Il cuore di Pianosolo > Di tutto e di più

Conservatorio

(1/2) > >>

Giovanna Sebastiana:
Buonasera a tutti studio il pianoforte da 3 anni (avevo provato da piccola ma poi smisi dopo poco perché non avevo mai voglia di studiare e non mi insegnavano per bene) e il mio papà  (che è musicista) da qualche giorno mi sta dicendo che secondo lui dovrei provare a fare il conservatorio...premetto che dovrei mettermi sotto a studiare per l'esame d'ammissione perché in quanto a teoria sono a zero avendo ricominciato da grande per hobby...lui mi può dare 1 mano e per me non è un peso studiare...inoltre al momento sono rimasta senza lavoro quindi avrei anche tempo...secondo voi è una follia?Perché quando me lo ha detto mi è sembrata una cosa da matti dato che ho 30 anni e studio da poco anche se mi ci dedico con grande passione e studio una media di 3 ore al giorno quando lavoro (ho sempre lavorato part time e quando non sono al lavoro non riesco a fare altro) e ora che sono a casa e durante il lockdown passo le giornate intere al pianoforte non riesco a staccarmi posso starci 6 ore senza rendermene conto.
Attualmente sto studiando il preludio n.15 di Chopin gli studi di media difficoltà di Pozzoli e la Bourree 1 e 2 della seconda Suite Inglese di Bach e la Corrente sempre della stessa Suite...io mo fido di quello che dice il mio papà ma ho paura che mi abbia sopravvalutato pensando che possa farcela con solo 3 anni di studio alle spalle e avendo iniziato da grande...voi che ne pensate?
A me da una parte piacerebbe perché é una cosa che amo fare e sarenbe una grande occasione di crescita ma mi spaventa l'idea di suonare davanti alla commissione d'esame...vi prego rispondetemi sono confusa!!!!!

pianoforteverona:
Ciao. Sicuramente la tua passione è un ottimo punto di partenza. Tentar non nuoce, non ti pare?  :)

Giovanna Sebastiana:
È che ho paura di non essere in grado di farlo soprattutto per gli esami quando dovrò suonare davanti alla commissione

Paola:
Ti dico solo una cosa: fallo!
Dato il tuo interesse per la musica è quasi un dovere coltivarlo e vedrai che avrai belle soddisfazioni. :)
Per l'esame di ammissione il miglior biglietto da visita è la tua preparazione, dunque studia e quando ti troverai davanti alla commissione pensa solo al tuo obiettivo e non ai professori. La preparazione è fondamentale.
Col tempo poi ti diventerà naturale suonare in presenza di altre persone, devi solo superare la timidezza iniziale, ed è un esame anche quello, ma sono certa che lo supererai brillantemente!
Buono studio e tienici aggiornati!  ;)

Marco74:
Giovanna, non ti rispondo sul pianoforte perché sono meno di un principiante, ma mi permetto di risponderti sulla timidezza. Brutta bestia, difficile da superare, ma ci si può riuscire. Io non ho mai amato parlare in pubblico, quando mi capitava per lavoro ero agitatissimo. Adesso ho cambiato lavoro e insegno, quindi parlo in pubblico ogni giorno e non è più un dramma. Il trucco? Pazienza, abitudine e preparazione. Approfitta delle tua passione per convogliare energie nello studio, preparati e affronta le situazioni che ti fanno paura. Suona per amici e famigliari, se puoi. Un passo alla volta. Poi affronterai anche gli esami. Piano piano, con pazienza, diventerà quasi un'abitudine.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa