò un diploma che non c'entra nulla con la musica ( itis elettronica e telecomunicazioni)... E non ho idea di cosa fare dopo la scuola, so solo che ho voglia di continuare a studiare, e mi trovo davanti alla scelta università o conservatorio.

Ultimamente ho letto sul web che col nuovo ordinamento il conservatorio offre un corso accademico di primo livello (triennio) e io vorrei tentare di iscrivermi li.


Ma il problema è questo:
 suono il piano seguendo lezioni private da solo 8 mesi o poco più, studiando  costantemente almeno 2  ore al giorno di media più mezz'ora al giorno dedicata al solfeggio ( il solfeggio costante però l ho iniziato da solo un mese).

Avevo pensato :"dopo il diploma potrei subito mettermi al lavoro con uno studio serissimo aumentando anche le ore di lezione" , "magari tra qualche anno potrei riuscire ad entrare e intanto mi trovo un lavoretto ( ma qualcosa di marginale, che non impegna, tipo 3/4 ore al giorno oppure solo sabato e domenica 8 ore, giusto x pagarmi le lezioni di piano)."

È tutto un bel po' azzardato però la verità è che la musica, e il pianoforte mi piacciono tantissimo ( specie musica classica) e voglio che siano onnipresenti nella mia vita e per questo ho intravisto una possibile strada.

Ora... Non so se è una cosa possibile questa che ho detto oppure è solo una fantasia, ancora cn il mio maestro non ne ho parlato... Però boh, il pensiero c'è  e se c'è anche l'eventualità che ciò sia possibile la voglia e l' impegno di mettermi in gioco non manca.

Cosa ne pensate ? Sono pazzo?

Se vuoi un consiglio spèassionato, a meno che tu non sia un genio nello strumento che suoni (e te lo auguro!!!!) non iscriverti al conservatorio. Ti ritroveresti con anni e anni di studio, migliaia di euro pagati in tasse per poi alla fine andare a infoltire la lunghissima e infinita schiera di "disoccupati della musica".
Studia privatamente e ti auguro tutto il bene!!!

 8) 8) 8)

*

Paola

Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 01, 2013, 02:51:26 pm
Imparare a suonare e provarne piacere è cosa ben diversa dal desiderare di farne il proprio mestiere. Quest'ultima opzione esclude tutto il resto e richiede una dedizione totale, uno studio di diverse ore tutto il giorno che lascia ben poco spazio ad altre cose.

Poiché hai cominciato da poco forse è un po' presto per prendere questa decisione. Io ti consiglierei di intraprendere altri studi e di continuare a studiare la musica privatamente, magari cercando una scuola parificata in cui ti sia possibile dare alcuni esami preliminari come il solfeggio ecc.
Se la musica è la tua strada sarai sempre in tempo a mollare l'università e a dedicarti unicamente al pianoforte.

Ti dico questo solo percHè dici di aver iniziato a studiare solo da 8 mesi e credo che tu non abbia ancora testato il tuo livello di interesse reale. Prima o poi arrivano le difficoltà che se superate ti daranno grandi soddisfazioni, ma richiederanno molta volontà, determinazione e spirito di sacrificio che potrai trovare solo al momento e che ora non puoi sapere se saranno sufficienti a farti andare avanti. Molti dopo 2 o 3 anni mollano... ma tu non hai ancora studiato un periodo così lungo e visto che sei in un momento importante della vita per le tue scelte, ti consiglio di farne una saggia.

Non pensare alla disoccupazione, questo non deve determinare la tua scelta. Anche laureati all'università sono schiere di disoccupati. Si studia per avere una cultura personale in questo momento storico. Decidi qual è quella che ti interessa di più.

e... facci sapere... ;)

*

Lorenzo221

Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 02:29:23 am
Un saluto a tutti!

 Ultimamente mi affligge un pensiero:
 Sta arrivando la maturità per me ( giugno) e prenderò un diploma che non c'entra nulla con la musica ( itis elettronica e telecomunicazioni)... E non ho idea di cosa fare dopo la scuola, so solo che ho voglia di continuare a studiare, e mi trovo davanti alla scelta università o conservatorio.

Ultimamente ho letto sul web che col nuovo ordinamento il conservatorio offre un corso accademico di primo livello (triennio) e io vorrei tentare di iscrivermi li.


Ma il problema è questo:
 suono il piano seguendo lezioni private da solo 8 mesi o poco più, studiando  costantemente almeno 2  ore al giorno di media più mezz'ora al giorno dedicata al solfeggio ( il solfeggio costante però l ho iniziato da solo un mese).

Avevo pensato :"dopo il diploma potrei subito mettermi al lavoro con uno studio serissimo aumentando anche le ore di lezione" , "magari tra qualche anno potrei riuscire ad entrare e intanto mi trovo un lavoretto ( ma qualcosa di marginale, che non impegna, tipo 3/4 ore al giorno oppure solo sabato e domenica 8 ore, giusto x pagarmi le lezioni di piano)."

È tutto un bel po' azzardato però la verità è che la musica, e il pianoforte mi piacciono tantissimo ( specie musica classica) e voglio che siano onnipresenti nella mia vita e per questo ho intravisto una possibile strada.

Ora... Non so se è una cosa possibile questa che ho detto oppure è solo una fantasia, ancora cn il mio maestro non ne ho parlato... Però boh, il pensiero c'è  e se c'è anche l'eventualità che ciò sia possibile la voglia e l' impegno di mettermi in gioco non manca.

Cosa ne pensate ? Sono pazzo?

Ti conviene studiare il piano privatamente, poi se proprio necessità del diploma di conservatorio ti consiglio di iscriverti dopo un eventuale università
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 02:37:31 am
non vedo che necessità potrebbe avere di una laurea in strumento sinceramente se volesse fare il concertista ormai sarebbe tardi.... quindi visto la ristrutturazione dei conservatori... hanno fatto un gran casino e basta... ringrazio D'Alema per questa brillante riforma inutile
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Lorenzo221

Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 03:17:29 pm
E' già, due anni fa era più semplice il conservatorio...
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 03:44:24 pm
sono daccordissimo con paola.
se pensi alla disoccupazione/occupazione diploma di conservatorio o laurea non vedo tanta differenza. certo col diploma in pianoforte potresti andare a fare, se hai fortuna, il supplente di musica in qualche regione in cui ci sono pochi insegnanti di musica (un mio amico lo fa nonostante sia laureato pure in giurispludenza) ma quanti diplomati al conservatorio stanno a spasso come pure quanti laureati.
Se posso darti uno spunto su qualcosa che forse non sai o non hai pensato, c'è un corso di laurea il DAMS che se ti piace la musica puoi frequentare e contemporaneamente studiare il pianoforte da privato.

pondera bene le tue decisioni perchè sei ad un bivio importante della tua vita, e tieni presente che la musica se tu lo vuoi non ti abbandonerà mai. :)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 04:03:28 pm
appoggio Dark tornassi indietro io farei DAMs e poi musicologia
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Conservatorio? Possibile?
Marzo 15, 2013, 04:17:55 pm
appoggio Dark tornassi indietro io farei DAMs e poi musicologia

E io pure!