0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

*

sevy72

Re:Come funziona Pianoteq?
Maggio 24, 2014, 08:43:05 am
Ho scaricato anch'io la 5 e non mi sembra tanto migliorata. Il K1 e il K2 hanno un suono che non mi piace. Non ho visto altre miglioramenti. Pianoth mi ha fatto notare ieri che una cosa migliorata è il metronomo. Ora si può regolare il volume separatamente.

Sulla carta i modelli del D4 e altri sono stati migliorati... ma già la versione  4 suona una meraviglia... magari salto al 6 e risparmio i 29 € ;-)
ibis, redibis non morieris in bello

*

RobertoM

Re:Come funziona Pianoteq?
Maggio 24, 2014, 08:51:18 pm
Sono passato alla 5 ma sinceramente devo ancora testarla per bene, concordo con il metronomo, lo hanno un po' migliorato.
Recentemente sono stato a PianoCityMilano ed ho parlato con un tecnico Kawai che vendeva una tastiera che si interfaccia con Pianoteq, la cosa sulla quale abbiamo discusso è stata la curva di velocità che, in effetti, risulta essere la chiave di successo dell'espressività ottenuta, un altro componente fondamentale sono le cuffie (se ovviamente sentite in cuffia il suono di Pianoteq).
A PianoCityMilano c'erano anche i pianoforti Yamaha con sistema silent SH (premontato in fabbrica durante la costruzione del pianoforte), l'ho provato e devo dire (purtroppo non avevano in dotazione le cuffie che vendono insieme al pianoforte che sono ottimizzate proprio per l'ascolto con il sistema silent) che rispetto a Pianoteq siamo molto molto più avanti, il suono sembrava veramente quello di un acustico.
Certo, la differenza di prezzo è notevole se consideriamo che un sistema silent fatto installare a priori costa circa 1500€ contro i "minimi" 7500€ del modello verticale più piccolo della Yamaha (mi sembra il P116).

Magari un giorno (molto molto lontano) ci potrò fare un pensierino…. ;D

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Maggio 25, 2014, 12:03:25 pm

Sulla carta i modelli del D4 e altri sono stati migliorati... ma già la versione  4 suona una meraviglia... magari salto al 6 e risparmio i 29 € ;-)
Ma è uscita anche la 6? Non ho visto. Quanto costa e cosa ha in più?

*

Pianoth

Re:Come funziona Pianoteq?
Maggio 25, 2014, 12:39:32 pm
Non è uscita ancora la 6, ovviamente, essendo uscita da pochi giorni la 5. Intendeva dire che, dato che Pianoteq 5 non introduce poi tutte queste novità interessanti, aspetterà l'uscita di Pianoteq 6 e aggiornerà dalla 4 direttamente alla 6, risparmiando 29€.

*

sevy72

Re:Come funziona Pianoteq?
Giugno 02, 2014, 10:51:36 am
Oggi ho fatto un giretto nel forum di pianoteq per leggere un po' di pareri sulla nuova versione, molti commenti erano positivi, così ho ceduto ed ho aggiornato.
Ho provato per ora solo il D4, e devo dire che la differenza con la versione 4 c'è, non è enorme ma c'è , il suono lo percepisco più pulito e meno "impastato".
ibis, redibis non morieris in bello

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Giugno 02, 2014, 11:51:54 am
Ma quale dei D4? A me sembra che gli unici che valgano più la pena sono il Classical BA e il Daily Pratice. Ma dipende per cosa perché se c'è da usare il pedale di sinistra c'è poca risonanza. Io comunque mi sono molto abituata agli Erard. Per certe musiche l'Erard Under Lid è magnifico.

*

sevy72

Re:Come funziona Pianoteq?
Giugno 02, 2014, 06:58:24 pm
Io uso il D4 BA , o player o daily pratice , francamente non ho perso tempo a provare gli altri..... qualche volta lo faccio.
ibis, redibis non morieris in bello

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 03:45:19 pm
Provo a riesumare questo topic
Avendo voglia di cambiare un po' il suono del mio casio privia sto provando la demo di pianoteq, ultima versione.

Non riesco a capire se sono le mie orecchie foderate di prosciutto, ma a me non è che piaccia molto il suono.
A me, che suono lento,  non sembra di sentire molto la differenza rispetto al mio piano digitale.

Siccome però leggo dappertutto recensioni entusiastiche, non capisco se sono solo io a non essere entusiasta.
Voi come vi trovate?

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 04:04:49 pm
Io mi trovo molto bene. Ho impiegato un po' di tempo ad utilizzarlo al meglio e ancora ci sono tante funzioni che non ho ancora imparato.
Non ho però mai avuto la versione DEMO, io avevo comprato la versione Stage e poi aggiornato a 5 e a 5.1.
Ci sono un'infinità di Presset da utilizzare nella versione completa. Io trovo divertente, molto gratificante ed estremamente creativo, a seconda del tipo di brano che studio, provare a suonare con i vari strumenti che Pianoteq offre, e che vanno a migliorare notevolmente il suono del mio pianoforte. Prima lo utilizzavo sul digitale, ora sull'acustico dotato di Silent. La differenza è grande.
È come suonare o non suonare con un pianoforte a coda. La differenza c'è!

Tieni presente comunque che tu puoi anche settare ogni strumento secondo i tuoi gusti, modificando, per esempio, la curva di velocità, i microfoni (più eco, meno eco, più riverbero, meno, suono più brillante o più scuro, ecc.). Non so se questo si possa fare con la versione Demo. Probabilmente nella Demo la scelta sia molto più piccola e non ti soddisfa.

Riassumendo: io mi trovo benissimo e non ne farei a meno. Ma siccome sono sempre alla ricerca di un suono ancora migliore, ogni tanto vado a guardarmi il "corner" di Pianoteq, dove utenti molto sperimentati ogni tanto mettono in rete gratuitamente il presset creato da loro. E che con la versione a pagamento puoi anche scaricare gratuitamente.

Ora utilizzo Pianoteq con un pianoforte acustico Yamaha U3 che mi da tanta soddisfazione, ma quando utilizzo le cuffie (e cioè sempre o quasi sempre) senza Pianoteq (solo con il Silent) non mi troverei più.

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 04:13:49 pm
La demo è come la standard solo che alcune note sono silenziate e dopo 20 minuti bisogna riavviarlo.

Quindi mi dici che il suono del silent è peggiore di quello di pianoteq (con le cuffie)?

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 04:30:38 pm
Sì, decisamente! Non c'è confronto e il mio Silent è comunque il top di gamma della marca.
Io ho l'impressione che il suono dei vari presset di Pianoteq possa cambiare in funzione del tipo di pianoforte. Per esempio, quando lo usavo con il digitale, Erard mi sembrava un presset eccezionale. Invece ora con l'acustico mi sembra molto peggiorato e le mie scelte riccadono su altri strumenti.
Anche il tipo di cuffia può rendere diverso il suono. Vale la pena prendere un paio di cuffie di ottima qualità.

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 04:37:06 pm
Sì, decisamente! Non c'è confronto e il mio Silent è comunque il top di gamma della marca.
Io ho l'impressione che il suono dei vari presset di Pianoteq possa cambiare in funzione del tipo di pianoforte. Per esempio, quando lo usavo con il digitale, Erard mi sembrava un presset eccezionale. Invece ora con l'acustico mi sembra molto peggiorato e le mie scelte riccadono su altri strumenti.
Anche il tipo di cuffia può rendere diverso il suono. Vale la pena prendere un paio di cuffie di ottima qualità.

proverò con le stax, ma non credo sia questo il problema
ho anche provato a collegarlo all'HI-FI, con un DAC esterno di qualità, ma non mi soddisfa.

ho provato anche con un midi file esterno, che credo non usi il pedale, e l'esecuzione proprio non mi piace
http://xoomer.virgilio.it/peam/Cesi%20Marciano%201.htm il 2 e il 13 ad esempio

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 17, 2014, 06:17:05 pm
Io di cose tecniche ti posso dire ben poco. Sevy invece è un esperto. Speriamo si affacci da queste parti e legga. O altri amici del forum con Pianoteq che ti dicano come collegare Pianoteq al digitale nel modo ottimale. Magari c'è qualcosa da configurare.
Ricordo che avevamo parlato dei tipi di cavi all'epoca, quando io usavo il digitale. Sevy mi aveva detto di non risparmiare nel cavo perché poi il suono se ne risentiva. Prova a dare un'occhiata sul forum, magari ti si accende qualche lampadina e riesci ad utilizzarlo con soddisfazione.
Ultima modifica: Novembre 17, 2014, 06:19:11 pm da maria_pianista

*

Pianoth

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 19, 2014, 11:22:50 am
Il suono ottenuto con Pianoteq non è campionato, è ottenuto tramite algoritmi matematici. Ciò significa non solo che puoi personalizzare il suono molto più accuratamente, ma puoi ottenere certi effetti che con un campionato non potresti ottenere un nessun modo, come ad esempio l'effetto di tenere premuti dei tasti silenziosamente e suonare altri tasti. Quando apri un midi in Pianoteq, non riproduce solo la dinamica di ogni tasto e i pedali, ma riproduce anche tutti gli altri effetti di una vera esecuzione, come il suono dei martelletti quando si rilascia un tasto, o il suono del pedale del forte quando viene premuto. Se apri un midi ottenuto con un programma di notazione musicale, non otterrai mai un buon suono, con nessun programma, perché un programma non suona in modo realistico.

Per quanto riguarda il cavo midi, non bisogna risparmiare su quello non per il suono, che non cambierebbe, ma per il fatto che cavi economici danno problemi (lo dico per esperienza) e Pianoteq potrebbe addirittura non riconoscerli.

Infine, per quanto riguarda il suono, dipende dallo strumento su cui suoni, dal preset di Pianoteq o da come l'hai personalizzato, e dalle cuffie. Se non vuoi usare cuffie allora la situazione è ancora più complicata dato che dipende dalla qualità e dalla dimensione delle casse, e dalla stanza. In quest'ultimo caso non vanno bene tutti i preset, per ovvie ragioni.

Spero sia tutto chiaro.

*

maria_pianista

Re:Come funziona Pianoteq?
Novembre 20, 2014, 12:26:45 pm
Ho appena fatto l'upgrade da Pianoteq Stage a STD (Standard).

Ho notato che la nuova versione "ricorda" i file che ho suonato con la prima versione di Pianoteq che avevo installato all'epoca, ma non ricorda i file suonati di recente con la versione Stage (per capirci: quello che ho suonato ieri). Inoltre io avevo creato con la versione "Stage" i miei preset che ora non compaiono più nella relativa cartella. Qualcuno mi sa dire se c'è un modo per esportarli?
Ho l'impressione che la cartella che contiene i miei preset sia all'interno del software (cioè che ogni versione di Pianoteq abbia la sua) perché non la trovo sul mio disco, anzi mi sembra che non ci sia proprio!
Qualcuno mi aiuta?