0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

XII Edizione del Beethoven Festival Sutri
Luglio 12, 2013, 11:55:00 am
Sabato 27 luglio, ore 21.00, concerto d’apertura presso la Chiesa di San Francesco - Sutri

“La musica deve far sprizzare il fuoco dello spirito degli uomini”
BEETHOVEN

Sabato 27 luglio prossimo prenderà avvio l’edizione 2013 del Beethoven Festival Sutri:
un grande evento dedicato alla grande musica e giunto alla sua 12a edizione.

La manifestazione, nata dalla brillante intuizione dell’Associazione Amici della Musica di Sutri, si articola in 10 appuntamenti e nelle consuete Master Class Internazionali. Il suo significativo traguardo è reso possibile dalla preziosa collaborazione del Comune di Sutri, Comune di Bassano Romano e Fondazione Carivit.

Il cartellone dei concerti si mantiene, secondo la tradizione che lo caratterizza, di alto livello qualitativo a cominciare dal concerto d’apertura, sabato 27 luglio ore 21. Le navate della Chiesa romanica di San Francesco di Sutri accoglieranno un trio formato da interpreti di grande prestigio: la violinista anglo-tedesca Myvanwy Ella Penny, Alfredo Persichilli (primo violoncello del Teatro alla Scala di Milano) e la pianista Anna Lisa Bellini. Il programma sarà internamente dedicato a Brahms, considerato  "erede di Beethoven", di cui verranno eseguiti tre capolavori cameristici: lo Scherzo della sonata FAE per violino e pianoforte, la Sonata op.38 per violoncello e pianoforte ed il Trio op.8, una delle opere più liriche della giovinezza del compositore.

Sarà ancora la Chiesa di San Francesco ad accogliere martedì 30 luglio, alle ore 18.00, il secondo appuntamento del Festival Beethoven, che vedrà come protagonisti i partecipanti delle Master Class Internazionali. Una celebrazione del suonare insieme con una cascata di meraviglie musicali di grande attrattiva, con programmi ricercati e preziosi della grande letteratura cameristica di Bach, Beethoven, Liszt e Debussy. (concerto a ingresso libero)

Giovedì 1 agosto alle ore 21.00 sarà la volta della Serenata “Il violino d’oro”, un viaggio affascinante attraverso alcune tra le più avvincenti musiche scritte per il violino. Protagonista alla guida dell’ Ensemble del Festival sarà Ariane Mathäus, violinista e didatta che nella sua già intensa attività solistica ha riscosso grandi successi. Il programma, estremamente accattivante, prevede musiche di Bach, Telemann, Mozart, Paganini e Dvorak. Il concerto si terrà a Bassano Romano, nel prestigioso scenario del Salone dei Cesari di Palazzo Giustiniani Odescalchi, una tra le più belle residenze rinascimentali della Tuscia.  (concerto a ingresso libero)

Il concerto di Venerdì 2 agosto alle 21.00 vedrà protagonista assoluto il grande virtuoso del flauto Angelo Persichilli, per quarant’anni primo flauto dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nonché grande didatta per almeno tre generazioni di flautisti. La Chiesa di San Francesco riecheggerà del suono incantato del suo flauto con la collaborazione dei docenti delle Master Class Internazionali, attraverso la Serenata per flauto e archi di Beethoven, Quartetti di Mozart nonché opere miliari di Bach.

Domenica 4 agosto alle ore 11.00, sempre presso la Chiesa di San Francesco, si terrà il concerto di chiusura delle Master Class Internazionali. (concerto a ingresso libero)

Il sesto appuntamento concertistico avverrà venerdì 6 settembre alle ore 19.00, sempre presso la Chiesa di San Francesco, con un recital per voce e pianoforte dal titolo “Il Lied e la canzone napoletana antica” con il brillante soprano Ilaria Iaquinta ed il pianista Giacomo Serra. Nella prima parte il programma sarà dedicato al paesaggio romantico dei Lieder di Franz Schubert che, come recita il suo epitaffio, “fece risuonare la poesia e parlare la musica”. Del “principe del Lied” verrà eseguita una significativa selezione dagli oltre seicento lieder da lui composti. La seconda parte del concerto condurrà il pubblico del Festival in un viaggio nella canzone classica napoletana: una sorta di rievocazione della sua epoca d'oro attraverso canzoni di grandi autori quali Donizetti, Bononcini, Costa e Tosti.

Gli appuntamenti di sabato 21 e sabato 28 settembre alle ore 19.00, presso la Chiesa di San Francesco, saranno dedicati al recital pianistico.
Il primo, sabato 21, sarà affidato alla pianista Anna Lisa Bellini, fine interprete dei più grandi compositori, che eseguirà la Sonata in La minore KV 310 di Mozart, di impronta altamente drammatica, seguita dagli Improvvisi op.90 di Schubert. Nella seconda parte del recital la pianista si immergerà nel grande ciclo romantico dei 24 preludi op.28 di Chopin: brevissimi versi ora tristi, ora brillanti, sognanti, vaganti, funerei, luminosi. Una “tavolozza dell’anima” dove passa tutto il mondo interiore e tutto l’immaginario del grande “poeta del pianoforte”.
Il secondo recital pianistico, sabato 28, vedrà protagonista Costantino Mastroprimiano, musicista che ha incentrato l’attività concertistica di pianista e fortista sui risultati del suo lavoro di ricerca. Il suo sarà un percorso attraverso la forma sonata che partirà dall’ op.25 n.5 di Muzio Clementi per continuare con quella che Beethoven riteneva, fino alla composizione della  Hammerklavier,  la sua più bella sonata: l’ op.57 “'Appassionata”. Concluderà il concerto la Sonata in Si minore n.3 op.58: ultimo grande contributo di Chopin a un genere che si stava avviando verso un lento declino.

Il penultimo appuntamento, in programma sabato 5 ottobre alle ore 19 presso la Chiesa di San Francesco, sarà affidato al Quartetto Bernini, una delle più importanti formazioni cameristiche italiane. Marco Serino e Yoko Ichihara ai violini, Gianluca Saggini alla viola e Valeriano Taddeo al violoncello, eseguiranno il Concerto a quattro in sol minore di Durante, una delle figure più prestigiose del Settecento musicale napoletano. Seguirà la Grande fuga in Si bemolle maggiore op. 133 di Ludwig van Beethoven, definita da Stravinski «... il perfetto miracolo di tutta la musica”. Concluderà il concerto il Quartetto K428 in Mi bemolle maggiore, uno dei sei quartetti d'archi che Mozart dedicò al collega compositore Joseph Haydn.

L’ultimo appuntamento per l’appassionato pubblico del Beethoven Festival Sutri 2013, si terrà sabato 12 ottobre alle ore 19 presso la Chiesa di San Francesco e sarà affidato a due musicisti d’eccezione: il violinista Carlo Maria Parazzoli, primo violino dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 1999, e la pianista Anna Lisa Bellini. Il programma sarà costituito da tre capolavori tra le grandi sonate dell’Ottocento per pianoforte e violino: la Sonata n.7 in do minore op.30 n.2  di Beethoven, la Sonata in la minore op. 105 di Schumann e  la Sonata in do minore op. 45 di Grieg.

MASTER CLASS INTERNAZIONALI
28 Luglio al 4 Agosto 2013
Villa Savorelli Sutri
Domenica 28 Luglio partirà la settimana che sarà dedicata alle, ormai consolidate, Master Class Internazionali di violino, viola, violoncello, pianoforte, flauto e musica da camera, che nelle precedenti edizioni hanno visto la partecipazione di giovani talenti vincitori di concorsi internazionali provenienti da Comuni del territorio e da molte Nazioni quali Giappone, Germania, Svizzera, USA, Russia, Corea, Polonia e Italia. Le Master Class, orgoglio del Beethoven Festival Sutri, costituiscono un appuntamento importante nel percorso formativo di molti giovani talenti che hanno scelto la musica come professione e che colgono in questa settimana la possibilità di poter arricchire il proprio sapere nel confrontarsi con docenti, affermati didatti della scena internazionale, e con coetanei di così svariate nazionalità. La confluenza delle varie culture e la possibilità di immergersi totalmente in giornate dedicate prevalentemente alla fruizione della musica renderanno tutta la città di Sutri una sorta di laboratorio dove ogni singolo cittadino, e tutto il pubblico in genere, potrà constatare la ricchezza del patrimonio musicale che verrà offerto nei luoghi più suggestivi del paese dove si svolgeranno lezioni, seminari, prove d’insieme, esercitazioni orchestrali e concerti. I corsi, che “trasformano Sutri in una piccola Salisburgo” (la Repubblica), si svolgeranno dal 28 Luglio al 4 Agsoto presso la Villa Savorelli (situata nel parco archeologico di Sutri ed immersa nel verde del suo giardino all’italiana) e saranno tenuti da Angelo Persichilli (flauto e musica da camera per fiati),  Ariane Mathäus e Myvanwy Penny (violino e viola), Alfredo Persichilli (violoncello e musica da camera), Anna Lisa Bellini (pianoforte).

BIGLIETTO: 12 Euro intero, 9 Euro ridotto (riduzione per età inferiore ai 18 e superiore ai 65 anni). I biglietti si possono acquistare un'ora prima dell'inizio dei concerti.
Tutte le informazioni sul Festival Beethoven sono inoltre disponibili sul sito ufficiale del Beethoven Festival Sutri.