0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Massimiliano1

  • Visitatore
Comporre senza conoscenze
Gennaio 11, 2012, 10:25:16 pm
E' possibile? avrei dei motivetti orecchiabili in testa e prima di dimenticarli vorrei trascriverli, però c'è da dire che quando "compongo" vado a tentativi sulla tastiera finché non trovo le combinazioni che più mi suonano avvalendomi di strutture da repertorio...continuo a farlo o dite che è meglio farmi istruire sulla composizione?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Comporre senza conoscenze
Gennaio 12, 2012, 02:28:39 pm
scelta tua.... io personalmente inizio a pensarci (pensarci non provarci) quando sono a un livello avanzato di studio dell'armonia...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Re:Comporre senza conoscenze
Gennaio 12, 2012, 07:47:22 pm
...beh, se ogni volta che tu mettessi le mani sul pianoforte uscisse qualcosa di perfetto al primo colpo ti farebbero un mezzo busto in P.zza San Pietro ;)

Indipendentemente dal tuo programma di studi penso che sia un'ottima cosa dedicare del tempo all'improvvisazione e alla creazione di propri brani, magari senza "avvalersi di strutture di repertorio", sarebbe un po' come scrivere un libro con una frase propria e 100 pagine riempite di frasi prese da altri libri. Non aspettare di essere un esperto in composizione per cominciare, siediti al piano e suona ( tanto non devi rendere conto a nessuno ). Naturalmente se vorrai fare una composizione in puro stile barocco ( o qualsiasi altro genere ), in quel caso dovrai studiare e imparare perfettamente tutte le regole del caso.

Se hai un tema che ti frulla per la testa è davvero un peccato non svilupparlo in attesa di una maggiore istruzione ( che non fa mai male )... tu sviluppalo, un domani potrai sempre migliorarlo. Un ottimo esercizio è ascoltare molta musica e di molti generi ( dalla classica al jazz al pop ) e trascriverle a orecchio. Questo ti aiuta a capire cosa sta facendo il musicista che stai ascoltando senza aspettare che sia un libro a dirtelo, sul libro studierai il PERCHE' ha fatto quella cosa.

Massimiliano1

  • Visitatore
Re:Comporre senza conoscenze
Gennaio 25, 2012, 12:19:18 pm
Ahh quanto invidio quelli che riescono a trascrivere la musica...ecco perchè non mi considero portato per questa disciplina. Ho grande talento nelle mani ma zero nell'orecchio...purtroppo fino ai 10 anni non mi è mai importato niente della musica, non ho potuto sviluppare l'orecchio negli anni cruciali. Quando ascolto un'orchestra faccio difficoltà a distinguere ogni singolo strumento, ogni tanto mi dico "non mi ero nemmeno accorto che era partita una tromba in sottofondo". Credo sia abbastanza tragica come cosa. Adesso per abitudine ascolto tutte le interpretazioni disponibili dei pezzi che studio ma sento che non è abbastanza. Devo trovare un modo per sviluppare questa capacità. La mia insegnante mi consiglia di cantare i brani che suono al piano.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Comporre senza conoscenze
Gennaio 25, 2012, 07:07:13 pm
è una buona idea lo consigliava anche a me anche se l'ho sempre odiota va benissimo per quasi tutti i pezzi escluso Liszt direi, lui invece che sulla imitava l'orchestra al piano
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Lorenzo120

Re:Comporre senza conoscenze
Febbraio 19, 2012, 01:36:00 pm
beh segui il tuo istinto, però sai quante volte viene in mente una sinfonia un accordo che crediamo di averlo creato noi ed invece senza ricordarlo era un brano sentito da qualche parte in qualche luogo e dimenticato nel nostro inconscio,

diciamoci la verità, a chi non è mai capitato? eppoi a dire "mannaggia è arrivato prima Bach"...


fkt

Re:Comporre senza conoscenze
Febbraio 28, 2012, 09:44:02 am
"Comporre senza conoscenze"

aka

"Scrivere senza conoscenze"

Non è questione di come te le procuri, ma devi procurartele ste benedette conoscenze ;)

Re:Comporre senza conoscenze
Marzo 01, 2012, 12:44:16 am
Per quanto risulti una domanda strana la ritengo una domanda certamente interessate, soprattutto dal punto di vista sociologico e dell'approccio nei confronti della didattica musicale che ha la maggior parte delle persone in particolare in Italia. Prendiamo la domanda sul serio ovviamente e facciamo un po' di analogie per cercare di far capire il problema del "comporre senza conoscenze":
1) Sei uno potenziale scrittore, ovvero hai tante idee da concretizzare in un testo, però in realtà non conosci l'alafabeto e le regole basilari della grammatica. Puoi scrivere un libro?
2) Sei un potenziale ingegnere edile con belle idee architettoniche ma non sai la differenza tra momento di una forza e momento di relax. Potresti mai costruire un'abitazione ipotizzando che si regga in piedi?
3) Sei un potenziale medico semplicemente perchè sai stare vicino agli ammalati ma in realtà non conosci assolutamente nulla di anatomia umana. Potresti mai fare realtmente il medico?
Posso fermarci certo di aver reso l'idea...studia studia studia ;)