0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

71demy

Poco da dire:
Collegium Aureum diretto dal fortepiano da Joerg Demus.

https://www.youtube.com/watch?v=66_c8Gf_eDk

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
mmmmm registrazione molto interessante... chissà che strumento usa Demus.... io ho sentito tutti i concerti nella registrazione di Gardiner e Bilson.... questa è circa dello stesso periodo forse precedente ora non ricordo quando gardiner registrò tutti i concerti...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

71demy

questa è del '75 bye!

*

kapellmeister

Non amo molto il fortepiano e me ne rammarico perché, sicuramente, è un mio limite.  Ascolto sempre dischi per pianoforte e dei concerti mozartiani ho, oltre alla bellissima integrale di Geza Anda per la Deutsche Grammophon, vari concerti singoli (Pollini, Michelangeli...).
Comunque questi venticinque minuti di concerto, da te segnalato, mi sono piaciuti molto. Oltre alla bravura di Demus, ho apprezzato l'ottima direzione e orchestra. Anzi, al di là della bravura del solista, è stato il modo in cui l'orchestra ha dialogato con questi il punto di forza, secondo il mio gusto, di questa bella versione del concerto mozartiano. :)
"Impara tutto sulla musica e sul tuo strumento, poi dimentica tutto sia sulla musica che sullo strumento e suona ciò che la tua anima detta". (Charlie Parker)

*

71demy

... come avrai notato dal mio post, kapellmeister, il Concerto è eseguito e diretto dallo stesso Demus... felice che ti sia piaciuto. bye!

*

kapellmeister

Sì, Demy, l'avevo letto in un tuo post precedente. Comunque, oltre al fatto che mi è piaciuto, mi ha anche bendisposto per altri ascolti con lo strumento. Ascolti che, sinceramente, ho sempre disertato dopo che un amico mi volle a tutti i costi far ascoltare un disco di Schubert eseguito al fortepiano. Invece adesso devo ricredermi... :)
"Impara tutto sulla musica e sul tuo strumento, poi dimentica tutto sia sulla musica che sullo strumento e suona ciò che la tua anima detta". (Charlie Parker)

*

71demy

... ne sono lieto, kapellmeister. credo ci sia una singolare analogia fra uno strumento musicale e un'auto di grossa cilindrata... entrambi bisogna saperli spingere al massimo... qualcuno ci riesce, altri meno... lo stesso dicasi per le orchestre (vedi Carloso Kleiber, Ferenc Fricsay e Rafael Kubelik...). bye!