0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paola

Beethoven festival a Sutri (Vt)
Giugno 22, 2011, 06:11:27 pm
Sabato 25 giugno 2011 si alza il sipario sulla X EDIZIONE DEL BEETHOVEN FESTIVAL (Sutri – VT)
Al via domenica 25 giugno la X Edizione del Beethoven Festival che, con un totale di otto appuntamenti previsti tra giugno e luglio, animerà la città di Sutri, antichissima e preziosa perla architettonica della Tuscia, distante pochi chilometri da Roma.

LA SERATA INAUGURALE

Sabato 25 giugno, alle 21.00, le navate della chiesa romanica di San Francesco saranno il suggestivo scenario che accoglierà il concerto inaugurale della X Edizione del Festival che vedrà Angelo Persichilli e Maria Fabiani al flauto, Anna Lisa Bellini al pianoforte e la giovane orchestra aquilana Gli Archi del Cherubino impegnati in un ricco e raffinato programma che prevede: i Concerti per flauto e archi in sol minore BWV 1056 e per pianoforte e archi in re minore BWV 1052 di Bach, il Concerto per ottavino e archi in do maggiore F VI n. 4 , RV 443 di Vivaldi, un omaggio a Sammartini con l’esecuzione della sua Sinfonia in fa maggiore per archi, la Sinfonia in fa maggiore per archi di Chelleri e la Sinfonia in fa maggiore per archi di Zani; chiuderà la serata il noto Concerto in sol maggiore per due flauti e archi di Cimarosa.
Angelo Persichilli è stato per quarant’anni primo flauto solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha insegnato nei conservatori dell’Aquila, Pescara e Roma e ai corsi di perfezionamento organizzati dall’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Attualmente è docente presso l’Accademia del Flauto di Roma e direttore artistico dell’Associazione Coro Polifonico Romano del Gonfalone di Roma. Svolge intensa attività concertistica; ha suonato con le più importanti orchestre sinfoniche italiane e straniere sotto la direzione di Peter Maag, Gianandrea Gavazzeni, Daniele Gatti, Vladimir Spivakov, Claudio Abbado, Donato Renzetti e Gabriele Ferro.
Anna Lisa Bellini ha all’attivo un’intensa carriera concertistica che l’ha vista suonare in Germania, Cile, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera e nei maggiori centri musicali italiani. Molto apprezzata dalla critica, ha vinto numerosi e prestigiosi concorsi. Ha registrato per Rai Radio Uno, Rai Due e Radio Vaticana ed è stata invitata come docente alle Bach-Reger Tage di Eisenach. È stata protagonista di molte prime esecuzioni tra cui la prima mondiale del quintetto di Tansman e di Quattro Maschere di Dioniso di Carlo Galante, la prima esecuzione in Germania del trio di Skalkottas e la prima in esecuzione in Italia della trascrizione per trio di Verklärte Nacht Op. 4 di Schönberg. Ha al suo attivo una ricca discografia.
 
L’orchestra Gli angeli del Cherubino si costituisce a L’Aquila il 1 giugno 2007 da un’idea di Judith Hamza e si basa sulla collaborazione di giovani musicisti e noti professionisti. Vanta collaborazioni con solisti di fama internazionale come Vanni Moretto, Oscar Ghiglia, Enrico Dindo, Marco Rogliano, Fabio Bagnoli, Gianluca, Sulli, Maria Fabiani, Massimiliano Faraci, Antonella Ciccozzi, Cecilia Gasdia. Il gruppo ha proposto l’esecuzione di molti concerti con programmi che spaziano dal repertorio Barocco, al Classicismo fino all’esecuzione di musiche di artisti contemporanei, alcune delle quali scritte appositamente per il complesso. Ha dato modo ad alcuni dei suoi membri, anche giovani, di interpretare parti solistiche di particolare rilievo.
 
IL PROGRAMMA
 
Sarà ancora la Chiesa di San Francesco ad accogliere sabato 2 luglio alle 21.00, il secondo appuntamento del Festival Beethoven, che in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia rende omaggio, attraverso le più belle arie d’opera risorgimentali, alla nascita della nostra nazione. Angelo Persichilli al flauto, Massimiliano Destro al violino e Fabio Renato D’Ettorre alla chitarra daranno vita ad opere immortali come l’Ouverture del Barbiere di Siviglia di Rossini, il Grand duo concertant op. 85 per flauto e chitarra di Giuliani, l’aria Dove sei tu fioretto? di Mazzini e la splendida Sonata concertata in la maggiore di Paganini. Chiuderanno la serata due Ouverture rossiniane tratte da La pietra di paragone e da La gazza ladra. 
 
Sabato 9 Luglio alle 21.00 (Chiesa di San Francesco) la poesia incontrerà la musica nel recital musicale Liszt incontra Dante e l’Italia che vedrà impegnate l’attrice Paola Pitagora e Anna Lisa Bellini in un omaggio al grande compositore ungherese in occasione nel bicentenario della sua nascita.
Domenica 17 Luglio alle 21.00, il pianista Maurizio Paciariello farà riecheggiare sotto le volte della Chiesa di San Francesco la Fantasia in do minore KV475 e la Sonata in si bemolle maggiore KV 333 di Mozart, l’immortale Sonata op. 57 “Appassionata” di Beethoven, gli splendidi Notturno op.15 n.3 e Notturno op.32 n.1 di Chopin e, in chiusura, la Ballata n. 1 op. 23 sempre di Chopin.
Sempre presso la Chiesa di San Francesco, Myvanwy Ella Penny al violino, Alfredo Persichilli al violoncello e Anna Lisa Bellini al  pianoforte, eseguiranno, sabato 23 luglio (ore 21.00), il Trio Vallée d’ Obermann di Liszt, il Trio per archi di Beethoven e il Quintetto di Franck.
La Cattedrale di Santa Maria Assunta sarà invece il suggestivo scenario che mercoledì 27 luglio alle 21.00 accoglierà l’Ensemble del Festival diretto da Ariane Mathäus. Il programma prevede musiche di Bach, la Gulliver Suite di Telemann, la Follia di Corelli e il Canto notturno di Wolfgang Marschner.
Sarà Wolfgang Marschner, sabato 30 luglio (ore 21.00), a dirigere presso l’Anfiteatro romano di Sutri, il concerto celebrativo del decennale del Festival, eseguito dalla Filarmonica Nazionale Ucraina. Myvanwy Ella penny al violino e Anna Lisa Bellini al pianoforte saranno le protagoniste di una serata interamente dedicata a Beethoven. Del grande maestro verranno eseguite la Romanza in fa maggiore op. 50 per violino e orchestra, la splendida Sinfonia n.8 in fa maggiore op.93 e, in chiusura, il Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58 per pianoforte e orchestra.

MASTER CLASS INTERNAZIONALI

Come da tradizione, le Master Class Internazionali di violino, viola, violoncello, pianoforte, flauto e musica da camera, concluderanno il Festival Beethoven domenica 31 luglio alle 11.00 nella Chiesa di San Francesco con un concerto di musiche di Schubert, Brahms e Beethoven.  Fondate dal Trio Reger, Anna Lisa Bellini, Ariane Mathäus ed Alfredo Persichilli, le Master Class Internazionali sono un punto di incontro per i migliori musicisti internazionali che si dedicano in particolare alla musica e al pensiero di Beethoven e costituiscono un appuntamento importante nel percorso formativo di molti giovani talenti che colgono in questi corsi di perfezionamento la possibilità di poter arricchire il proprio sapere. La confluenza di varie culture e la possibilità di immergersi totalmente in giornate dedicate alla fruizione della musica trasformano ogni anno tutta la città di Sutri una sorta di laboratorio musicale.


BIGLIETTI: 12 Euro intero, 9 Euro ridotto (riduzione per età inferiore ai 18 e superiore ai 65 anni). I biglietti si possono acquistare un'ora prima dell'inizio dei concerti. Prevendita presso l’ufficio turistico di Sutri.

Tutte le informazioni sul Festival Beethoven sono inoltre disponibili sul sito internet

www.beethoven-festival-sutri.com