Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Il cuore di Pianosolo => Di tutto e di più => Topic aperto da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 02:55:05 pm

Titolo: Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 02:55:05 pm
Carissimi Admin di Pianosolo o chiunque altro possa fornirmi delucidazioni a tal riguardo, sono un ragazzo di 17 anni ho studiato piano con un maestro privato per 2 anni che poi ho cambiato e ho seguito con un altra maestra, con cui ho compiuto altri 2 anni proprio a febbraio, il mio sogno è stato sin da bambino la Musica, e da qualche tempo ho maturato la scelta di "tentare" di entrare al conservatorio, ho tentato di informarmi, ma purtroppo mi hanno solo confuso le idee piu' di prima, ora avrei delle domande al riguardo, mi hanno detto che i migliori conservatori in italia sono quelli di Milano e di Roma, tra i due molti hanno preferito quello di Roma, molti mi hanno fatto i nomi di Lucca tra cui anche un vostro Admin, ora e qui vengo al punto scusate i troppi giri:" il miglior conservatorio italiano?" e in cosa consiste l'esame per entrare, so gia che in troppi tentano di entrare ed in pochi riescono, vi ringrazio anticipatamente per la pazienza. Cordiali saluti Emanuele Crupi :D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Christian - Aprile 16, 2011, 03:00:51 pm
Allora..... io so che i più importanti conservatori in Italia, per quanto riguarda il pianoforte, sono:

1) Bari
2) Napoli
3) Milano

sinceramente Roma non l'ho mai sentito nominare...  :D

Studi quindi il pianoforte da 2 anni? Per poter fare l'esame di ammissione bisogna essere al meno ad un livello di 6°-7° anno... altrimenti credo che comunque tu possa fare la richiesta di ammissione (e credo comunque con un piccolo esame) per i corsi pre-accademici.

Buona fortuna per tutto! :D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:06:23 pm
studio da 4 anni 2 con un maestro che ho poi cambiato  e altri 2 con un altra maestra. Bari      .-.? Quindi non il Santa Cecilia a Roma? capisco ma mi potresti spiegare esattamente come si svolge un esame per entrare al conservatorio. Con la riforma come funziona? Non sono 5 anni di cui 3 per il primo livello e poi specializzazione per piacere spiegami meglio non ci ho capito nulla. Prima cosa per entrare considera che dovrei provare fra 2 anni quindi si dovrei arrivare a 6 anni di studio da privato ma dico per entrare come funziona ? so che non posso piu' seguire da esterno giusto?
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 03:09:50 pm
Se sei del sud italia uno dei migliori conservatori oltre a queli citati da christian per quanto riguarda il pianoforte è quello di Catania dove insegnano alcuni fra i più grandi pianisti italiani pensa che il mio maestro insegna a Catania e lavora con il grande Vladimir Aschenazy :D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:13:30 pm
Io sono di Catania, ma il migliore in Italia tra Catania e Bari? Spostarmi non è un problema. E un altra cosa in cosa consiste l'esame? Mi fanno fare solfeggio e suonare cosa? a che livelli? per piacere non ci capisco piu nulla xD
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 03:25:53 pm
tra catania e bari sicuramente catania perchè io ho lavorato con un maestro del conservatorio di bari (forse il più gettonato) ma non mi sono trovato molto bene con lui.
io sonpo entrato con il vecchio ordinamento l'esame consisteva nel suonare il tuo programma e poi ti facevano intonare qualche nota e vedevano se hai ritmo(un esame durissimo te lo posso assicurare eravamo circa 60 e siamo entrati  solo venti circa....ora però con il nuovo non lo so neanche io perchè ci sono rimasto fregato credevo di essere al 3° corso del nuovo invece a marzo ho saputo che per essere al nuovo dovevo fare dei corsi complementari di cui non sapevo nulla e quindi mi hanno dichiarato al secondo anno(ma non mi ha pesato molto perchè in realtà a livello professionale sono almeno di 8° anno) e a giugno devo decidere cosa fare se continuare con il nuovo o con il vecchio.
non ho idea comesi svolgeranno gli eami adesso   ma lo saprò fra qualche mese spero. :D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:30:16 pm
GRAZIE .-. amen e dentro come funziona ? quanti anni sono mi potresti fare un quadro generale per piacere? Considera che io ho studiato solo 4 anni e continuo a farlo raggiungero' i 6 anni quando vorrei provare ad entrare il livello per entrare tu hai detto il tuo programma e io ora mi chiedo il programma quale sarebbe? xD intendo quali erano i libri che seguivi? la difficolta' dei brani come funzionava???
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:33:00 pm
in breve cosa  è necessario per entrare se esco dal liceo classico posso fare domanda per seguire le lezioni e quanto durano? 1 anno secondo anno .-. quanti sono in toto io so che adesso sono 3 per il primo livello e poi altri 2 per il secondo ci sono materie obbligatorie e materie facoltative con naturalmente le varie specializzazioni nei vari generi, ma io chiedo:"In generale come funziona per sostenere l'esame a che livello dovrei essere non parlo di anni perché non è la quantita' ma la qualità credo... quindi per sostenerlo cosa devo essere capace a fare?
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 03:41:02 pm
con il vecchio ordinamento dipende dall'anno in cui entravi io sono entrato al 1° E QUINDI HO PRESENTATO UN PROGRAMMA DI LIBERA SCELTA ma chi entrava al 3° ad esempio ndoveva attenersi ad un programma standars che di sicuro il tuo maestro conosce.....ora con  il nuovo non so esattamente come funzionano gli esami di ammissione però se ti interessa Catania informati in segreteria vai sul sito www.istitutobellini.it
per quanto riguarda l'ordinamento interno è diviso in fasce la prima -1 -2-3 annio lka seconda 1-2 anno(corrispondente al 4 e 5 dewl vecchio ordinamento) po la terza fascia 1-2-3 anno(corrispndente a 6-7-8 del vcchio ordinamento) e poi si ha la laurea di specializazzione di 1°livello che dura 3 anni e infine quella di 2°livello che dura 2 anni alla fine in tutto sono 12 anni ovviamente sono molti ma non si fanno tutti perchè in base al tuo livello di preparazione ti bfanno saltare anche 2-3 anni o forse di più...
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:44:27 pm
Grazie sei stato troppo cortese e paziente... quindi approfittero' ancora della tua pazienza xD SCUSAMI XD dicevo, non importa se sono tanti o no... ad ogni modo quindi mi presento e seguo capito 12 anni bene ;) e mi chiedo riguardo alle materie? come funziona?? e un altra cosa il migliore di tutta Italia????
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 03:53:33 pm
si oltre allo strumento (pianoforte nel nostro caso) si devono frequentare i corsi di solfeggio che poi ti rilascia una licenza con la quale puoi inseganre(nel vecchio ordinamento dura 3 anni io sono al 2°  l'anno prossimo prendo la licenza nel nuovo credo che sia più o meno ugaule forse c'è qualche anno in più ma poco) poi ci sono i corsi complementri alcuni dei quali devono ancora essere attivati es; misica operistica, musica da camera oltre ai normali corsi di armonia e storia della musica che si devono seguire per forza ma sono cmq molto interessanti per noi musicisti.
il miglior conservatorio d'italia è quello di milano ma ancora meglio di un conservatorio è l'accademia internazionale di musica di imola....oppure qulla di santa cecilia a roma
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 03:59:28 pm
HAI DETTO CHE L'ACCADEMIA è MEGLIO DEL CONSERVATORIO MA COSA CAMBIA? E L'ESAME PER ENTRARE?? IN COSA CONSISTE DEVO AVERE DIFFERENTI REQUISITI? E LE MATERIE E COSA CONSEGUO FINENDO L'ACCADEMIA SONO SEMPRE 12 ANNI??
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 04:12:36 pm
se vuoi fare il pianista concertista e vuoi asquisire una certa fama devi andare in un accademia perchè il conservatorio ti da solo il diploma anzi adesso la laurea e nient'altro mentre con l'accademia  diventi un concertista fai viaggi nelle principali capitali della musica grazie all'accademia fai svariati concerti insomma diventio un musicista vero....la migliore accademia di pianoforte +è quella di imola non quella di santa cecilia che è al secondo posto perchè in quella di imola lavorano grandi maesrti come leonid margarius(con il quale ho lavorato) oppure Boris Petruchansky :D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 16, 2011, 04:14:37 pm
ovviamente è la migliore accademia italiana ma la migliore a livello mondiale è la mozarteum di salisburgo(austria) ;)
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 04:15:51 pm
che requisiti devo avere per presentarmi Ed entrare  all'accademia mi potresti fare un piccolo escursus per piacere per quanto concerne l'esame di ammissione la durata e tutto il resto ?? e sopratutto concertista e per la composizione? posso SOLO FARE IL CONCERTISTA ah e un altra cosa non c'è storia della musica o composizione?? tra le materie?
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 04:17:36 pm
riformulo xD LA DOMANDA HO LETTO SOLO ORA XD BENE MEGLIO L'ACCADEMIA CAPITO MA  COSA DEVO FARE PER ENTRARE L'ESAME è UGUALE CHE CAMBIA E LA DURATA?? POTRESTI SPIEGARMI UN PO COME FUNZIONA L'ACCADEMIA?
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Christian - Aprile 16, 2011, 04:30:27 pm
La riforma è nuova e anche i conservatori stessi sono confusi. Credo che ogni conservatorio richieda qualcosa di diverso, ma bene o male il livello di ogni singolo anno è sempre lo stesso. Come ripeto, è tutto molto confuso e probabilmente tu stesso ne sai più di loro  ;D .

Gli anni sono diventati 5 anzichè 10, e questi 5 anni equivalgono al: 6°-7°-8°-9°-10° .  Gli anni precedenti, ovvero 1°-2°-3°-4°-5°, non è che non esistono più. Li puoi fare sia da privato oppure puoi frequentare questi corsi preaccademici (durano appunto 5 anni se parti da zero) che ti preparano all'ammissione al conservatorio (ovvero il primo anno dei 5)... tutto chiaro? ;)
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 04:34:08 pm
QUASI XD questo è per quello che riguarda il conservatorio .-. a quanto ho capito ma mi ha detto riccardo che è meglio un accademia musicale piuttosto che il conservatorio hai da controbattere ? xD TRA IL CONSERVATORIO DI MILANO E L'ACCADEMIA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA DI IMOLA? Quale consigli? e cosa cambia tra Conservatorio e Accademia intendo per quello che concerne esami durata degli studi ( anni totali ) e materie?? e sopratutto per entrare .-.
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 04:39:23 pm
e cosa conseguo andando in accademia le differenze .-. ecco tutto .-. e sopratutto in accademia posso SOLO DIVENTARE CONCERTISTA?? nn ci sono quindi come nel conservatorio materie obbligatorie e facoltative ecc. e se si ci sono storia della musica e composizione?
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Christian - Aprile 16, 2011, 05:52:15 pm
Sinceramente non ho la più pallida idea di cosa sia un'accademia musicale.. vedremo se qualcuno sa risponderti..   :)
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 06:53:36 pm
eccoti cosa sia un'accademia xD http://www.accademiapianistica.org/home_accademiapianistica.php?n=14&l=it TI POSTO IL SITO DELL'ACCADEMIA PIANISTICA INTERNAZIONALE CHE RICCARDO AVEVA SOPRA CITATO COSI COME LA SANTA CECILIA A ROMA :)
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 16, 2011, 07:21:23 pm
FINALMENTE HO TROVATO -.- RISPOSTA FORSE vi riporto quanto trovato Il Conservatorio può rilasciare il Diploma accademico di primo livello (equipollente alla laurea) e il Diploma accademico di secondo livello (equipollente alla laurea magistrale). tratto da wikipedia
ED ECCO COSA RIPORTA IL SITO DELL'ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI PIANO DI IMOLA" Grazie alla Convenzione stipulata tra l'Accademia Pianistica di Imola ed il Conservatorio di Musica "B. Maderna" di Cesena, gli allievi iscritti all'Accademia di Imola possono conseguire il diploma Accademico di II livello"
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Riccardo - Aprile 17, 2011, 02:51:35 pm
ciao scusa se ieri non ho più risposto ma ho avuto un problema...si il conseguimento del diploma dell'accademia  è uguale al conservatorio.......però come ti ho detto è MEGLIO Lì'ACCADEMIA SE VUPOI DAVVERO DIVENTARE UN  CONCERTISTA....L'ACCADEMIA DI IMOLA A QUANTO NE SO è ESCLUSIVAMENTE MIRATA AL PIANPOFORTE PERò CREDO CHE CI SIANO ALTRE MATERIE COMPLEMENTARI COME IL VIOLINO IL VIOLONCELLO LA MUSICA DA CAMERA CHE PERò NON CREDO SI DEBBANO FAREWPER FORZA ECCETTO  LA COMPOSIZIONE E ANALISI (CREDO) A QUANTO HO CAPITO GLI ESAMI SI SVOLGONO IN DUE SESSIONI ESTIVA-AUTUNNALE PROPRIO COME IN UN NORMALE CONSERVATORIO E QUINDI SI FA UN ESAME COME PER IL CONSERVATORIO SEGUENDO LE STESSE PROCEDURE: PER MAGGIORI INFORMAZIONI TI POSTO QUESTO LINK RELATIVO A ESAMI E ISCRIZIONI DELL'ACCADEMIA PIANISTICA INTERNAZIONALE DI IMOLA LA MIGLIORE D'ITALIA TE LO ASSICURO ;)

http://www.accademiapianistica.org/home_accademiapianistica.php?n=18&l=it
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 17, 2011, 05:35:52 pm
grazie *_* GENTILISSIMO <.< LA SCELTA RICADE O SUL CONSERVATORIO DI MILANO O ALL'ACCADEMIA DI IMOLA .-.  ;D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 17, 2011, 05:43:12 pm
ed ecco perche' sono indeciso
Sono un po' indeciso .-. ho scaricato il programma del conservatorio di Milano e mi sono accorto che dovrei Fare il triennale di Pianoforte  e poi come biennio INDIRIZZO B o almeno cosi si chiama .-. ora mi domande e la composizione ho visto che sono altri 3 anni ma è staccato dal piano .-. mi tocca poi rifare un esame per rientrare al conservatorio e conseguirla, la composizione come seconda laurea ??? .-. Help ME! ;D
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Paola - Aprile 17, 2011, 08:34:57 pm
Ciao Emanuele,
ti linko alcune cose che potrebbero esserti utili dal sito del CONSERVATORIO DI ROMA , il SANTA CECILIA.

Qui trovi i programmi e le materie d'esame del Triennio, quello al quale potresti accedere dopo il liceo e che ti rilascia un titolo equivalente a una Laurea triennale.

Questo è il programma per l'esame di ammissione:

http://www.conservatoriosantacecilia.it/IMG/pdf/programma_ammiss-_TR_pianoforte.pdf

Questo è il programma del triennio

http://www.conservatoriosantacecilia.it/IMG/pdf/PIanoforte_triennio_.pdf

Ti consiglio di contattare il conservatorio della tua città direttamente e di prendere informazioni.
Non credo sia necessario fare grandi spostamenti per studiare la musica. Dovunque, se sarai costante e volenteroso nello studio otterrai dei grandi risultati.

Ciao  :)
Titolo: Re:Conservatori italiani: Come funziona con la nuova riforma?
Inserito da: Emanuele Crupi - Aprile 17, 2011, 09:39:44 pm
:D GRAZIE DAVVERO GRAZIE INFINITE :'( :S SI IO SONO DI CATANIA teoricamente potrei restare qui...eppure...." DICONO " che i migliori siano quello di Milano e di Roma ora .-. non importa i sacrifici che dovro' fare ma ne saro' felice se questo mi portera' un passo piu vicino alla realizzazione dei miei sogni :D e un altra cosa perdonatemi se vi tartasso, ma ho appena letto il programma triennale  di Milano è leggermente piu' ricco :S quindi di quello di Roma in piu' mi chiedo e composizione .-.?? laurea a parte? quindi SEMPRE TEORICAMENTE PARLANDO DOVREI, se passo incrociando le dita xD, dovrei prima fare triennale in piano poi il biennale in specializzazione ( che a Milano mi sembra piu' congenito a me il corso B) e poi per composizione .-.?? fare altri 3 anni ? e se si devo poi presentarmi di nuovo? nonostante abbia sempre teoricamente parlando conseguito una laurea magistrale nello stesso conservatorio .-. come funziona <.< grazie in anticipo ;D